Community

Home / Magazine della casa / 7 piastrelle bagno di tendenza nel 2024
ValeriaBonatti
Architetto
06/04/24-10:05 (modificato il 06/05/24-14:00)

7 piastrelle bagno di tendenza nel 2024

Scegliere le piastrelle per il bagno è un compito delicato. Il bagno ci accoglie al mattino e ci prepara per il riposo notturno, per cui deve essere accogliente, ma allo stesso tempo rilassante per la sera ed energizzante per il giorno. Deve essere originale, ma non troppo da stufare in fretta, alla moda, ma capace di resistere al passare del tempo. Che rivestimento scegliere quindi? Ecco per te 7 proposte di piastrelle di tendenza nel 2024, per trovare ispirazione per il tuo nuovo (o rinnovato) bagno! E tante idee le trovi anche nella nostra pagina dei progetti dedicata tutta a questa stanza.

Rivesti il tuo bagno con piastrelle di tendenza – Leroy Merlin

Ad ogni stile la sua piastrella

Stai pensando al colore delle tue nuove piastrelle? Sicuramente è un buon punto di partenza per scegliere il rivestimento giusto per il bagno, ma non l’unico. Perché il risultato sia uniforme e armonioso è importante valutare allo stesso tempo diversi aspetti. Lo stile innanzitutto, che puoi tenere uguale al resto della casa, o, al contrario, approfittare della peculiarità della stanza per creare un mondo a sé, come se uscissi di casa ed entrassi in una SPA o andassi in vacanza. Cosa c’è di meglio infatti per iniziare e finire la giornata? Lasciati ispirare dalle nostre proposte Tendenze arredo bagno ed esplora le Tendenze rivestimenti. Noterai che tutto concorre a creare uno stile, dai sanitari ai mobili e, per quanto riguarda le piastrelle, il fatto che siano grandi o piccole, tinta unita o decorate, lucide e opache, posate con le fughe o senza, su tutte le pareti o una soltanto. È importante valutare sempre l’insieme. Le combinazioni sono infinite, ma da questi esempi potrai trarre dei criteri per non perderti. Uno, da non sottovalutare, è comunque sempre il colpo di fulmine: se un colore o una piastrella ti ruba il cuore, costruiscici intorno il tuo stile!

Trova il rivestimento che ti fa innamorare – Leroy Merlin

Grande formato, moderno, ma gentile

Il grande formato della piastrella Ombra grigio della nuova serie For Me Marazzi Group con bordo rettificato è ideale per allargare lo spazio e dare un senso di continuità, tanto che si può utilizzare anche per il pavimento. È un rivestimento che porta un tocco di contemporaneità a qualsiasi stile, che sia classico, Industrial o Nature: se ci pensi è la base perfetta per ogni tendenza. Attenzione però che il risultato non sia troppo omogeneo e impersonale. Aggiungi una pennellata di colore per dargli carattere: un romantico delicato, con i toni leggeri della piastrella City o quello più giovane e vivace di questa della serie Tradition? Come vedi basta poco per dare al bagno un tono diverso.

Toni neutri per un bagno classico contemporaneo – Leroy Merlin

Di grande effetto, l’effetto marmo

Un altro caso in cui è quasi d’obbligo il grande formato è l’uso del marmo, o del grès effetto marmo, per creare un bagno dallo stile elegante e raffinato. Come puoi leggere anche nel mio articolo “Tendenze bagno 2024: 5 ispirazioni”, quest’anno il marmo è un vero protagonista nel panorama dei rivestimenti. Le sue venature sempre diverse rendono ogni ambiente unico e irripetibile e con la sua qualità estetica trasformerà il tuo bagno in una luxury SPA. Cosa sceglieresti per casa tua? Se vuoi stare sul classico marmo nei toni del beige e dai disegni non troppo marcati, la piastrella Onyx è quella che fa per te, mentre sul nero trovi il Flash, da evitare magari in spazi molto piccoli. Hai voglia invece di caratterizzare il tuo bagno con qualcosa di particolare? La Venus verde è un grès porcellanato effetto marmo, che con le sue venature variegate ricrea proprio i bagliori dell’acqua. Perfetto per un bagno!

Riflessi d’acqua nel tuo bagno con l’effetto marmo verde – Leroy Merlin

Dal grande al piccolo formato: il mosaico

Dal momento che, per scegliere il rivestimento per il bagno, non esistono regole, ma solo opportunità, ecco qui l’estremo opposto. Scommetto che, se ti dico mosaico, pensi subito alle classiche tesserine da piscina. In effetti ce ne sono di meravigliose, dai colori trasparenti o cangianti. Le possibilità oggi sono però tantissime e diverse, anche per forma e dimensione. Partiamo da quella che io adoro, la Sonik. In realtà non è un mosaico, ma una piastrella che rappresenta un mosaico composto da minutissimi esagoni nei toni del grigio e del nero. Raffinata e moderna allo stesso tempo e di grande fascino! Guarda però anche il mosaico Flacke Green o la sua variante Exa Green Mat verde. Con il loro colore e la finitura opaca rendono il bagno un ambiente di total relax e sono ideali per un perfetto stile Nature. Vuoi qualcosa di molto particolare che si adatti ad un bagno Industrial? Scegli il mosaico Optik Mix Grey: originale e di grande carattere!

Punta sui giochi di luce del mosaico – Leroy Merlin

Piastrelle a tutto legno (e non solo)

Il desiderio del legno in bagno è del tutto comprensibile e nel 2024 questa tendenza rimane tra le più seguite. Il legno è un materiale naturale e caldo al tatto, esteticamente ineguagliabile, che ricorda le saune finlandesi e ci mette in comunicazione con la natura. Ma le essenze più adatte agli ambienti umidi sono anche quelle più costose. La collezione Balade, con i suoi formati in maiolica smaltata, sostituisce egregiamente la superficie in legno. Potrai rivestire un’intera parete, anche quella interna alla doccia o dietro il lavabo, senza preoccuparti che l’acqua la rovini. Inoltre il legno, è innegabile, si sposa con qualsiasi altro materiale per dare vita a bagni nello stile che preferisci. E trovare gli accostamenti giusti sarà facilissimo con le piastrelle della nuova serie Tradition, tradizionali nei colori, ma originali nella texture, o con quelle effetto cemento e metallo, come la modernissima Metal Now.

Il calore del legno anche in bagno – Leroy Merlin

Sembra carta da parati ma è piastrella

Il concetto di decorazione nei rivestimenti è molto cambiato. Se una volta sia le piastrelle, sia la carta da parati offrivano piccoli disegni ripetitivi e poco più, oggi quest’ultima si è molto evoluta, fino a rappresentare, insieme ai fotomurali, dei decori che, diciamocelo, a volte sarebbe proprio bello mettere anche nel nostro bagno, per dargli quel tocco speciale in più. Il pensiero però è sempre lo stesso: siamo davvero sicuri che con l’umido e il vapore poi non nascano problemi? E qui entrano in gioco le piastrelle, quelle bellissime piastrelle che riproducono scenari tridimensionali e realistici, vegetali ma non solo, dal più delicato, come il City che abbiamo già visto, al Felce, che ti apre una porta su una giungla dai riflessi metallici, fino ai motivi geometrici del Wall, col suo intrico da caleidoscopio. Come si suol dire: non hai che da scegliere!

Decoro a tutta parete con il grès effetto carta da parati – Leroy Merlin

Piastrelle 3D, toccare con mano

E a proposito di tridimensionalità, come non parlare delle piastrelle 3D? Perché il benessere passa anche dal tatto e sentire sotto le dita (o sotto i piedi) la consistenza di un materiale, è un valore aggiunto. Non solo, ma le sfaccettature tridimensionali danno profondità alle pareti e rimandano la luce in più direzioni. Questo influisce positivamente sulla percezione, così come fanno i colori. Vuoi dare un occhio alla collezione Arctic? Impossibile non rimanere affascinati dalle sue tante texture e dalle sfumature che vanno dall’intramontabile bianco (che con i suoi rilievi non potrà mai essere banale), ai toni più o meno accesi, dal verde salvia al rosso mattone, in finitura mat o lucida. Questo tipo di piastrella è ideale per creare dei giochi a contrasto e mettere in risalto dei punti del bagno, come l’interno di una nicchia, la parete dietro il lavello o la vasca, ma anche semplicemente quella che accoglie la luce di una finestra. Perfetta per un bagno anche la Leaf avorio, con la sua trama vegetale.

Piastrelle 3D per dare profondità – Leroy Merlin

Il monocolore e le piastrelle adesive

Dopo tutte queste varianti che ti ho presentato potresti chiedere: ma quindi semplicemente il colore unico nel 2024 non si usa più? Certo che sì, ma anche qui il monocolore ha sempre la possibilità di essere un po’ speciale, per offrirti una sensazione in più. Guarda solo la nuova piastrella Tradition rossa nella foto sotto: il taglio, il formato, la finitura grezza, il punto di rosso non regalano al bagno soltanto una semplice parete rossa, ma un carattere ben preciso, sei d’accordo? E così tutti i colori della serie Zelli, che non sono mai formati da un'unica gradazione, ma da diverse sfumature, un po’ come il mosaico. Il risultato è una parete vibrante, viva e tridimensionale. Infine voglio lasciarti con una provocazione (o un suggerimento). Ci possono essere situazioni particolari in cui piastrellare è complicato o magari si vuole modificare solo temporaneamente le piastrelle per cambiare faccia ad un bagno bruttino. In questi casi le piastrelle adesive sono un’ottima soluzione, facilissime da posare anche da soli e più che valide, sia per estetica che per prestazione tecnica. Facci un pensiero!

Il colore è sempre di grande tendenza – Leroy Merlin

Questa è una carrellata che, ovviamente, non esaurisce le infinite varianti delle piastrelle bagno, né le tante novità rivestimenti del 2024. Ti segnalo quindi l'articolo di Carlotta “5 tendenze rivestimenti e pavimenti per il 2024” in cui trovare ulteriori spunti. Buona lettura e buona scelta, ma non dimenticarti di guardare tra le nostre Scelte responsabili Pavimenti e Rivestimenti e le Offerte del mese!

ECODADO+
Piastrella da pavimento interno ed esterno rettificato HABITA in gres porcellanato 60 x 120 cm, sp 9.5 mm traffico intenso (pei 4/5) R9
ARTENS
Piastrella da rivestimento interno rettificato Balade in maiolica smaltato 30 x 90 cm, sp 10.5 mm
GOLDART
Piastrella da pavimento e rivestimento interno rettificato Venus in gres porcellanato 60 x 120 cm, sp 0.9 mm traffico intenso (pei 4/5) R9
FOR ME MARAZZI GROUP
Piastrella da pavimento e rivestimento interno ed esterno rettificato OMBRA in gres porcellanato 75 x 150 cm, sp 9.5 mm traffico medio forte (pei 3/5) R9
Leroy Merlin
Piastrella da rivestimento interno Zelli blu 10 x 10 cm, sp 10 mm
FOR ME MARAZZI GROUP
Piastrella da rivestimento interno rettificato TRADITION in gres porcellanato 7.5 x 20 cm, sp 0.9 cm traffico medio forte (pei 3/5)
Continua ad esplorare la Community!