Community

Home / Magazine della casa / L’agenda del giardiniere: la cura dell’orto ad aprile
Post appuntato
AnnaZorloni
Agronoma
01/04/24-14:34 (modificato il 09/04/24-08:05)

L’agenda del giardiniere: la cura dell’orto ad aprile

Aprile dolce dormire” … in realtà, guai a dormire troppo, questo mese è ricco di lavori nell’orto che, se trascurati, possono influire negativamente su tutta la stagione produttiva. “Aprile pazzerello”, ancora, se ne dicono tante su questo mese, che può essere ancora fresco e piovoso, o già caldo e siccitoso, o tutto quanto insieme. L’orto è ormai impostato e avviato: produce ortaggi primaverili, primizie per la tavola, e si prepara a produrre quelle tipicamente estive. Non dimenticarti di concimarlo, bagnarlo e curarlo, ogni giorno è prezioso per la cura dell’orto ad aprile. Ecco, dunque, i lavori necessari per il nostro orto ad aprile:
• Aprile nell’orto: quali lavori
• La preparazione del terreno ad aprile
• Progettare l’orto: semine e trapianti di aprile
• Raccogliere gli ortaggi ad aprile
• altri lavori
• orto ad aprile: i consigli dell’Esperto
Scopri i lavori da fare nell'orto ad aprile - foto Leroy Merlin Scopri i lavori da fare nell'orto ad aprile - foto Leroy Merlin

Aprile nell’orto: quali lavori?

I lavori da fare nell’orto ad aprile sono tanti, in previsione della ricca produzione che ci riserva. Le aspettative sono tante, ma bisogna meritarsele! Quindi, senza indugio, indossiamo guanti e grembiule da lavoro e diamoci da fare per avere una stagione generosa di ortaggi e verdure genuine e gustose! Controlliamo che ci sia tutto quello che ci serve: concimi, prodotti per la cura delle piante, sementi e attrezzi in ordine, pronti per l’utilizzo. A proposito, se per bagnare le piante utilizzi una manichetta lunga, procurati un indispensabile avvolgitubo: sarà più facile da avvolgere e tenere in ordine. Ecco i lavori che ci aspettano nell’orto ad aprile.
Prepara gli attrezzi; l’orto ha bisogno di cure ad aprile, scopri cosa devi fare! – foto Leroy Merlin Prepara gli attrezzi; l’orto ha bisogno di cure ad aprile, scopri cosa devi fare! – foto Leroy Merlin

La preparazione del terreno ad aprile

Il terreno dell’orto è pronto già da settimane, ne abbiamo già parlato nell’agenda di febbraio. Quello che devi fare, in questo periodo, è mantenere pulito il terreno del tuo orto: non smettere mai di eliminare le erbacce dal tuo orto! Se non hai adottato una pacciamatura, soluzione efficace alla crescita delle erbe infestanti, dovrai occuparti continuamente del diserbo. Il modo migliore è sempre quello manuale, ovvero estirpare le erbacce man mano che compaiono, meglio con zappature periodiche, da eseguire lungo la fila e tra le file del tuo orto. Butta le erbacce estirpate nella compostiera, insieme ad altri scarti verdi: col tempo ne ricaverai prezioso terriccio da riutilizzare in giardino.
Tieni pulito anche tutt’attorno all’orto: taglia l’erba che cresce ininterrottamente, favorita dall’umidità e dalle temperature in aumento. Utilizza un tagliabordi, elettrico o a scoppio; un tagliaerba a benzina, leggero e maneggevole, ti sarà comodo per rasare l’erba nelle zone di prato attorno all’orto e in giardino.
Mantieni alto il livello di fertilità del terreno con l’aggiunta del concime per orto della linea Organic Geolia; per ortaggi coltivati in vaso, scegli un concime in formato liquido, da utilizzare diluito nell'innaffiatoio. Segui sempre le dosi e le modalità di somministrazione indicate in etichetta.
Nutri le giovani piante dell’orto con un concime specifico – foto Leroy Merlin Nutri le giovani piante dell’orto con un concime specifico – foto Leroy Merlin

Progettare l’orto: semine e trapianti di aprile

Ad aprile possiamo sbizzarrirci con le semine e i trapianti in orto. Ne abbiamo già parlato in “Orto: semine e trapianti di aprile”, dove troverai tanti spunti e consigli sulle specie che puoi seminare o mettere a dimora nel tuo orto in questo mese.

Semine

Semina insalate come cicoria, indivia e scarola. Semina le bietole, non solo le classiche, ma anche quelle con le coste colorate, per dare un tocco originale al tuo orto. Inoltre, la rucola, l’immancabile prezzemolo, l'erba cipollina e il basilico, indispensabili per insaporire molte ricette. I fagiolini, nani o rampicanti, seminati d’ora in avanti, scalarmente, ti daranno un’ottima produzione fino a settembre inoltrato. Se scegli le varietà rampicanti, ricordati di allestire anche una rete apposita, tirata tra paletti distanti un metro circa, sulla quale potranno arrampicarsi man mano che crescono. Se vuoi dedicarti alla coltivazione di ortaggi sul balcone, ti consiglio una fioriera con grigliato per farvi arrampicare le specie rampicanti. La fioriera Ethica di Stefanplast, profonda 36cm, è perfetta per ortaggi più bassi.
In una zona con terra bella morbida e lavorata, semina le carote, che hanno bisogno di allungarsi in profondità senza incontrare sassi o altri ostacoli. Stesso discorso per il sedano-rapa e i ravanelli. E’ il momento giusto per seminare anche le patate, sempre su terreno ben lavorato in profondità e fertilizzato, mettendo in terra tuberi certificati di diverse varietà.
Per le piante di fagioli o fagiolini rampicanti, utilizza una rete da orto – foto Leroy Merlin Per le piante di fagioli o fagiolini rampicanti, utilizza una rete da orto – foto Leroy Merlin

Trapianti

E’ giunto il momento di mettere a dimora, direttamente nella terra dell’orto, le piantine che produrranno ortaggi per tutta l’estate: pomodori, peperoni, melanzane, zucchini, meloni, cetrioli, anguria, cipolle, sedano. Tieni presente che meloni e angurie hanno bisogno di molto spazio: i loro steli si allungano molto andando a coprire un’ampia superficie, quindi dedica loro lo spazio necessario mettendoli a dimora senza altre piantine vicine. Utilizza un trapiantatoio per creare la buchetta giusta per mettere a dimora la piantina.
Procedi senza indugio con la messa a dimora di piantine nel tuo orto per avere un ricco raccolto estivo – foto Leroy Merlin Procedi senza indugio con la messa a dimora di piantine nel tuo orto per avere un ricco raccolto estivo – foto Leroy Merlin

Raccogliere gli ortaggi ad aprile

Se abbiamo lavorato bene, a partire da fine inverno e inizio primavera, ad aprile potremo già raccogliere qualche ortaggio fresco. Aprile è il mese delle primizie! Raccogliamo i pisellini freschi, dolci e teneri: alzi la mano chi non ha mai rubato qualche pisellino fresco appena colto nell’orto! Inoltre, raccogliamo le fave, le bietole, insalata da taglio, le cipolle, i cipollotti freschi e i porri. Iniziano a maturare le prime fragole, da raccogliere giorno per giorno, man mano che maturano. Ad aprile si raccolgono gli asparagi, recidendoli alla base con un coltello ben affilato. Infine, gli ultimi finocchi e i carciofi, che hanno preso gli ultimi sprazzi di freddo. Utilizza un cesto in vimini per raccogliere i tuoi ortaggi.
Maturano i piselli, da raccogliere e sgusciare a mano, uno ad uno – foto Leroy Merlin Maturano i piselli, da raccogliere e sgusciare a mano, uno ad uno – foto Leroy Merlin

Altri lavori

Il caldo in concomitanza con l’umidità dell’aria ancora elevata, favorisce lo sviluppo delle prime malattie fungine, come la muffa grigia (o botrite) sulle tue fragole. Ti consiglio di ricorrere all’utilizzo di prodotti per la cura delle piante: prova i prodotti corroboranti per rinforzare le tue piante e aiutarle a difendersi dall’attacco di malattie e insetti dannosi. Il gel di silice Flortis ad esempio, somministrato alle tue piante, crea una sottilissima barriera protettiva sulla superficie fogliare e le renderà più forti e resistenti! E’ un prodotto naturale, il cui utilizzo è ammesso in agricoltura biologica: rispetta la natura!
Rinforza le piante del tuo orto con prodotti corroboranti – foto Leroy Merlin Rinforza le piante del tuo orto con prodotti corroboranti – foto Leroy Merlin

Orto ad aprile: i consigli dell’Esperto

Questo mese ti consiglio di adottare uno spaventapasseri che possa fare da guardiano nel tuo orto! Le piantine più tenere e i semi messi in terra, infatti, sono ghiotto bottino degli uccelli… Tienili lontani dal tuo orto con questo vecchio e simpatico metodo. Puoi crearne uno tu, oppure acquistane uno già fatto e personalizzalo. Anche nastri lucenti e altri dissuasori aiutano a spaventare gli uccelli e a proteggere i tuoi ortaggi dalla loro voracità. Un ultimo consiglio: se devi ripulire in profondità la casetta degli attrezzi, il pavimento e le pareti della serra, utilizza un'idropulitrice elettrica!
Uno spaventapasseri farà da guardia nel tuo orto! – foto Pixabay Uno spaventapasseri farà da guardia nel tuo orto! – foto Pixabay

Se non hai un giardino con lo spazio dove fare un piccolo orto, ricordati che puoi coltivare ortaggi anche in contenitore, sul tuo balcone! Leggi anche "Coltivare gli ortaggi sul balcone: come fare", e, se hai qualche consiglio da darci anche tu, condividilo nei commenti qui sotto… Buon orto!

FLORTIS
Concime granulato FLORTIS Orto-fiori-frutti Sacco da 4 kg
TENAX
Rete antiuccello TENAX Ortoflex 8 x 5 m
GEOLIA
Terriccio universale GEOLIA per prato, orto e tutte le piante 45 L
RYOBI
Tagliaerba elettrico a spinta RYOBI + tagliabordi 1300 W L 33 cm
ONE
Concime liquido ONE 1 L
GEOLIA
Avvolgitubo su ruote non equipaggiato GEOLIA
Continua ad esplorare la Community!