Community

Home
Magazine della casa
Idee e consigli per disporre i mobili in camera da letto in m
Valentina_PI
Redazione
25/01/2018-16:44 (modificato)

Idee e consigli per disporre i mobili in camera da letto in modo corretto

Come disporre correttamente i mobili in camera da letto

Organizzare con attenzione lo spazio della camera da letto è il primo passo per disporre gli arredi nel modo migliore. Saremo così in grado di renderlo il luogo più adatto per riposare, correttamente illuminato quando debba ospitare un angolo studio, funzionale nella scelta e distribuzione dei mobili per garantire facilità di movimento e ordine.. il tutto ovviamente secondo lo stile che più si sposa con la nostra personalità.

La disposizione più comune: il letto contro la parete

Per distribuire al meglio la nostra stanza il letto è generalmente posizionato a ridosso della parete principale (ciò dipende ovviamente anche da altri fattori come la posizione di porte e finestre); in questo modo sarà più facile ottimizzare lo spazio a disposizione ed i percorsi. Il letto, le cui dimensioni minime sono di 160x200cm, dovrà avere una distanza minima di almeno 60cm dalle altre pareti, almeno 90cm per garantire il passaggio di persone con difficoltà motorie.

Per armadi o cabine armadio sono preferibili le ante scorrevoli, in modo tale da non intralciare il passaggio e non rendere difficile la sistemazione dei vestiti, soprattutto quando il mobile è molto vicino al letto stesso. In generale la disposizione più semplice si ottiene contrapponendo letto ed armadio oppure disponendo quest’ultimo lateralmente, così da lasciare spazio ad una piccola scrivania o zona studio.Soluzione con letto contro la parete e armadio a muro con ante scorrevoli – Leroy MerlinSoluzione con letto contro la parete e armadio a muro con ante scorrevoli – Leroy Merlin

Il letto al centro della stanza

E’ una proposta che richiede una stanza molto spaziosa, ma offre soluzioni decisamente interessanti: la vostra camera da letto potrà essere suddivisa con mobili, pannelli divisori o librerie a giorno collocate dietro la testiera del letto, così da “delimitare” una sorta di area studio ed hobby assolutamente funzionale, conservando quel carattere di intimità tipico di questa stanza.Si può pensare di combinare diversi mobili più piccoli per ottenere una parete attrezzata oppure optare per un mobile basso da personalizzare con i nostri oggetti preferiti.

Soluzione con letto al centro – Leroy MerlinSoluzione con letto al centro – Leroy Merlin

La posizione rispetto a porte e finestre

La posizione di porte e finestre è un altro fattore da non sottovalutare: generalmente è preferibile che la principale fonte di luce naturale sia collocata lateralmente rispetto al letto, così da avere una sensazione più delicata e meno diretta della luce stessa. La soluzione più comune e versatile è sicuramente quella delle tende: in questa guida potrete trovare diversi consigli per scegliere quella più adatta alle vostre esigenze. Altri sistemi di schermatura possono essere mobili-diaframma o separè realizzati con pratici divisori, che sapranno inoltre conferire alla vostra stanza un aspetto particolarmente ricercato e curioso. Ricordate inoltre che le finestre disposte ad est sfruttano la luce del mattino, mentre le vetrate a nord dispongono di una luce diffusa e costante per tutto l’arco della giornata, senza rischio di abbagliamento.

Soluzione per schermare la luce con tende – Leroy MerlinSoluzione per schermare la luce con tende – Leroy Merlin

I comodini

Inutile dire che si tratta di uno di quei particolari su cui maggiormente si scatena la fantasia. Ecco che ne escono soluzioni fai da te anche molto interessanti: valigie a terra, mobili antichi e rielaborati, l’uso di sedie, cuscini, libri impilati e pouf possono dare vivacità e creatività alla zona del letto con punti di colore e stile. L’altezza dei comodini dovrebbe superare il materasso di 15-20cm per rendere agile la rotazione delle braccia e fruibile la base di appoggio.

Ispirazione per comodini fai da te – Interior Break, ideadesigncasa, arredaclick e designmagùIspirazione per comodini fai da te – Interior Break, ideadesigncasa, arredaclick e designmagù

Questione di lampade

L’illuminazione artificiale della camera da letto deve essere principalmente quella diffusa, possibilmente calda, regolabile con interruttori che si trovano sia all’ingresso della stanza che ai lati del letto. Questa guida illustra chiaramente diverse soluzioni tra cui scegliere. Si può pensare ad una illuminazione puntuale vicino al letto, come applique o una lampada da tavolo sopra il comodino, utile a non disturbare chi dorme con noi e per poter leggere senza rovinare la vista.

La scelta delle testiere

La testiera esiste con tantissime varianti! Per creare un distacco rilevante dal muro (quasi sempre piuttosto freddo) è ad esempio possibile progettare una testiera molto spessa con ripiani, dove inserire i nostri libri preferiti e collocare altri oggetti. In ogni caso deve essere assolutamente funzionale, ma si presta ad essere personalizzata come più vi piace.

Idee per testiera attrezzata – Daily Dream Decor e Leroy MerlinIdee per testiera attrezzata – Daily Dream Decor e Leroy Merlin

Nicchie attrezzate

In presenza di nicchie o rientranze nel muro, una buona idea è quella di creare un specie di piccolo angolo studio ben organizzato: un tavolino, delle mensole, una bella seduta e delle sedie caratterizzeranno questo spazio senza invaderlo.

Ricordate inoltre di lasciare uno spazio libero di circa 1m dietro ogni seduta, in modo tale da permettere di arretrare la sedia senza urtare contro altre cose!

Soluzione per zona studio ricavata in un armadio –Leroy MerlinSoluzione per zona studio ricavata in un armadio –Leroy Merlin

La progettazione di una stanza ha un lato ‘istintivo’ davvero interessante. Giocate con la scelta dei mobili ma soprattutto con la vostra creatività e manualità per personalizzare questo ambiente.

In ogni caso date priorità ad alcuni aspetti fondamentali:

-rendere semplici gli spostamenti all’interno della stanza, soprattutto se si accede ad un bagno privato ed accessibile;

-fare in modo che siano garantiti gli spazi necessari per accedere e rifare il letto, mettere in ordine il guardaroba, aprire le finestre, fruire comodamente di un piccolo spazio studio;

-scegliere finiture dei pavimenti e colori delle pareti che vi mettano a vostro agio.

Aspettiamo di conoscere il vostro progetto per una stanza da letto assolutamente speciale.