Community

Home
Magazine della casa
Come prendersi cura della Stella di Natale, stagione per stag
Claudia M
Redazione
03/11-15:00

Come prendersi cura della Stella di Natale, stagione per stagione

Durante le festività natalizie, la Stella di Natale ravviva gli ambienti domestici ed è in grado di attirare su di sé le attenzioni di amici e familiari. Anche detta “Poinsettia”, è una pianta che permette di creare un’atmosfera calda e accogliente in casa, grazie ai suoi colori intensi e allegri. Ne hai ricevuta una in regalo, il tuo pollice verde è un po’ arrugginito e ti stai chiedendo come fare per prendertene cura nel modo corretto? Adottando gli accorgimenti giusti, potrai mantenerla fiorita e in salute anche dopo le feste. Ti svelo qualche curiosità sulle origini di questa bellissima pianta e ti spiego quali accortezze adottare, stagione dopo stagione, per prenderti cura della tua Stella di Natale.

Come prendersi cura della Stella di Natale - Corporate

Stella di Natale, curiosità

La Stella di Natale è una pianta particolare e caratteristica del periodo natalizio. La sua storia è avvolta nella leggenda e, nonostante i racconti sulle sue origini siano numerose, la più accreditata e famosa è quella messicana.
La leggenda messicana narra che, molto tempo fa, una bambina povera, che viveva in un villaggio in Messico, desiderava portare un regalo all’altare da offrire a Gesù. Non avendo la possibilità di comprare qualcosa, tornò a casa sconsolata. Grazie all’apparizione di un angelo, trovò una soluzione e cominciò a raccogliere dei fiori dai bordi delle strade. Li portò all’altare e, durante la preghiera, si trasformarono in una pianta meravigliosa di colore rosso.

Dove sistemare la Stella di Natale?

La Stella di Natale deve essere sistemata nel posto giusto per crescere in salute e continuare a regalare magnifici fiori anche dopo le feste. Trattandosi di una pianta tropicale, l’imperativo di massima è collocarla in un ambiente luminoso e caldo. La temperatura ideale si aggira intorno ai 18 e ai 22 gradi. La zona migliore in cui collocarla è nelle vicinanze di una finestra esposta ad est o ad ovest.
Ti consiglio di tenere lontana la tua Stella di Natale dalle finestre esposte a sud perché le foglie potrebbero bruciarsi a causa del sole diretto. Proteggi la pianta dalle correnti d’aria e tienila lontana dalle fonti di calore. Evita il più possibile le temperature rigide! La Stella di Natale, infatti, non sopporta le gelate, neanche per breve tempo. Se esposta a temperature troppo basse, rischia di danneggiarsi rapidamente e irreversibilmente.

Posizionare la Stella di Natale sul davanzale della finestra - Corporate

Cura Stella di Natale stagione per stagione

Ti stai chiedendo come curare la Stella di Natale e sei alla ricerca di suggerimenti utili? È bene che tu sappia che la pianta, per via delle caratteristiche che la contraddistinguono, richiede attenzioni diverse a seconda della stagione dell’anno. Ti spiego quali sono le accortezze da adottare in base al periodo per prenderti cura della tua Stella di Natale senza commettere errori.

Inverno

Durante il periodo invernale, tieni lontana la tua Stella di Natale da stufe, termosifoni e caminetti. Se le foglie si seccano, indossa dei guanti per non entrare in contatto con gli steli (che sono urticanti) e provvedi a rimuoverle, aiutandoti con un taglierino. Per quanto riguarda l’irrigazione, esegui l’annaffiatura solo dopo esserti accertato che il terriccio sia asciutto in superficie.

La cura della stella di Natale durante l’inverno - Corporate

Primavera

La Stella di Natale, quando arriva la primavera, perde le foglie. Non pensare, però, che la tua pianta stia morendo! In realtà, in questo periodo dell’anno, la Stella di Natale va in riposo vegetativo. In questo lasso di tempo ciò che devi fare è attendere che la pianta perda tutte le foglie. Una volta che la Stella di Natale avrà perso tutte le foglie, taglia gli steli a circa 10 cm dalla base. Dalle ferite degli steli fuoriuscirà del lattice: per fermarlo spargi della polvere di carbone o della cenere.
Posiziona la Stella di Natale in un luogo luminoso per circa un mese. Accertati che la temperatura sia mite e cerca di mantenere il terreno poco bagnato. In questo periodo dell’anno, se lo desideri, puoi spostare la pianta all’aperto. Evita, però, l’esposizione a contatto diretto con i raggi del sole.

Estate

Durante l’estate, sei libero di collocare la tua Stella di Natale all’aria aperta, fino al mese di settembre. È in questi mesi che inizierà a crescere: nasceranno nuovi steli e le foglie inizieranno a germogliare. Arriverà, poi, il momento del rinvaso. Evita di acquistare un contenitore troppo grande e accertati di scegliere il terriccio giusto (quello a base di torba è l’ideale). Se non sai come effettuare il rinvaso, ti consiglio di leggere l’articolo “È il momento di rinvasare le piante?” per non sbagliare.
Una volta effettuato il rinvaso, abbi cura di bagnare abbondantemente il terreno finché tutta l’acqua non verrà assorbita. Annaffia la Stella di Natale fino ad almeno 1 cm di profondità, scola l’acqua in eccesso senza lasciarla nel sottovaso per evitare ristagni d’acqua che rischierebbero di far marcire la pianta. L’estate è il periodo in cui la Stella di Natale necessita di un maggior apporto nutritivo per crescere in salute e regalare splendide fioriture. Il mio consiglio è diluire nell’acqua un fertilizzante ricco di fosforo e potassio.
Durante il periodo estivo, inoltre, se necessario, pota la pianta. Come funziona la potatura della Stella di Natale? Elimina gli steli più rovinati e vecchi, senza toccare quelli principali. In questo modo, le energie e le sostanze nutritive non verranno disperse. In questo periodo dell’anno, infine, puoi provare a far riprodurre la pianta. In che modo? Recupera degli steli recisi e mettili in circa mezzo bicchiere di acqua tiepida in modo tale che si sviluppino le radici. Una volta comparse le radici, interra lo stelo. Attenzione: accertati che le radici siano abbastanza lunghe e resistenti.

Autunno

Come curare la Stella di Natale in autunno? Nei mesi di ottobre e novembre, è necessario sospendere le concimazioni e collocare la pianta in casa. Il consiglio è prediligere luoghi bui per favorire la fioritura durante il periodo natalizio. In questo caso, una temperatura compresa tra i 15 e i 24 gradi è perfetta. Ricordati di ridurre le irrigazioni. Verso la fine del mese di novembre, le foglie cominceranno a colorarsi: a dicembre potrai contare su una Stella di Natale colorata e fiorita!

Una Stella di Natale sempre rigogliosa - Corporate

Adesso che sai come prenderti cura della Stella di Natale durante tutte le stagioni dell’anno, sei pronto ad acquistarne una e a vederla crescere rigogliosa. Se qualche passaggio non ti è chiaro o hai qualche domanda da fare, lascia un commento: sarò felice di aiutarti!