Community

Home / Magazine della casa

Magazine della casa

Vivi la tua passione per la casa e il giardino, scopri le ultime tendenze di stile e trova nuovi spunti per i tuoi progetti con gli articoli della nostra redazione.
Tutti gli articoli
I miei articoli
Creare un articolo
Tutto Bagno e arredo bagnoGiardino e TerrazzoDecorazione e IlluminazionePavimenti e rivestimentiVerniciCucinaOrdine e sistemazioneFalegnameria ed EdiliziaUtensileria e FerramentaFinestre, porte e scaleElettricità, automazioni e Smart HomeClimatizzatori, stufe e idraulicaNataleEventi e iniziative community
BlankUser
27/10/21-07:38 (modificato)

Il Natale è alle porte e io sono già elettrizzata. Quest’anno ho promesso ai miei bambini un Natale speciale, diverso dal solito, così ho scelto di addobbare la mia casa in modo originale ispirandomi al Natale in stile Snow di Leroy Merlin. È uno stile allegro e giocoso, caratterizzato dai toni dell’azzurro - il loro colore preferito - e del bianco. In aggiunta, presenta qualche incursione di rame, che è davvero la mia passione. Leggete l’articolo per scoprire il mio Natale Snow.

La mia casa di Natale in stile Snow - Leroy Merlin La mia casa di Natale in stile Snow - Leroy Merlin

Una ricca decorazione per la tavola

La cucina è la zona della casa che amo di più, dove ci riuniamo per cenare, dove i bambini fanno i compiti e dove trascorriamo del tempo tutti insieme. Mi piace quindi addobbare il tavolo per il pranzo di Natale con una decorazione molto ricca. Ho utilizzato un tessuto per realizzare il runner centrale sul quale ho poi posizionato dell’abete innevato e del lichene stabilizzato e colorato di azzurro. Ho aggiunto poi altri elementi naturali come pigne e arance secche e alcune palline che ho "rubato" dall’albero di Natale. Come tocco finale ho inserito dei vasetti in terracotta che ho tinto a mano nella tonalità celeste. Una ricca decorazione per la tavola - Leroy Merlin Una ricca decorazione per la tavola - Leroy Merlin

Una pannellatura speciale all'ingresso

Proprio all'ingresso della mia casa si trova una particolare pannellatura in legno che tutto l’anno ospita le foto della mia famiglia. Non potevo di certo non arricchirla con elementi decorativi natalizi! Ho inserito quindi arance secche, pupazzi e fiocchi di neve e in più delle bellissime stelline color azzurro che ho realizzato tagliando della carta da parati.Una pannellatura speciale all'ingresso - Leroy Merlin Una pannellatura speciale all'ingresso - Leroy Merlin

Il corrimano della scala

Avevo promesso un Natale speciale ai miei bambini e ho mantenuto la promessa! Per la prima volta, infatti, abbiamo deciso di addobbare anche il corrimano della scala, posizionando un cordone di abete realizzato semplicemente legando i singoli rametti al corrimano. Ho aggiunto poi delle piccole decorazioni in stile Snow come uccellini, pupazzi di neve e palline in tinta di diverse dimensioni. Infine, i miei bambini si sono divertiti a posizionare dei simpatici orsetti polari che sembrano salire lungo la scala.

Il corrimano della scala  - Leroy Merlin Il corrimano della scala - Leroy Merlin

Un albero allegro e giocoso

Il pezzo forte del mio Natale in stile Snow è l’albero. L’ho addobbato con decorazioni di colore azzurro e rame e, per renderlo ancora più giocoso e allegro, ho deciso di inserire anche alcuni peluche di orso bianco, semplicemente adagiandoli tra i rami dell’albero. Ma non solo! Li ho anche inseriti in alcune ceste che ho posizionato ai piedi dell’albero uniti ad altri peluche e altre decorazioni. In più, ho addobbato anche la credenza che si trova di fianco all’albero utilizzando della carta da parati azzurra per realizzare delle coccarde natalizie.

Un albero allegro e giocoso - Leroy Merlin Un albero allegro e giocoso - Leroy Merlin

Quest’anno ho dato davvero il meglio di me! Spero che il mio allestimento di Natale in stile Snow vi sia piaciuto e soprattutto di avervi ispirato per addobbare la vostra casa. Mi raccomando, decorate, decorate e decorate! Anche questo è il bello del Natale! Buone feste! La mia casa di Natale in stile Snow - Leroy Merlin La mia casa di Natale in stile Snow - Leroy Merlin

BlankUser
27/10/21-07:37 (modificato)

C’è solo una cosa che amo più dei miei fiori: il Natale! Per addobbare la mia casa quest’anno mi sono lasciata ispirare dallo stile Magical di Leroy Merlin, uno stile magico, romantico, dove tutti gli elementi richiamano le fiabe, la fantasia e un mondo incantato fatto di fatine e fiori. Ma soprattutto è un Natale...in rosa! Ho decorato la tavola, la scala e ovviamente ho posizionato un grande albero in soggiorno. Vi racconto tutti i dettagli nell’articolo.

La mia casa di Natale in stile Magical - Leroy Merlin La mia casa di Natale in stile Magical - Leroy Merlin

Una cena romantica per due

La Vigilia di Natale è sempre un momento magico e quest’anno ho pensato a una cena per due intima e romantica. Ho decorato la tavola sbizzarrendomi con diversi elementi e decorazioni, a partire dal runner che ho realizzato con della carta da parati dalle fantasie rosa e oro. Ho posizionato al centro candele e portacandele in diverse tonalità di rosa e ovviamente ho inserito i miei amati fiori, anche loro nei colori dello stile. Come tocco finale ho voluto creare un segnaposto utilizzando una decorazione che ho preso dall’albero di Natale: una farfallina glitterata che ho legato con del semplice spago al tovagliolo. Già ci immagino: seduti a terra sul morbido tappeto, a lume di candela e circondati da tutta la magia del Natale.

Una cena romantica per due - Leroy Merlin Una cena romantica per due - Leroy Merlin

Una scala magica

Addobbare la scala è un must per il mio Natale, ma quest’anno volevo proprio che sembrasse portare verso un mondo incantato. Così ho scelto di addobbare tutto il corrimano utilizzando degli elementi naturali come base, in particolare rami di conifere, che ho arricchito aggiungendo lucine e diverse decorazioni nello stile, come piccoli ombrellini, fatine e palline rosa e viola. Lungo la scala ho posizionato delle lanterne per illuminare e rendere ancora più magica l’atmosfera. Appoggiato su uno scalino, anche un coniglietto, proprio come quelli delle favole.

Una scala magica - Leroy Merlin Una scala magica - Leroy Merlin

Il mio grande albero in stile Magical

Per ultimo ovviamente il pezzo forte: l’albero. Non avevo mai decorato l’albero di Natale in modo così originale, anche la mia bambina ne è follemente innamorata. Entrambe siamo affascinate dalle decorazioni preziose dello stile Magical: morbide stelline bianche e rosa, farfalle che sembrano spiccare il volo e perfino delle mongolfiere. Questo albero mi fa proprio viaggiare lontano con la fantasia, trasportandomi in un mondo davvero magico. Ho ricoperto la base con un tessuto rosa e l’ho poi circondata di candele e lanterne. Ho deciso di posizionarlo tra le finestre, in questo modo la sera sì possono scorgere anche da fuori le sue luci.

Il mio grande albero in stile Magical - Leroy Merlin Il mio grande albero in stile Magical - Leroy Merlin

Spero che questa atmosfera natalizia tutta in rosa vi abbia fatto scoprire un nuovo modo di vivere il Natale e dato ispirazione per decorare le vostre case divertendovi e scegliendo gli addobbi e i colori che più vi piacciono. Ora non vedo l’ora di mettere i regali sotto l’albero e godermi questo Natale speciale. Auguri e buone feste!

La mia casa di Natale in stile Magical - Leroy Merlin La mia casa di Natale in stile Magical - Leroy Merlin

BlankUser
27/10/21-07:35 (modificato)

C’è chi aspetta l’ultimo momento per decorare la propria casa e chi invece, come me, non sta nella pelle di vivere l’atmosfera del Natale. E che atmosfera! Vi presento il mio Natale in stile Glam. Uno stile luminoso e chic, dai dettagli ricercati e dai decori preziosi ed eleganti. Il bianco e l’oro sono i colori principali, in perfetta sintonia con il look total white della mia casa. Leggete l’articolo e scoprite cosa ho utilizzato per questo allestimento speciale.

La mia casa di Natale in stile Glam - Leroy MerlinLa mia casa di Natale in stile Glam - Leroy Merlin

La scala: un volo di farfalle

Per allestire la scala mi sono ispirata a un volo di farfalle accompagnate da una cascata di palline. Ho alternato palline più grandi ad altre più piccole e le ho poi legate con dei nastri a diverse altezze. Per simulare il volo sospeso, ho utilizzato del nylon per appendere le mie farfalle. Ovviamente i colori che trionfano sono proprio l’oro e il bianco, le tinte caratterizzanti dello stile Glam. Per completare la decorazione, ho montato con del semplice filo di ferro dei rami di eucalipto. Infine, per ricreare un effetto innevato, ho spruzzato sia la vernice bianca che la neve spray. Non sembra di entrare in un mondo incantato?

La scala: un volo di farfalle - Leroy MerlinLa scala: un volo di farfalle - Leroy Merlin

Il camino: una composizione teatrale

Non poteva mancare la decorazione del camino. Per addobbarlo mi sono ispirata a una scenografia teatrale, quindi ho ricreato un sipario utilizzando come tessuto due tende. Sulla base ho poi posizionato una composizione di verde naturale, anche questa sbiancata e innevata, sulla quale ho posizionato una statuetta a forma di angelo, presa dalle decorazioni dell’albero di Natale. L’angioletto ha un movimento che mi piace moltissimo perché asseconda quello dello specchio, sembra fatto proprio per essere posizionato qui. Infine, ho scelto di decorare la parte interna del camino con della carta da parati, dai giochi geometrici crema e oro, e delle candele di diverse altezze per scaldare l’ambiente.

ilcamino_NataleGlam_LeroyMerlin.jpg

Un centrotavola chic ed elegante

Per la tavola ho pensato a una decorazione che raccontasse e riprendesse i diversi elementi utilizzati in tutta la casa. Ho utilizzato quindi la carta da parati per ricoprire dei semplici vasi cilindrici in vetro, dentro ai quali ho inserito dei bellissimi fiori artificiali e orchidee bianche. Ho aggiunto l'eucalipto innevato e sbiancato come accompagnamento e appoggiato le palline per impreziosire il mio centrotavola. Vi svelo un trucchetto: per fermare sul tavolo le palle di Natale, posizionate un pezzettino di scotch biadesivo, così staranno sempre ferme.

Un centrotavola chic ed elegante  - Leroy MerlinUn centrotavola chic ed elegante - Leroy Merlin

Il trionfo dello stile Glam: l'albero di Natale

Ecco il trionfo del mio Natale in stile Glam. L’albero non poteva che essere tutto bianco e decorato con elementi oro e bianchi che riprendono lo stile, come angeli, farfalle, palline glitterate, cristalli e piccoli uccellini. Sono davvero stupendi! Lo stile Glam mi piace così tanto che ho pensato di riproporlo anche alle persone che riceveranno i miei doni inserendo sui pacchetti degli elementi presi dall’albero e nastri d’oro.

Il trionfo dello stile Glam: l'albero di Natale - Leroy MerlinIl trionfo dello stile Glam: l'albero di Natale - Leroy Merlin

Adesso è il momento di gustare un Natale speciale, da fare e vivere insieme! Mettetevi al lavoro per decorare la vostra casa nello stile che più amate e soprattutto... divertitevi! Buona decorazione e buone feste!

La mia casa di Natale in stile Glam - Leroy MerlinLa mia casa di Natale in stile Glam - Leroy Merlin

LaFiorellaia
Community Starter 👋
27/10/21-06:00 (modificato)

La magia del Natale è già entrata in casa mia! Quest’anno per gli addobbi mi sono ispirata allo stile Classic di Leroy Merlin: lo stile per eccellenza della tradizione, senza tempo, definito da forme e decori classici. Mi ricorda il Natale di quando ero bambina ed è caratterizzato da tre colori che io amo moltissimo: il verde che utilizzo tutti i giorni per lavorare, il rosso che è il mio colore in assoluto preferito e l'oro che impreziosisce qualsiasi cosa. Volete scoprire come ho addobbato la mia amatissima casa? Vi racconto tutto nell’articolo.

La mia casa di Natale in stile Classic - Leroy MerlinLa mia casa di Natale in stile Classic - Leroy Merlin

La mia tavola per il pranzo di Natale

Il pranzo di Natale è il momento più bello, per questo mi sono divertita a creare una decorazione molto ricca e luminosa per la tavola. Ho scelto di utilizzare anche dei materiali più inusuali, per esempio, al posto della tovaglia, ho optato per una tenda il cui tessuto richiama la fantasia tartan**,** molto classica e in linea con il mio stile del Natale. Per il centrotavola ho utilizzato come base un mix di pini profumatissimi che ho impreziosito con rose rosse fresche e ho poi aggiunto dei dettagli come palline decorate, lucine e candele. Infine, ho voluto personalizzare con un tocco in più anche il tovagliolo, creando un segnaposto per ogni mio ospite realizzato con pino e bacche, legato al tovagliolo con una pallina dorata.

La mia tavola per il pranzo di Natale - Leroy MerlinLa mia tavola per il pranzo di Natale - Leroy Merlin

I miei pacchetti speciali in stile Classic

Ho ricreato un piccolo angolo relax dove godermi la preparazione dei pacchetti regalo che incarnano perfettamente lo spirito e i colori del mio Natale Classic. Anche in questo caso li ho personalizzati con dei piccoli mazzi, creati utilizzando gli stessi elementi naturali inseriti nella decorazione per la tavola. Ho poi aggiunto una pallina presa dall’albero di Natale et voilà: un originale pacchetto da regalare a chi amo.

I miei pacchetti speciali in stile Classic - Leroy MerlinI miei pacchetti speciali in stile Classic - Leroy Merlin

L'albero di Natale

Infine, il mio grande albero**,** certamente l’elemento che più amo del Natale. Oltre alle tradizionali palline, ho deciso di addobbarlo con diversi decori in stile Classic, come fiocchi rossi e piccoli schiaccianoci che ho posizionato anche ai piedi dell’albero in compagnia di cavalli a dondolo e pacchetti. Sulla punta, invece del tradizionale puntale, ho optato per un grande fiocco che richiama la fantasia scozzese della tenda, della tovaglia e dei cuscini**.**

L'albero di Natale in stile Classic - Leroy MerlinL'albero di Natale in stile Classic - Leroy Merlin

Non vedo l’ora di vivere il mio Natale! Spero di avervi ispirato per decorare le vostre case con l’atmosfera calda e accogliente dello stile tradizionale. Divertitevi liberando la vostra creatività! Buona decorazione e Buone feste.

La mia casa di Natale in stile Classic - Leroy MerlinLa mia casa di Natale in stile Classic - Leroy Merlin

BlankUser
27/10/21-06:00 (modificato)

Quest’anno non vedevo l’ora che arrivasse il periodo natalizio per sbizzarrirmi con le decorazioni**.** Io e il mio amore, Alessandro, insieme alla nostra bimba, ci siamo davvero divertiti a realizzare un allestimento di Natale in stile Scandi, uno stile che mi riporta non solo a quando ero bambina ma anche ai nostri viaggi nel Nord Europa con il van. Lo stile Scandi di Leroy Merlin ricorda un Natale magico, un po’ da film, e ovviamente si caratterizza per le sue decorazioni tirolesi e per i suoi colori rosso e bianco. Pronti per scoprire il mio allestimento? Trovate tutto nell’articolo.

La mia casa di Natale in stile Scandi - Leroy MerlinLa mia casa di Natale in stile Scandi - Leroy Merlin

Un angolo di foresta lappone

Insieme alla mia famiglia, ho voluto ricreare un angolo di foresta lappone proprio qui in casa nostra in onore dell’amato Babbo Natale. Abbiamo preso un arco e lo abbiamo riempito e agghindato con tutto ciò che potesse richiamare il nostro Natale Scandi. A partire dal verde naturale, come eucalipto, pino e abete in armonia con elementi decorativi in stile e palline che ricordano un po’ i boule de neige. Abbiamo poi impreziosito l’angolo inserendo una grande lampada rossa a forma di stella che, dolcemente, rimane sospesa sopra la poltrona sulla quale ci accomodiamo io e la mia bambina per leggere le favole di Natale. Sopra la poltrona ho aggiunto un morbido plaid rosso e un cuscino in stile tirolese che richiama la cucina di Miss. Santa Claus.

Un angolo di foresta lappone - Leroy MerlinUn angolo di foresta lappone - Leroy Merlin

La colazione della mattina di Natale

La mattina del 25 dicembre è il momento che attendo tutto l’anno, un momento magico al quale non potrei mai rinunciare. Ciò che amo di più è ritrovarmi con la mia famiglia davanti ai biscotti appena sfornati o a una torta fumante di cannella e zenzero, dopo l’arrivo di Babbo Natale, ovviamente! Ho apparecchiato la tavola di Natale con elementi della natura uniti a decorazioni dell’albero di Natale, come cuoricini in tessuto e simpatici pupazzetti di Santa Claus, rigorosamente bianchi e rossi come da stile.

La colazione della mattina di Natale - Leroy MerlinLa colazione della mattina di Natale - Leroy Merlin

Il mio albero bianco e rosso in stile Scandi

Infine, il protagonista indiscusso del mio Natale in stile Scandi: l’albero. Ho scelto di decorarlo in modo da dargli un'aria magica e allegra ispirandomi alle decorazioni in stile nordico. Abbiamo creato l’albero pensando proprio a quello che facciamo noi nella nostra quotidianità e una delle cose che più amiamo è certamente la cucina. Per questo sul nostro albero abbiamo inserito dettagli che richiamassero il nostro mondo: un Babbo Natale con una casetta di biscotti, Miss Claus con un vassoio sul quale poggia un pasticcino e soprattutto abbiamo inserito tante lucine calde. Per me le luci sono importantissime quando al mattino, mentre ancora è buio, accendo tutto e mi ritrovo la casa illuminata dall’albero. Infine, abbiamo appoggiato sul camino di fianco le classiche calze di Natale. Se conterranno dolci o carbone ancora non si sa ancora!

Il mio albero bianco e rosso in stile ScandiIl mio albero bianco e rosso in stile ScandiIl tour del nostro Natale termina qui. Spero di avervi fatto venire la voglia di decorare e allestire la vostra casa come abbiamo fatto noi, ovviamente nello stile che preferite. La parola d’ordine è: divertimento**!** Sbizzarritevi e Buon Natale.

La mia casa di Natale in stile Scandi - Leroy MerlinLa mia casa di Natale in stile Scandi - Leroy Merlin

Sabrina_Pannoli
Community Lover ❤️
25/10/21-16:01

Arrivato l'autunno è ormai tempo di preparare il giardino ai mesi più freddi: si eliminano le foglie secche, si puliscono gli attrezzi e si mettono al riparo i mobili da esterno. Ma non devi dimenticarti della tua piscina! La preparazione all'inverno di una piscina varia sempre in base alla tipologia, alle dimensioni e alla zona in cui è posizionata. Non bisogna sottovalutare questa importante operazione perché è fondamentale per assicurarle una lunga vita. Se vuoi quindi scoprire **come preparare la piscina per l'inverno **questo articolo fa proprio per te!

La preparazione della piscina all'inverno è fondamentale per assicurarle una lunga vita. - Foto Leroy MerlinLa preparazione della piscina all'inverno è fondamentale per assicurarle una lunga vita. - Foto Leroy Merlin

Invernaggio di una piscina fuori terra

Terminata la stagione estiva, in particolare se la temperatura esterna dovesse scendere al di sotto dei 10°C, è necessario smontare la piscina e riporla al chiuso, in luogo asciutto e all’interno del suo imballo. Questo eviterà i possibili danni derivanti dalle condizioni climatiche avverse. Nelle regioni più fredde infatti il problema principale è il ghiaccio, che danneggia irrimediabilmente la pompa, i tubi e le valvole di connessione. Riporre la piscina comporta una pulizia profonda preliminare prima di poter poi passare alla vera e propria chiusura. Ecco tutte le fasi:

1. pulire la superficie dell'acqua con un retino e il fondo con un pulitore

2. pulire e far asciugare i cestelli degli skimmer e il prefiltro della pompa

3. svuotare la piscina con una pompa sommersa, per poi pulirla con del sapone delicato e acqua

4. risciacquare la piscina e, una volta asciutta, cospargerla di talco (per rendere meno rigida la plastica al prossimo montaggio)

5. smontare, pulire e riporre in un luogo asciutto eventuali supporti in metallo

6. piegare il liner in modo che si formino meno pieghe possibili.

Se seguirai queste semplici operazioni di manutenzione, la tua piscina fuori terra sarà in ottime condizioni e pronta per la prossima stagione estiva!

Ricordati di piegare il liner in modo che si formino meno pieghe possibili. - Foto Leroy MerlinRicordati di piegare il liner in modo che si formino meno pieghe possibili. - Foto Leroy Merlin

Come tenere la piscina montata in inverno

Nonostante molte case produttrici raccomandino di smontare la piscina durante le stagioni fredde (pena esclusione della garanzia) è possibile decidere, esclusivamente in caso di piscina rigida, di mantenerla montata. Non dimenticare però che si tratta di una scelta effettuata totalmente sotto la tua responsabilità. Non bisogna infatti dimenticare che, anche nelle regioni più calde, possono presentarsi svariate insidie per la tua piscina, come la crescita di alghe che possono deteriorarne il liner di rivestimento. Consapevole di tutti i rischi connessi, ecco quindi come coprire una piscina in inverno nel caso in cui desiderassi tenerla montata:

1. pulire la superficie dell'acqua con un retino e il fondo con un pulitore

2. pulire e far asciugare i cestelli degli skimmer e il prefiltro della pompa

3. ridurre il livello dell’acqua fino a farlo arrivare al di sotto delle valvole di connessione (questo ti permetterà di evitare danni in caso di basse temperature)

4. controllare il valore del pH e se necessario regolarlo con il regolatore di Ph in modo che sia compreso fra 7,2 e 7,6

5. effettuare una clorazione con del cloro granulare e lasciare che agisca per 24 ore

6. versare il liquido chimico invernale

7. usare una copertura per piscina per evitare l’accumulo di foglie o altri detriti al suo interno

8. inserire i tappi nelle bocchette di uscita e rientro dell’acqua, togliendo pompa, tubi, guarnizioni e ogni parte elettrica

9. una volta spenta e staccata la pompa a filtro, togliere la cartuccia o, in caso di pompe filtro a sabbia, eliminare la sabbia.

Copri la tua piscina rigida se decidi di mantenerla montata anche per tutto l'inverno. - Foto Leroy MerlinCopri la tua piscina rigida se decidi di mantenerla montata anche per tutto l'inverno. - Foto Leroy Merlin

Invernaggio piscina interrata

Nel caso di una piscina interrata le operazioni di invernaggio che potrai scegliere di effettuare sono differenti. Se decidi di lasciare scoperta la piscina sarà necessario continuare tutti i trattamenti della stagione estiva, mantenere attivo l’impianto di filtrazione e inserire un antigelo. Non dimenticarti poi di munirti di un retino per raccogliere le foglie che inevitabilmente cadranno nella vasca. Il costo di quest’opzione, detta anche invernaggio attivo, è piuttosto alto per via del consumo di chimici e di energia, senza dimenticare il tempo da dedicare a tutte le operazioni.

Ti consiglierei quindi di coprire la piscina per tutto il periodo di inattività. Sarà più sicura e protetta dagli agenti atmosferici che potrebbero danneggiarne parti delicate come i rivestimenti, le tubazioni, la filtrazione. Se decidi quindi di optare per la copertura invernale dovrai necessariamente:

1. pulire il fondo della piscina con un robot

2. effettuare un trattamento di cloro shock e assicurarti che il valore di pH dell'acqua sia ben bilanciato (tra 7,2 e 7,6)

3. utilizzare un liquido chimico invernale per evitare formazioni di alghe, muffe ed eventuali depositi e incrostazioni

4. spegnere l’impianto di filtrazione, chiudere tutte le valvole di collegamento installate sui relativi tubi che vanno dal locale tecnico alla piscina e aprire i rispettivi tappi di scarico per permettere lo svuotamento di filtro, pompa ecc...

5. scegliere tra i vari dispositivi antigelo disponibili per salvaguardare i vari componenti della vasca

6. utilizzare una copertura specifica invernale per proteggere e mantenere pulita la tua piscina.

Una copertura specifica invernale protegge e mantiene pulita la tua piscina interrata. - Foto Leroy MerlinUna copertura specifica invernale protegge e mantiene pulita la tua piscina interrata. - Foto Leroy Merlin

Poiché l’invernaggio garantisce la corretta manutenzione della tua piscina e ti assicura acqua limpida alla prossima apertura, è necessario eseguirlo al meglio. Sono assolutamente da evitare operazioni improvvisate o poco attente che metterebbero a rischio la durata della piscina stessa. Segui questi suggerimenti ma in particolare le istruzioni del produttore e, in caso di dubbi, chiedi supporto alla Community scrivendo nella sezione Forum Giardino!

MaraLocatelli
Community Expert 💡
25/10/21-14:25 (modificato)

La doccia con finestra è una delle soluzioni moderne per l’interno bagno che più mi piacciono. Il bagno con la finestra nella doccia è tanto pratico quanto bello. Quando nella doccia c'è la finestra, puoi arieggiare meglio il box dove di solito ristagna l’umidità che si assiepa tra le fughe di piastrelle e profili del box. Quando la finestra nella doccia non crea problemi di privacy, perché non si affaccia sul passaggio esterno e le altre case sono a debita distanza, si può anche fare a meno delle tende. La cosa a cui prestare attenzione sono le proporzioni e dimensioni delle finestre. Vediamo, allora, le migliori idee e soluzioni per creare una doccia con finestra.

Tante idee per la doccia con finestra dentro - Leroy Merlin

Doccia con finestra: i vantaggi

Contrariamente a ciò che in molti pensano, scegliere di realizzare una doccia con finestra è vantaggioso sotto molti punti di vista. Innanzitutto, una doccia con finestra all’interno è più luminosa rispetto alle docce posizionate in qualsiasi altro punto del bagno o lungo la parete opposta alla finestra. Se opti per questa soluzione, ad essere più luminosa non sarà solo la doccia, ma l’intera stanza. La luce, infatti, riuscirà a penetrare all’interno dell’ambiente senza incontrare ostacoli e in modo più diretto.

Realizzare un bagno con finestra nella doccia, inoltre, sarà in grado di rendere l’ambiente più ordinato e funzionale e ti permetterà di muoverti al suo interno con più facilità. Infatti, una doccia con finestra consente di ottimizzare gli spazi e di sfruttare al massimo ogni angolo, così da percepire il bagno come più unitario e più ampio.

Se la stanza è di dimensioni abbastanza ridotte e anche pochi centimetri per te sono preziosi, sarai felice di sapere che non devi per forza rinunciare ad una doccia di grandi dimensioni. Se, infatti, inglobi la finestra all’interno della doccia, il piatto doccia potrà essere più ampio e non limitato alla sola porzione di parete in cui non è presente il serramento. Una simile soluzione ti permetterà di aumentare lo spazio doccia, magari raddoppiandolo, rendendolo più spazioso, arieggiato e comodo da utilizzare.

Le finestre nella doccia offrono soluzioni super anche nei bagni piccoli - cdnhomedit

I contro del bagno con finestra nella doccia e soluzioni

Quando si progetta una doccia con finestra all’interno, molto spesso, si ha il timore e la convinzione che il serramento si bagni e che, a lungo andare, possa marcire. In realtà, a meno che non sia in legno e a diretto contatto con il getto d’acqua, soluzioni realizzate in materiali come il pvc, il metallo e l’alluminio possono essere bagnate e sottoposte ad elevata umidità senza problemi.

Se l’infisso è in legno, invece, il problema può essere risolto ricorrendo ad un opportuno sistema di protezione per evitare che la finestra venga bagnata dal getto d’acqua. Le tende, come vedremo di seguito, rappresentano la soluzione ideale non solo per evitare che i serramenti si bagnino ma anche per garantire la privacy. La tua casa non si trova in una campagna isolata? Così fosse, tranquillo: il problema della privacy sarebbe del tutto inesistente!

Idee doccia con finestra da copiare

Penso che al principio il bagno con doccia davanti alla finestra sia stata una soluzione coraggiosa di qualche architetto che doveva fare i conti con lo spazio ristretto e le idee di grandezza del cliente. Da un’intuizione visionaria è nata poi una tendenza irrefrenabile. E dopo qualche iniziale perplessità, le idee sulla doccia con finestra dentro sono state finalmente sdoganate.
Molti scelgono questa conformazione per regalarsi una capiente doccia walk in con finestra, perché conquista anche la porzione di pavimento prima inutilizzata. Una doccia walk in con finestra è adatta anche ai bagni di ridotta metratura perché permette di risparmiare molti centimetri: optando per questa soluzione l’ambiente sembrerà più ampio di quello che in realtà è. Se la metratura è dalla tua parte, invece, puoi optare anche per una nicchia in muratura. In questo caso, ogni scelta è rimessa al tuo gusto personale.
Quando è lontana dal soffione la finestra nella doccia non dà problemi: basta sostituire il piccolo piatto con un grande piatto ultrasottile e montare una parete doccia di vetro temprato al posto del classico box chiuso. Vedrai che nel bagno con doccia davanti alla finestra non avrai più problemi di vapore che si accumula e di umidità che forma macchie scure e funghi. Con la finestra nella doccia, in estate puoi arieggiare la stanza mentre ti lavi, in inverno ti basta aprirla per pochi minuti per disperdere nebbia e vapore.

Più privacy con le tende per le finestre dentro la doccia

Se la finestra è accanto a dove vuoi montare il soffione, prendi bene le misure. In bagno c’è la finestra a battente? Controlla che, aprendo, non vada contro il miscelatore, la colonna o il soffione. Altrimenti, sappi che anche per questo tipo di finestra nella doccia le soluzioni si trovano. Si può valutare di alzare il soffione, oppure si possono cambiare i serramenti. Montare una finestra a ghigliottina cioè con apertura a ghigliottina oppure una finestra con apertura a vasistas risolve il problema del conflitto tra finestra e doccia. Rimane semmai il problema della privacy. Non tutti hanno la possibilità di un bagno con la doccia davanti alla finestra affacciata sul giardino. E possono comunque esserci i familiari dall’esterno a rovinare tutta l’intimità. Per fortuna esistono tende che puoi posizionare per coprire le finestre della doccia. Si possono montare al vetro le tende a rullo per finestra doccia, come le veneziane per ricreare un ambiente caldo che evoca atmosfera da bagno wellness, oppure puoi usare come tende per le finestre quelle della doccia in vinile colorato che asciuga rapidamente. E poi ci sono sempre le pellicole a effetto satinato, da applicare ai vetri delle finestre nella doccia come soluzione a prova di curiosi. Ricorda, comunque, che la luce naturale che proviene dalla finestra della doccia del bagno può migliorare il tuo umore al risveglio.

Le veneziane sono tende perfette per le finestre dentro la doccia - AD

Ci sta anche la vasca da bagno con finestra nella doccia!

Vuoi la vasca e sogni anche la doccia ma hai una sola parete occupata per metà dalla finestra? Questa è la conformazione del bagno classico, lungo e stretto, che per anni ci ha portato ad accontentarci del box doccia accanto a un inutile spazio vuoto per la finestra. Oggi non è più così. Il bagno con finestra nella doccia col soffione sul lato corto può ospitare anche la vasca da bagno, piccola magari, ma su tutta la lunghezza. E nessuno penserà a un incastro magico, bensì sarà colpito dalla soluzione splendida, pratica e contemporanea. L’importante è non schermare la luce della finestra che deve essere libera di fluire. Monta sulla vasca la parete di vetro trasparente che non ostacola la luce e scegli un rivestimento di piastrelle chiare: aumenta la luminosità e amplia lo spazio. La tua vasca da bagno con doccia davanti alla finestra sembrerà molto più ariosa e moderna.

Vasca da bagno con doccia davanti alla finestra - Idea Leroy Merlin

Spero di averti dato l'ispirazione giusta. Se anche a te come me piace avere la finestra nella doccia le soluzioni da sperimentare per arredare il tuo bagno piccolo sono sempre tante. Vuoi condividere con noi il progetto del tuo bagno con doccia davanti alla finestra ? Posta le immagini e lasciaci prendere spunto anche dalle tue idee.

EnricaCuccarese
Community Lover ❤️
25/10/21-07:00 (modificato il 18/10/23-16:08)

Dall’albero di Natale alle decorazioni, dalle luci ai regali, fare delle scelte responsabili per ridurre gli sprechi e trascorrere le feste “con la coscienza a posto” è oggi più che mai necessario. Sappiamo bene, infatti, che spesso a Natale - per accontentare i più piccoli o per toglierci qualche sfizio - siamo tutti un po’ più spendaccioni e tendiamo a comprare più di quanto sia davvero utile o, come capita anche a me, cose che non ci piacciono poi così tanto…con il risultato che, alla fine, le tasche piangono e la casa si riempie di oggetti improbabili! Se vogliamo seguirli, però, ci sono tanti accorgimenti per rendere Natale una festa sostenibile: scopriamoli insieme e prepariamoci a trascorrere il periodo più bello dell’anno in modo responsabile…senza comunque rinunciare a nulla, tanto meno alla sua magica atmosfera!
Consigli per un natale sostenibile -  Leroy Merlin Ispirazioni per vivere le feste di Natale in modo responsabile e sostenibile - Leroy Merlin

Creare bellissime decorazioni natalizie hand made

Gli addobbi natalizi sono il must have della festa più attesa dell’anno e scommetto che in cantina abbiamo decine di scatole piene fino all’orlo di decorazioni accumulate nel tempo che magari non ricordiamo neanche più di avere! Possiamo approfittare, però, di questa situazione: iniziando per tempo e coinvolgendo il resto della famiglia, apriamo le scatole e controlliamone per bene il contenuto. Oltre a fare un po’ di decluttering, l’occasione sarà ideale per spolverare qualche vecchio ricordo e trovare degli addobbi da riutilizzare…in modo creativo e originale! Potremo anche accorgerci che la vecchia ghirlanda per decorare la porta si è rovinata o che le palline natalizie di tanti anni fa sono ormai fuori moda…e decidere quindi che è arrivato il momento di rinnovare le decorazioni di Natale. Perché allora non farlo insieme a tutta la famiglia seguendo i divertenti tutorial per creare addobbi natalizi hand-made che ci insegnano a realizzare, per esempio, una ghirlanda con le mollette di legno o delle stupende palline per l’albero con la carta da parati? Aspettare Natale sarà più bello e i nuovissimi addobbi aggiungeranno la firma di famiglia all’atmosfera delle feste!
Idee per rendere le feste più belle e sostenibili creando decorazioni natalizie hand-made - Leroy Merlin

Fare dell’albero di Natale il protagonista eco-friendly delle feste

Anche la scelta dell’albero di Natale può contribuire a rendere più o meno sostenibili le nostre decorazioni festive. In genere si pensa che un abete vero sia la soluzione migliore, ma non dobbiamo dimenticare che si tratta di una pianta boschiva e, come tale, in casa non è di certo nel suo ambiente ideale. È vero che finite le feste possiamo piantarlo in giardino (se ce l’abbiamo), ma le probabilità di un buon attecchimento non sono mai molto alte. Va da sé che un albero di Natale finto è, alla fine, più sostenibile perché possiamo riutilizzarlo anno dopo anno senza sprechi inutili. Se poi scegliamo un abete in PVC composto per il 10% di materiale riciclato, il nostro contributo alla riduzione dell’impatto ambientale sarà ancora più prezioso. E non è certo finita qui: tagliando i rametti dell’albero che non usiamo più da anni e riutilizzandoli, ad esempio, come originali chiudi-pacco per i regali, daremo un’ulteriore e importantissima spinta al nostro Natale eco-friendly e sostenibile!
Come scegliere l’albero di Natale in modo responsabile e rispettoso dell’ambiente - Leroy Merlin

Illuminare l’atmosfera natalizia con luci a risparmio energetico

Per rendere ancora più magica l’atmosfera del Natale, le luci sono fondamentali sia all’interno che all’esterno di casa, ma come ben sappiamo un consumo energetico elevato può incidere pesantemente sul nostro budget e anche sulla salute dell’ambiente. Ciò non vuol dire però che un Natale sostenibile debba essere un Natale senza luci: dobbiamo solo scegliere quelle giuste che ci permettano di risparmiare sulla bolletta e sui consumi. Fortunatamente l’offerta è molto ampia e possiamo soddisfare qualsiasi nostra esigenza: dalle ghirlande luminose a led per l’albero di Natale che consumano pochissimo ai grandi cristalli di neve alimentati dall’energia solare, fino ad arrivare alle super realistiche candele con fiamma led…illuminare il nostro Natale sostenibile sarà facilissimo! Se poi vogliamo fare un piccolo gesto in più e condividere simbolicamente lo spirito natalizio con il nostro bel Pianeta, creiamo anche - con le nostre mani - delle candele in cera d’api da regalare agli amici, ricordando loro che…un Natale sostenibile è un Natale più bello!
Consigli per un natale sostenibile -  Leroy Merlin Ispirazioni per illuminare il Natale con luci a basso consumo - Leroy Merlin

Allestire la tavola di Natale in modo responsabile

Se durante l’anno abbiamo poche occasioni di passare del tempo con tutta la famiglia, a Natale dobbiamo assolutamente trovare il modo di farlo. Del resto…lo dice anche la saggezza popolare: “Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi”! Cosa c’è di meglio quindi di una bella e accogliente tavolata dove condividere il piacere di stare insieme e gustare tanti deliziosi piatti, magari preparati a più mani? Per organizzarla in chiave sostenibile, il menu - abbondante, ma non esagerato - sarà a base di frutta e ortaggi di stagione e la tavola apparecchiata con gusto, ma con qualche accorgimento eco-friendly: evitiamo, per esempio, la classica tovaglia in tessuto (che va poi lavata ad alte temperature in modo da smacchiarla alla perfezione) e usiamo al suo posto un runner natalizio su cui poggiare il centrotavola, le bottiglie e i piatti da portata. Per il posto tavola, usiamo tovagliette sottopiatto in feltro rosso (o realizziamole con le nostre mani come più ci piace) e mettiamo al bando le stoviglie monouso sostituendole con un raffinatissimo servizio di piatti natalizi in porcellana! Compiere questi piccoli gesti non toglierà nulla al calore e alla bellezza della nostra tavola natalizia, ma darà un altro importante contributo alla salvaguardia della salute ambientale.
Idee per allestire la tavola di Natale in modo sostenibile - Leroy Merlin

E tu? Come pensi di festeggiare il tuo Natale in modo sostenibile? Scrivilo qui nei commenti e condividi le tue idee con tutta la Community. Se poi hai bisogno di qualche consiglio personalizzato per decorare la casa e il giardino o allestire la tavola di Natale…sarò ben felice di darti una mano!