Community

Home / Magazine della casa / 10 piante da interno che non hanno bisogno di acqua
MaraLocatelli
Sostenitore 🏋️‍♀️
20/02/23-14:23 (modificato il 16/05/24-15:26)

10 piante da interno che non hanno bisogno di acqua

Chi non ha un pollice verde particolarmente sviluppato, ma ama la natura, è sempre alla ricerca di piante da interno che non hanno bisogno di acqua. O meglio, ne hanno bisogno una piccola quantità e non con quella regolarità sistematica che invece richiedono certe varietà esigenti e quindi delicate. Oggi voglio suggerirti sia delle splendide piante da interno che non richiedono molta acqua sia qualche pianta da esterno che non teme la siccità. Perché ci sono specie perfette per arredare la casa di chi non può preoccuparsi di annaffiare ogni giorno o di chi si dimentica. E poi ci sonovarietà adatte per un giardino dove piove poco e mai d’estate. Dallepiante grasse a quelle a foglia verde, ecco alcune delle più scenografiche piante che non hanno bisogno di grandi cure, né di molta acqua per crescere sane e belle:

  1. Lingua di suocera
  2. Senecio
  3. Dracena
  4. Pothos
  5. Palma messicana
  6. Cactus
  7. Aloe vera
  8. Spathiphyllum
  9. Ficus Elastica
  10. Peperomia

Piante da interno che non hanno bisogno di molta acqua

1. Lingua di suocera

Se la conosciamo con il nome di Lingua di suocera probabilmente il motivo è che la Sansevieria è una pianta indomabile, al pari della proverbiale lingua tagliente impossibile da mettere a tacere. Se cerchi una varietà davvero coriacea e incurante delle tue dimenticanze, con la Sansevieria sei a posto. Resiste all’inquinamento atmosferico, anzi risucchia e ingabbia le microparticelle inquinanti per non rilasciarle mai più. Tollera il calore intenso e non si affloscia se ti dimentichi di bagnarle. Tra le piante da interno che non hanno bisogno di acqua questa è sicuramente una delle più resistenti e per questo rientra tra le 10 piante da appartamento più facili da curare.

Lingua di suocera - Pixabay

2. Senecio

Un’altra pianta grassa dall’aspetto delicato, ma che in realtà non ha bisogno di acqua è la Pianta del Rosario, o meglio Senecio: cioè quella con i rami cadenti pieni di foglie piccole e tonde come piselli verdi. Abituata al grande caldo della sua terra di origine, il Sud Africa, questa pianta vive bene al caldo secco e richiede pochissima acqua. In alcuni periodi dell’anno, va addirittura in riposo vegetativo quindi non vuole alcuna cura. È sicuramente un’ottima idea se desideri arredare con un tocco green il tuo appartamento.

Senecio - Pixabay

3. Dracena

Tra le piante da interno eleganti e chic, c’è la Dracena, perfetta per decorare gli interni di casa. Questa pianta da appartamento elegante e scenografica sopravvive anche a lunghi periodi di siccità si riprende pienamente appena torna a essere irrigate con una certa regolarità. Alla Dracena basta davvero poco per regalare ciuffi di foglie lunghe, splendenti e rigogliose, soprattutto se di tanto in tanto le si nebulizzano con uno spruzzino. Questo è un ottimo sistema per impedire che le punte delle foglie si secchino quando fa caldo.

Dracena - Pexels

4. Pothos

Il pothos è un grande classico delle piante di appartamento. I motivi sono due: con i suoi lunghi rami ricadenti e rampicanti ha un effetto molto decorativo, e soprattutto è una pianta cherichiede poche cure. Anche sul fronte acqua si può stare tranquilli. Il pothos(https://www.leroymerlin.it/prodotti/giardino-e-terrazzo/piante-e-fiori/piante-da-interno/pianta-da-interno-1photos-v-20-basket-83921450.html) non ama le irrigazioni abbondanti, anzi visto che preferisce avere meno acqua che troppa possiamo dire che tollera bene la siccità. L’ideale e innaffiarla con regolarità solo quando la terra è completamente asciutta: anche due volte al mese in inverno e una volta alla settimana quando fa caldo. Se invece hai bisogno di soluzioni adatte ad ambienti poco luminosi qui trovi una guida completa.

Pothos - Pexels

5. Palma messicana

Quando si possiede un giardino esposto al sole o si vive in zone dove l’estate è torrida e secca, bisogna cercare piante che non temono la siccità o il sole cocente. Non bisogna cadere nella trappola di pensare che una tropicale sia perfetta. Anzi, spesso hanno bisogno dell’esatto contrario: vogliono l’ombra e tanta umidità che c’è nelle foreste originarie. Questa proposta fa parte delle piante di tendenza per il 2024! La palma messicana che appartiene all’ampia famiglia delle Arecaceae, è perfetta per il giardino assolato. Cresce rapidamente per decine di metri di altezza, ed essendo originaria del Messico, non teme la siccità e il calore. La buona notizia è che puoi anche coltivarla in casa: consideala come le altre piante da interno che non hanno bisogno di acqua.

Palma Messicana - Unsplash

6. Cactus

Che ne pensi di un cactus? Sono noti per la loro incredibile capacità di adattamento agli ambienti aridi e la loro struttura unica consente di immagazzinare acqua per sopravvivere a lunghi periodi di siccità. Ne esistono tantissime varietà, ognuna con forme, dimensioni e fioriture uniche. Potrai divertirti a realizzare una composizione avvicinandone più di uno e ovviamente potrai utilizzare un coprivaso per rendere l’effetto più armonioso.

Cactus – Unsplash

7. Aloe Vera

Altrettanto consigliata l'Aloe Vera, una succulenta rinomata non solo per le sue necessità idriche minime ma anche per le sue proprietà medicinali. Le sue lunghe foglie carnose contengono un gel ricco di vitamine e antiossidanti, utilizzato spesso per curare piccole ustioni e abrasioni della pelle. Per mantenere l’aspetto più bello e luminoso, puoi utilizzare un lucidante per piante.

Aloe Vera - Pexels

8. Spathiphyllum

Non poteva mancare nell'elenco lo Spathiphyllum, che viene spesso soprannominato pianta della pace. Te lo consiglio per la sua eleganza e le grandi foglie verde brillante. Si distingue per la capacità di tollerare livelli di luce bassi e purifica l'aria interna. Nonostante preferisca un terreno umido, è capace di sopravvivere a periodi di siccità. Vuoi che il suo aspetto sia più sano e rigoglioso? Utilizza pastiglie di fertilizzante specifiche e noterai la differenza!

Spathiphyllum – Unsplash

9. Ficus elastica

Il Ficus elastica è una pianta d'appartamento robusta con foglie lucide e di un verde intenso che possono aggiungere un tocco di eleganza naturale a qualsiasi ambiente. Richiede una luce moderata e solo annaffiature sporadiche, facendola diventare una scelta ideale per chi cerca una pianta poco impegnativa. Potresti usarla per decorare casa, ad esempio posizionandola all’interno di un portavase dotato di rotelle oppure trapiantala all’interno di una elegante ciotola bassa e larga.

Ficus – Pexels

10. Peperomia

La Peperomia è versatile e attraente. Richiede poca acqua e preferiscono ambienti luminosi ma non direttamente esposti ai raggi del sole. Sono perfette per aggiungere un tocco di verde senza richiedere troppa manutenzione e rientrano a tutti gli effetti tra le migliori piante da interno decorative. Con l’aiuto di uno spruzzatore applica prodotti specifici lucidanti e fertilzizanti e noterai la differenza nella rigogliosità della fioritura.

Peperomia - Pexels

Quindi ora conosci tutte le migliori piante da interno che non richiedono una cura eccessiva… hai ancora qualche dubbio? Iscriviti alla Community di Leroy Merlin oppure rivolgiti direttamente ai nostri esperti scrivendo qui la tua domanda.

Leroy Merlin
Pianta da interno £1SANSEVERIA V.17
STEFANPLAST
Vaso Opera Cloe STEFANPLAST in polipropilene bianco H 25 x Ø 25 cm
ARTEVASI
Vaso per piante e fiori Havana Waves ARTEVASI in polipropilene grigio H 24.9 cm Ø 30 cm
KANAPLANT
Insetticida naturale KANAPLANT Difesa 3 500 ml
Leroy Merlin
Pianta da interno ALOE ARBORESCENS - DIAM.CM. 25
Continua ad esplorare la Community!