Community

Home / Magazine della casa / 15 piante rampicanti per coprire un muro esterno
AnnaZorloni
Agronoma
05/05/22-19:51 (modificato il 11/04/24-09:29)

15 piante rampicanti per coprire un muro esterno

Non tutti i muri sono belli a vedersi: molto meglio ricoprirli con una pianta rampicante, sempreverde e possibilmente in grado di fiorire! Con benefici dal punto di vista dell’estetica, dell’isolamento termico e acustico la tua, il loro utilizzo ti regala numerosi vantaggi. Ma quale acquistare? Le specie che puoi scegliere per ricoprire una parete esterna della tua casa, in giardino o sul terrazzo, sono più d’una, ho selezionato per te 15 tipologie che ti conquisteranno:

  1. Bignonia
  2. Bouganville
  3. Clematide
  4. Edera
  5. Gelsomino
  6. Glicine
  7. Ortensia rampicante
  8. Passiflora
  9. Rose rampicanti
  10. Solanum
  11. Vite americana e Vite canadese
  12. Clemantide
  13. Caprifoglio
  14. Campsis radicans
  15. Pandorea jasminoides

Con una pianta rampicante puoi abbellire i muri esterni di casa: scegli quella più adatta al caso tuo – foto PixabayAbbellisci i muri esterni con una pianta rampicante – foto Pixabay

1. Bignonia

La Bignonia è una pianta rampicante sempreverde a crescita veloce, apprezzata molto per la sua abbondante e vistosa fioritura, che si protrae per tutta l’estate. Produce numerosi grappoli di fiori tubulari di colore arancione-rosso, molto vivaci. Le sue foglie sono pennate, composte da singole foglioline ovali; in inverno si spoglia completamente per il riposo vegetativo e rigermogliare più rigogliosa che mai con il ritorno della primavera.

Scegli la bignonia se vuoi un effetto esotico per la tua parete al sole – foto Leroy MerlinScegli la bignonia per effetto esotico – foto Leroy Merlin

2. Bouganville

La Bouganville è un grande classico, immancabile nella casa al mare, a ricoprire un muro esposto al sole, con la sua ricca e prolungata fioritura che dura per tutta la bella stagione. I fiori hanno una palette variegata che passa da diverse tonalità di rosa fino all’arancio anche se, il viola, continua ad essere una delle nuances più apprezzate. Vuoi aiutarla a dare il massimo? Nutrila adeguatamente con un buon concime.

Bouganville – Unsplash

3. Clematide

Scegli una parete ben esposta al sole per farvi arrampicare una Clematide. Gradisce luce e calore per esprimere al massimo la sua bellezza e regalare una ricca fioritura per tutta l’estate. I suoi fiori sono molto appariscenti e potrai scegliere tra numerosi colori diversi, più o meno vivaci… a me piacciono molto quelli blu. Come vantaggio c’è che è piuttosto resistente, ti basterà piantarla e aggiungere un po’ di terriccio di qualità scegliendo tra quelli specifici per questa tipologia di coltura.

La clematide a fiori viola crea un muro di colore stupefacente – foto PixabayLa clematide a fiori viola – foto Pixabay

4. Edera

L’edera è la regina delle specie rampicanti, alle volte odiata proprio per la sua esuberanza e invadenza che le permettono di ricoprire in breve tempo ampie superfici. Rientra tra le sempreverdi e viene acquistata più per le sue foglie che per la fioritura, che risulta meno appariscente. Dà il meglio di sé in ombra o semiombra ma tieni in considerazione che risulta piuttosto adattabile. Plus? La varietà: spazia tra quelle a foglia verde, giallo-crema, a foglia piccola, grande e tante altre ancora.

Scegli l’edera se il tuo muro è in ombra e vuoi una copertura verde fitta e vigorosa – foto PixabayScegli l’edera se il tuo muro è in ombra – foto Pixabay

5. Gelsomino

Più che il vero gelsomino, ti consiglio di coltivare il cosiddetto “falso gelsomino”, conosciuto col nome scientifico di Rhynchospermum jasminoides. A differenza del primo, è molto più resistente e vigoroso e, similmente a quest’ultimo, produce una miriade di fiorellini bianchi, a stella, il cui profumo inebrierà l’aria per almeno un paio di settimane, a primavera inoltrata. Si inserisce tra le proposte della categoria sempreverde: per questo abbellirà la tua casa per 365 giorni all’anno con le sue foglie verdi e lucide.

Scegli il gelsomino se vuoi una specie sempreverde resistente e con una fioritura profumata – foto Leroy MerlinScegli il gelsomino se vuoi una fioritura profumata – foto Leroy Merlin

6. Glicine

Il Glicine è una pianta dal fascino antico che viene apprezzata per la sua inaspettata fioritura, che si compie a inizio primavera, ancor prima dell’emissione delle foglie. Dal legno nudo e un po’ contorto, spuntano i boccioli che danno origine a veri e propri grappoli di fiorellini viola, profumatissimi. È una specie a foglia caduca che richiede potature puntuali ed eseguite nella maniera corretta se vorrai avere sempre una fioritura stupenda. Falla cresce in modo da ricoprire il muro della tua casa e non te ne pentirai! Vorresti qualche consiglio su come farlo fiorire al meglio? Dai un’occhiata alla guida!

Il glicine è una delle prime specie ornamentali ad esplodere di fiori in primavera – foto Leroy Merlin Il glicine è una delle prime specie ornamentali ad esplodere di fiori in primavera – foto Leroy Merlin

7. Ortensia rampicante

Oltre alle numerose varietà a cespuglio, esiste un tipo di ortensia rampicante che si può scegliere per coprire un muro: si tratta di una varietà di ortensia a portamento rampicante che potrai coltivare a ridosso di un muro semiombreggiato o addirittura ombreggiato (ma luminoso) e far arrampicare su una griglia, legandola man mano che cresce. È una varietà piuttosto vigorosa, che creerà una bella copertura verde per tutta la bella stagione, spogliandosi con l’arrivo dell’inverno, poiché è una specie a foglia caduca. Voluminose infiorescenze a corimbo, composte da fiorellini bianco-crema, ricopriranno la pianta a cavallo tra la fine della primavera e l’inizio dell’estate. Vuoi risparmiare? Devi sapere che puoi moltiplicare l’ortensia come talea.

Se ti piacciono le ortensie, sappi che ve n’è anche una specie rampicante! – foto J Parker’sSe ti piacciono le ortensie, sappi che ve n’è anche una specie rampicante! – foto J Parker’s

8. Passiflora

Nella selezione non può mancare la Passiflora, soprannominato il “fiore della passione”. Con una crescita vigorosa è capace di ricoprire in breve tempo un’ampia superficie: i suoi tralci si allungano e si aggrappano a griglie e tutori grazie a cirri. Piace molto per i fiori vistosi e dalla forma simile ad una corona di spine. Scopri come coltivarlo in vaso e utilizzarlo per una splendida parete decorata.

Passiflora caerulea produce fiori grossi e stravaganti, di colore blu – foto PixabayPassiflora caerulea produce fiori grossi e stravaganti, di colore blu – foto Pixabay

9. Rose rampicanti

Ve ne sono talmente tante da poter scegliere che risulta impossibile elencarle in queste poche righe. Tra le diverse etichette perfette come piante da balcone con esposizione a nord ti voglio consigliare la rosa Banksiae: molto esuberante e vigorosa, in primavera si ricopre totalmente di mazzetti di roselline gialle, bianche o rosa. Purtroppo fiorisce una sola volta all’anno, ma quando lo fa è uno spettacolo indimenticabile. Tra i numerosi vantaggi vi sono l’assenza di spine e la persistenza delle sue foglie. Scegli una parete esposta al sole per coltivarla.

Le rose rampicanti che puoi scegliere per colorare di fiori il muro della tua casa sono tantissime! - foto dell'autriceLe rose rampicanti che puoi scegliere per colorare di fiori il muro della tua casa sono tantissime! - foto dell'autrice

10. Solanum

Il Solanum è una specie sempreverde amata per i suoi fiori blu-violacei, che vengono prodotti in notevole quantità per tutta l’estate. Coltivala in una posizione esposta al sole se vuoi una fioritura abbondante e prolungata.

Se hai una parete soleggiata e calda e la vuoi fiorita per tutta l’estate, scegli il Solanum – foto PixabaySolanum ideale per zone soleggiate – foto Pixabay

11. Vite americana e Vite canadese

La vite americana e la canadese sono specie rampicanti molto vigorose e resistenti al freddo. Vengono utilizzate per ricoprire muri, sia per la loro bellezza, sia per la loro facilità di coltivazione e limitata richiesta di manutenzione. Risultano gradevoli per l’aspetto delle loro foglie che in autunno assumono una vivace tinta rosso-violacea, prima di cadere. Scopri nella guida come prendertene cura al meglio.

Scegli il Parthenocissus se vuoi ravvivare e colorare di rosso la tua casa in autunno! – foto Leroy MerlinRampicante rosso - Leroy Merlin

12. Clematide

La Clematide ti conquisterà per i fiori spettacolari che variano in forma e colore. Sono versatili e possono essere addestrate a crescere su pergole, recinzioni, o lungo i muri, aggiungendo un tocco di bellezza verticale al giardino. Richiedono un terreno ben drenato e preferiscono avere la base in ombra e la parte superiore esposta al sole. La potatura varia a seconda della specie e del gruppo di potatura a cui appartiene la pianta.

Clematide – Unsplash

13. Caprifoglio

Il Caprifoglio è un genere che comprende sia piante rampicanti che arbustive. Le varietà rampicanti sono particolarmente apprezzate per il loro profumo dolce e per i fiori colorati che attirano farfalle e colibrì. Crescono bene sia al sole che in ombra parziale e sono piante relativamente facili da curare, rendendole ottime per i giardinieri principianti.

Caprifoglio – Unsplash

14. Campsis radicans

Conosciuta come Campsis radicans si distingue per i fiori a forma di tromba, che possono variare dal rosso all'arancione e al giallo. Originaria degli Stati Uniti, questa pianta può crescere fino a 10 metri di lunghezza o più, rendendola perfetta per coprire pergole, muri, e recinzioni. È molto apprezzata per la sua capacità di attirare colibrì e altri impollinatori nel giardino. Richiede un'esposizione al sole pieno o parziale e un suolo ben drenato per prosperare.

Campsis radicans - Unsplash

15. Pandorea jasminoides

La Pandorea jasminoides è una pianta rampicante subtropicale che produce fiori attraenti, solitamente bianchi o rosa con gola violacea. Ama il calore e preferisce posizioni soleggiate o parzialmente ombreggiate. Richiede un terreno ben drenato e una volta stabilita è relativamente tollerante alla siccità. È ideale per pergole, recinzioni o come copertura per muri, offrendo uno spettacolare display floreale durante la stagione della fioritura.

Pandorea jasminoides - Unsplash

Qualche consiglio utile per la loro cura

Una volta messa a dimora nella posizione giusta, la pianta dovrà essere curata con le dovute attenzioni. Scegli un concime granulare a cessione graduata per nutrire le tue piante rampicanti fiorite. Molte specie non sono in grado di aggrapparsi da sole ma hanno bisogno di tutori: utilizza una griglia, o un traliccio estensibile, da applicare al muro e su cui legare i rami man mano che cresce e si allunga.

Utilizza una griglia per far arrampicare la pianta sul muro – foto Pixabay
Griglia per rampicante – foto Pixabay

Hai già scelto quale di queste splendide 15 tipologie di rampicanti posizionare nel tuo outdoor? Mostra il risultato alla community!

KB
Concime piante fiorite granulato KB Osmocote Max 750 g di prodotto da distribuire direttamente sul terreno
FOREST STYLE
Pannello reticolato in legno FOREST STYLE Cajou per fioriera 73 x 114.5 cm ,spessore 45 mm
Leroy Merlin
Traliccio fisso MOSAIC in polipropilene, grigio, L 100 X H 200 cm, 5 mm
FOREST STYLE
Frangivista in legno FOREST STYLE FETICHE 90 x 180 cm ,spessore 40 mm
NORTENE
Traliccio fisso MOSAIC in polipropilene, bianco, L 100 X H 200 cm, 5 mm
Continua ad esplorare la Community!