Community

Home
Magazine della casa
L’agenda del giardiniere: la cura dell’orto a febbraio
AnnaZorloni
Garden Expert
31/01/24-08:04 (modificato il 23/02/24-07:20)

L’agenda del giardiniere: la cura dell’orto a febbraio

Febbraio è uno dei mesi più freddi ma per fortuna è anche il più corto dell’anno! E’ il mese che segna la fine della stagione più fredda; dobbiamo resistere ancora poco prima di accogliere la primavera! Nel frattempo, dobbiamo darci da fare se vogliamo avere un orto produttivo per tutta la stagione primaverile-estiva. Ecco, dunque, i lavori necessari per l’orto a febbraio:

  • Febbraio nell’orto: quali lavori
  • La preparazione del terreno a febbraio
  • La progettazione dell’orto e le semine di febbraio
  • Raccogliere gli ortaggi a febbraio
  • Altri lavori nell’orto a febbraio
  • Orto a febbraio: i consigli dell’Esperto
    Scopri quali lavori ti aspettano nell’orto a febbraio – foto Leroy Merlin Scopri quali lavori ti aspettano nell’orto a febbraio – foto Leroy Merlin

Febbraio nell’orto: quali lavori

Nonostante febbraio sia un mese molto freddo, è quello in cui devi darti più da fare per preparare l’orto per i mesi a venire! La produttività dell’orto nel periodo primaverile ed estivo, dipende molto da quanto hai lavorato a fine inverno per organizzarlo e prepararlo ad accogliere le colture e far sì che la loro produzione sia al top. Lavora il terreno, aiutandoti con una motozappa, e arricchiscilo con concimi naturali, indispensabili per rendere l’orto fertile e produttivo. Raccogli gli ultimi ortaggi invernali e preparati alle nuove semine scegliendo sementi per orto di qualità. A febbraio, il terreno dell’orto deve apparire come una tela immacolata da riempire: perché il contadino è come un artista e l’orto la sua opera d’arte!
Prepara il terreno del tuo orto per le prossime colture – foto Leroy Merlin Prepara il terreno del tuo orto per le prossime colture – foto Leroy Merlin

La preparazione del terreno a febbraio

A febbraio bisogna rimboccarsi le maniche e indossare un paio di guanti da giardinaggio, perché la bella stagione sta per iniziare e non deve coglierci impreparati! L’orto deve essere pronto e perfettamente in ordine per i prossimi mesi se vogliamo avere un buon raccolto. Prima di eseguire le semine e la messa a dimora delle piantine, assicurati che il terreno sia ben lavorato e fertile.

La lavorazione del terreno a febbraio è una pratica indispensabile

La terra deve essere ben lavorata, sminuzzata e priva di zolle indurite e sassi, oltre che di erbacce. Durante l’inverno, infatti, si sarà sicuramente formata una crosta di terra indurita superficiale, che è necessario rompere e sminuzzare. Utilizza una zappa, o meglio una motozappa, a benzina, a scoppio o elettrica, per fare meno fatica, ed esegui una lavorazione a circa 30cm di profondità. Potrebbe esserti utile anche un motocoltivatore a scoppio.
Lavora la terra con una zappa per ammorbidirla - foto Leroy Merlin Lavora la terra con una zappa per ammorbidirla - foto Leroy Merlin

Arricchisci il terreno con la concimazione

Approfittane per incorporare un po’ di terriccio arricchito con concime organico nel terreno, mentre lo lavori; sfrutta anche il compost che hai prodotto nella compostiera e che sarà sicuramente maturo e pronto per essere utilizzato. I concimi sono indispensabili per l’orto, poiché lo arricchiscono di tutti gli elementi nutritivi di cui hanno bisogno le piantine per crescere e produrre. In questo periodo, cura la fertilità del suolo con l’aggiunta di concimi organici come il letame, da incorporare seguendo sempre le dosi indicate sul sacco. Terminata la lavorazione, livella bene la superficie con un rastrello.
Dopo averlo lavorato e concimato, livella bene il terreno con un rastrello - foto Leroy Merlin Dopo averlo lavorato e concimato, livella bene il terreno con un rastrello – foto Leroy Merlin

La progettazione dell’orto e le semine di febbraio

Progetta l’orto: pensa a cosa puoi seminare già in questo periodo, considerando che il nostro Paese è molto esteso e il clima varia da Nord a Sud. Prepara bene il terreno suddividendolo in parcelle in base a quante e quali colture vorrai coltivarci: l’organizzazione dell’orto e la suddivisione dello spazio è molto importante e va fatta prima di procedere con le semine. Io, per suddividere la superficie dell'orto in aiuole, utilizzo bordure in legno, ma anche i mattoni in tufo sono utili a questo scopo. Procurati le sementi degli ortaggi che vuoi seminare quest’anno: guarda anche le nuove selezioni, sempre più resistenti e produttive.

Direttamente all’aperto, puoi seminare...

Dopo aver dato un'occhiata al calendario lunare, per verificare che la luna sia nella fase giusta, procedi con la semina. Le fasi lunari sono molto importanti per l’orto, lo sapevi? Leggi “Il calendario lunare e l’orto” per saperne di più . All'aperto, a febbraio, puoi seminare:

Semina in ambiente protetto:

sotto tunnel o entro semenzai chiusi, potrai seminare altri ortaggi meno resistenti al freddo, perché le temperature non sono ancora sufficientemente alte per consentire ai semi di germinare: pomodori, peperoni, melanzane, zucchine, basilico, sedano, scarola, o una bella misticanza di lattughino.
Dovrai seminare sotto tunnel gli ortaggi più delicati - foto Leroy Merlin
Dovrai seminare sotto tunnel gli ortaggi più delicati - foto Leroy Merlin

Raccogliere gli ortaggi a febbraio

Ovviamente, prima di lavorare il terreno e seminare nuovi ortaggi, dovrai raccogliere gli ultimi prodotti dell’orto invernale. Non sono molte le colture invernali che offrono prodotti da portare in tavola in questo periodo. Potrai però raccogliere gli ultimi carciofi, i finocchi, le cime di rapa, gli spinaci, indivia, cicoria, radicchio, broccoli, cavolfiore, cavolo verza, cavolo nero e cavolo cappuccio... a proposito di cavoli, sai quanti tipi ne esistono? Scopri quali e come coltivarli leggendo "orto autunnale: 8 modi di dire cavolo.
Raccogli gli ultimi ortaggi invernali, come i cavoli e gli spinaci – foto Leroy Merlin Raccogli gli ultimi ortaggi invernali, come i cavoli e gli spinaci – foto Leroy Merlin

Altri lavori nell’orto a febbraio

A febbraio, controlla che tutti gli attrezzi necessari nell’orto siano in ordine e ben funzionanti: fai un bel check nella cassetta degli attrezzi ed eventualmente riparali o sostituiscili. Hai visto le novità tra i piccoli attrezzi da orto e giardino? Attrezzi nuovi e sempre più performanti che non puoi lasciarti sfuggire quest’anno, per fare meno fatica e ottenere grandi risultati! Ti consiglio di fare un giro nel reparto giardinaggio per scoprirli… Controlla l’impianto d’irrigazione prima di rimetterlo in funzione, per evitare di scoprire il suo malfunzionamento al momento del bisogno. Controlla anche nel mobiletto dei fitofarmaci che non vi siano prodotti terminati o scaduti, ed eventualmente, corri ai ripari! In questo periodo, sarà molto utile tenere sotto controllo la presenza delle formiche nell’orto: quando esegui la semina, distribuisci anche un prodotto granulare antiformica! Le formiche infatti sono ghiotte di semi e sono in grado di fare bottino di tutti i semi che distribuisci nel tuo orto se non le combatti prima!
Le formiche sono ghiotte di semi, lo sapevi? Tienile lontane dai tuoi semenzali - foto Leroy Merlin Le formiche sono ghiotte di semi, lo sapevi? Tienile lontane dai tuoi semenzali - foto Leroy Merlin

Orto a febbraio: i consigli dell’Esperto

Qualche consiglio in più per l’organizzazione dell’orto a febbraio ti sarà utile per renderlo il più possibile eco-friendly: perché l’attenzione per l’ambiente e la salute di chi ci vive è indispensabile, oggi più che mai! A proposito di irrigazione: hai mai pensato di raccogliere l’acqua piovana? La primavera è solitamente piovosa ed è il periodo giusto per raccogliere l’acqua che scende dal cielo convogliandola entro cisterne di raccolta; potrai riutilizzarla nell’orto, soprattutto nel periodo estivo, quando vi è più necessità e più carenza… una scelta molto ecologica, oltre che economica, perché l’acqua è un bene prezioso!
Procurati una cisterna per raccogliere l’acqua piovana necessaria a irrigare il tuo orto – foto Leroy Merlin Procurati una cisterna per raccogliere l’acqua piovana necessaria a irrigare il tuo orto – foto Leroy Merlin

Leggi anche “Cosa piantare a febbraio e quali lavori fare nell’orto”, se vuoi invece qualche consiglio per il giardino e le piante di casa, leggi “Lavori da fare in giardino e sul terrazzo a febbraio” e se hai qualche consiglio da darci anche tu, condividilo nei commenti qui sotto… Buon gardening!

BLUMEN
Seme per orto Pisello
BLUMEN
Seme per orto Cipolla rossa
Leroy Merlin
Zappa manico in da 26 cm
COMPO
Terriccio COMPO per orto 50 L
Continua ad esplorare la Community!