Community

Home
Magazine della casa

Magazine della casa

Vivi la tua passione per la casa e il giardino, scopri le ultime tendenze di stile e trova nuovi spunti per i tuoi progetti con gli articoli della nostra redazione.
Tutti gli articoli
I miei articoli
Creare un articolo
Tutto Bagno e arredo bagnoGiardino e TerrazzoDecorazione e IlluminazionePavimenti e rivestimentiVerniciCucinaOrdine e sistemazioneFalegnameria ed EdiliziaUtensileria e FerramentaFinestre, porte e scaleElettricità, automazioni e Smart HomeClimatizzatori, stufe e idraulicaNataleEventi e iniziative community
Federica_Cornalba
Architetto e paesaggista
10/08/21-15:48 (modificato)

Sinonimo di pace e relax, la vita di campagna è un sogno per tanti di noi: ve lo immaginate un bel casolare immerso nella natura dove riscoprire ritmi e atmosfere d’altri tempi? Io darei qualsiasi cosa per poterne abitare uno e farmi guidare dalla saggezza contadina per arredare il giardino in perfetto stile meadow…se vi lasciate ispirare, troverete anche voi la soluzione giusta che renderà unici gli spazi en plein air della vostra casa di campagna.

Ispirazioni per arredare giardini rustici di campagna – Leroy Merlin Ispirazioni per arredare giardini rustici di campagna – Leroy Merlin

L’angolo dedicato al dolce far niente

Chi vuol vivere la campagna al 100% sa che la cura di orto e frutteto può comportare giornate molto faticose, quindi è indispensabile ricavare un angolino dove ricaricare le energie e riposarsi nella pace più assoluta. Basterà adagiare sull’erba una comodissima amaca riparata da insetti e solleone oppure collocare un’accogliente poltrona sospesa all’ombra del portico: come ci insegnavano i nonni, ci vuole davvero poco per essere felici!

Idee per ricavare l’angolo relax nel giardino della casa di campagna – Leroy Merlin Idee per ricavare l’angolo relax nel giardino della casa di campagna – Leroy Merlin

Lo spazio per cucinare a km 0

Chi non vorrebbe, in una casa di campagna, uno spazio interamente dedicato alle attività gastronomiche dove trasformare le verdure dell’orto in saporite prelibatezze? Possiamo crearlo usando una casetta da giardino in modo alternativo: realizziamo, al suo interno, un ampio piano di lavoro e attrezziamolo poi con un semplice fornello da campeggio e un capiente lavabo in cemento. Costruendo anche una piccola veranda, avremo tutto il necessario per bollire, caramellare e persino disidratare…in perfetta sintonia con la natura!

Come creare una cucina country nel giardino di campagna – Leroy Merlin Come creare una cucina country nel giardino di campagna – Leroy Merlin

Il dehors romantico

Naturalmente le pietanze preparate con così tanta cura, vanno poi consumate nel migliore dei modi. Per romantiche cenette a lume di candela possiamo scegliere un tavolino in ferro battuto con le sedie coordinate, mentre se vogliamo passare la serata in compagnia, un ampio tavolo rettangolare sarà la soluzione giusta. Non dimentichiamo comunque di scegliere una posizione tranquilla e riparata che possa custodire i segreti di chiacchiere e confidenze.

Ispirazione per arredare la zona pranzo nel giardino di campagna - Leroy Merlin Ispirazione per arredare la zona pranzo nel giardino di campagna - Leroy Merlin

La zona piscina immersa nella natura

Nel perfetto giardino di campagna fai da te non può certo mancare l’angolo del divertimento che io realizzerei con una piscina idromassaggio gonfiabile appoggiata direttamente sull'erba (un percorso in passi giapponesi ci permetterà di raggiungerla comodamente) e rivestita in pali di legno grezzo. Saranno poi sufficienti una semplicissima sdraio e qualche tronco a sezione tonda da utilizzare come tavolino per completare l’immagine country della nostra piccola piscina immersa nel verde.

Idee per creare una piscina d’ispirazione country nel giardino di campagna – Leroy Merlin Idee per creare una piscina d’ispirazione country nel giardino di campagna – Leroy Merlin

Sono riuscita a ispirarti? Hai trovato l’idea giusta per arredare il tuo giardino di campagna? Scrivilo qui nei commenti e se hai qualche domanda o esigenza particolare, sarò ben felice di aiutarti.

AnnaZorloni
Garden Expert
09/08/21-15:21

Quante volte hai sentito parlare di alcune specie vegetali tossiche per il tuo amato gatto o cane? Ti piacerebbe avere in casa alcune piante verdi, ma l’idea che possa nuocere al tuo amico a quattro zampe ti preoccupa al punto da rinunciarvi… Se sei un’amante delle piante e hai animali domestici come cani e gatti, non desistere, informati! La convivenza piante-animali in casa è possibile e salutare. I tuoi gatti adorano rosicchiare i rametti delle piante, impossibile evitarlo… se vuoi vivere in tranquillità, devi per forza scegliere piante che non siano pericolose per la loro salute. Leggi quali sono le piante amiche dei tuoi piccoli animali domestici e quali, invece, devi assolutamente evitare perché tossiche e pericolose per la loro salute.

Se hai un animale domestico in casa, verifica che le piante in vaso non siano pericolose per la sua salute! – foto Leroy MerlinSe hai un animale domestico in casa, verifica che le piante in vaso non siano pericolose per la sua salute! – foto Leroy Merlin

Piante tossiche per gli animali domestici

Contrariamente a quanto si pensi, le specie più o meno tossiche (nocive o velenose) per gli animali domestici sono numerose: la lista è davvero lunga... tra le più diffuse e conosciute, vi sono: Aglaonema, Alocasia, Azalea, Anthurium, Bella di Notte, Caladium, Clivia, Croton, Dieffenbachia, Dracaena, Euphorbia pulcherrima (meglio conosciuta come Stella di Natale), Filodendron e Monstera deliciosa, Ficus, Kalanchoe, Nerium oleander (l’oleandro), Ornitogallum, Pothos, Sanseveria, Schefflera, Spatiphyllum, yucca …

Sono tutte specie che emettono un lattice biancastro quando I loro tessuti vengono feriti. L’ingestione e masticazione di parti di foglie o steli di queste piante può nuocere gravemente alla salute dell’animale. La linfa e il lattice contenuti nei tessuti di queste piante, infatti, contengono sostanze tossiche o velenose per la sua salute.

La Monstera è una delle piante tossiche per il tuo gatto! – foto Leroy MerlinLa Monstera è una delle piante tossiche per il tuo gatto! – foto Leroy Merlin

Come accorgersi se l’animale ha ingerito parti di pianta velenosa?

Non è sempre facile capirlo, ma un bravo veterinario potrà farlo e salvare il tuo animale domestico. I sintomi più frequenti sono infiammazioni del cavo orale, bruciore di lingua e labbra, ipersalivazione, gonfiore della lingua e del cavo faringeo, vomito, diarrea, tremore, bruciore agli occhi, lacrimazione, cecità… Identificato in tempo, l’avvelenamento può essere risolto con guarigione dell’animale ma, in altri casi più gravi, può anche morire!

Attenzione al lattice emesso dai tessuti del Ficus: è tossico se ingerito dal tuo gatto! – foto Leroy MerlinAttenzione al lattice emesso dai tessuti del Ficus: è tossico se ingerito dal tuo gatto! – foto Leroy Merlin

Piante non-velenose per gli animali domestici

Per fortuna, l’elenco delle piante di casa innocue per gli animali domestici è ancora più lunga. Tra le più diffuse piante d’appartamento, potrai scegliere, ad esempio, l’Aralia, il Chlorophytum o “nastrina”, le felci tra cui la felce di Boston, la variopinta Marantha, l’orchidea Phalaenopsis … Ti consiglio di informarti prima di acquistare una pianta, solo così potrai rendere più verde la tua casa a cuor leggero, senza preoccupazioni e in perfetta armonia con i tuoi amati gatti o cani! Se vuoi rendere felice il tuo gatto, fagli sempre trovare un vasetto di “erba gatta” o di Nepeta cataria (specie erbacea aromatica) da rosicchiare! A lui piacciono tanto, inoltre apportano vitamine e nutrienti che fanno bene alla sua salute.

La Aralia è una delle tante piante verdi d’appartamento innocue per gli animali domestici - foto di Francesca BastogiLa Aralia è una delle tante piante verdi d’appartamento innocue per gli animali domestici - foto di Francesca Bastogi

E tu, quali piante hai deciso di coltivare nella tua casa? Sono innocue per il tuo gatto? Raccontamelo nei commenti qui sotto!

ValeriaBonatti
Architetto
09/08/21-08:31

Come cambiare con semplicità e in poco tempo l’aspetto di una cameretta per un bimbo che sta per arrivare o di uno che sta crescendo? Il colore per i bambini è importante, ma non è tutto; sono i disegni che stimolano la loro fantasia e li portano in incredibili mondi. Niente allora è più adatto della carta da parati per creare un nido accogliente e fantasioso per i nostri cuccioli. Ma come metterla? E quale scegliere? Ecco per te alcune idee e consigli su come usare la carta da parati nella stanza dei bambini.

Un motivo semplice che crea un mondo di fantasia – foto Leroy MerlinUn motivo semplice che crea un mondo di fantasia – foto Leroy Merlin

Tutti i segreti della carta da parati

Hai presente la carta da parati di una volta? Quella che si scollava negli angoli, che ingialliva troppo presto e che, se si sporcava, eran dolori? Ecco, dimenticala! Oggi la carta da parati è lavabile e, se hai bisogno di una maggior resistenza, puoi scegliere quella in duplice strato. Ma non solo: in effetti la stanza di un bambino che cresce deve essere indistruttibile, a prova di artista, esploratore, pilota e chissà cos’altro! Ma c’è la soluzione: la [carta da parati vinilica in TNT](https://www.leroymerlin.it/idee-consigli/guide/decorazione/come-scegliere-carta-da-parati "Guide alla scelta "Come scegliere la carta da parati"") (tessuto non tessuto) unisce la trama naturale del tessuto al legante in PVC, che la rende molto resistente e addirittura water proof, tanto che puoi usarla anche in ambienti umidi come il bagno. Scommetto che stai pensando che passare col rullo una mano di vernice è sicuramente molto più semplice che mettere una carta da parati: niente affatto, con il [tutorial di Leroy Merlin](https://www.leroymerlin.it/ispirati-impara/tutorial/arredare-con-carta-parati-e-fotomurali "Tutorial "Arredare con la carta da parati e i fotomurali"") su come posarla sarà un gioco da ragazzi! Non sei tipo fai da te? Con il servizio posa e installazione, devi solo sceglierla e poi goderti l’effetto finale!

Come mettere la carta da parati – foto Leroy Merlin.frCome mettere la carta da parati – foto Leroy Merlin.frCarta da parati per la stanza del bebé

Anche se i neonati distinguono meglio i colori primari e più accesi, si preferisce in genere utilizzare per la loro stanza le tonalità pastello, un po’ perché sono colori che aiutano il riposo, un po’ perché i bebé sono così piccoli e delicati che, anche come motivi, si cerca di creare un ambiente che sia un vero e proprio nido. Foglie, fiori, stelline, animali: puoi scegliere disegni grandi, che insieme ai peluches fanno della camera un bosco abitato da tanti amici, o piccoli come i fenicotteri rosa che formano uno sfondo delicato e accogliente. Le righe verticali, invece, sia grosse che piccole, sono perfette soprattutto se la stanza non è molto grande. Un consiglio però, per non appesantire l’ambiente, decora con la carta da parati una sola porzione della parete, completando con un tinta unita che ne richiami la tonalità.

Tanti amici nella stanza del bebé – foto Lacasainordine e Leroy MerlinTanti amici nella stanza del bebé – foto Lacasainordine e Leroy Merlin

Cambiare la cameretta di un bimbo che cresce con la carta da parati

I gusti di un bambino cambiano in fretta, ma ciò che non cambia è il bisogno di stimolare la sua fantasia e la sua creatività. Il vantaggio della carta da parati è che puoi sostituirla facilmente e con poca spesa, così da assecondare i desideri del tuo bimbo (o bimba) e permettergli di scatenare la sua immaginazione. Cosa c’è di meglio allora di un motivo scelto da lui a fare da sfondo ai suoi giochi preferiti o addirittura un’intera parete nero lavagna su cui sfogare le sue doti di artista? Questa speciale carta da parati è anche magnetica, così i disegni più preziosi diventano opere d’arte facili da appendere!

Carta da parati come sfondo per le passioni dei bambini – foto Leroy MerlinCarta da parati come sfondo per le passioni dei bambini – foto Leroy Merlin

Una carta da parati da grandi

Chi dice che la carta da parati sia solo per le camerette dei bambini? Anche gli adolescenti hanno le loro passioni e i loro idoli. Che sia Ariel in fondo al mare o le astronavi di Guerre Stellari, crescendo vogliono fare le cose in grande! I motivi della carta da parati allora possono lasciare il posto ai foto murali che riempiono le pareti intere trasformando la camera in scene da film con i loro eroi preferiti. E tutto questo con la carta da parati!

Foto murali per le camere degli adolescenti – foto Leroy MerlinFoto murali per le camere degli adolescenti – foto Leroy Merlin

Ora che (spero) avrai fugato ogni incertezza su come usare la carta da parati in cameretta, non ti resta che immergerti nelle tantissime proposte del catalogo Leroy Merlin e scegliere quella più adatta all’età e alle passioni del tuo bambino. Ma mi raccomando, non farlo senza di lui!

EnricaCuccarese
Community Lover
09/08/21-07:00 (modificato)

La pittura a calce è antichissima, totalmente naturale ed ecologica. Infatti, completamente priva di sostanze tossiche, assicura** ambienti più salubri ed un maggior benessere psicofisico. Questo prodotto è costituito in prevalenza da calce, borace, caseina e terre naturali, ideale sia per la pittura degli esterni che per quella degli interni. La pittura a calce è stata una delle prime forme di tinteggiatura usata per gli edifici architettonici e ancora oggi, grazie alle sue peculiarità, rappresenta un materiale qualitativamente superiore rispetto alle pitture di origine sintetica.

Pittura a calce per esterni naturale ed ecologica di Archi_viz

Pittura a calce: naturale ed ecologica

La pittura a calce è composta da elementi di origine naturale, infatti, non contiene nessun elemento tossico, non emana esalazioni pericolose e non comporta alcun rischio per la salute. Inoltre, è altamente traspirante e resistente agli sbalzi termici. È proprio questo che la rende un ottimo isolante termico, ideale per evitare i comuni effetti di degrado causati dall’umidità. Le pitture alla calce sono inoltre per loro natura antistatiche e non attirano polvere e sporco. CALCEMADRE è una pittura naturale alla calce. A base acqua è pronta all'uso, ideale per interno ed esterno, soprattutto per la protezione delle facciate e il ripristino di muri danneggiati. Tra le sue caratteristiche c’è quella di essere antibatterica, naturale e resistente allo sporco.

Pittura a calce per esterni naturale ed ecologica di visivastudio

Pittura a calce: impieghi

Questa pittura è adatta sia agli ambienti interni che esterni, e la sua notevole resa estetica la rende particolarmente indicata per la ristrutturazione di edifici storici e di pregio. Con la calce è possibile conferire alle superfici le tipiche ombreggiature vibranti delle antiche lavorazioni e realizzare finiture dai colori vellutati, caldi e confortevoli. In grado di garantire effetti estetici e cromatici delle tradizionali pitture a calce usate nel passato.

Pittura a calce per esterni naturale ed ecologica di visivastudio

Applicazioni della pittura a calce

La pittura alla calce si adatta a tutti i tipi di supporto. Tuttavia, è bene evitarla in presenza di superfici metalliche, legno, o a base di silicato di potassio**.** Per ottenere il miglior risultato su intonaco fresco sono preferibili tre mani di pittura, mentre su intonaco vecchio ne sono sufficienti due. Inoltre, è bene sapere che con l’aggiunta di pigmenti minerali e terre è possibile ottenere una vasta gamma di tinte naturali. L’unico difetto imputabile alla tinteggiatura a calce è probabilmente la scarsa impermeabilità, per questo se ne sconsiglia l’utilizzo in caso di superfici frequentemente soggette alle intemperie.

Pittura a calce per esterni naturale ed ecologica di visivastudio

Hai trovato interessante l’articolo? Se vuoi approfondire scopri anche i 5 buoni motivi per scegliere le pitture ecologiche. Scrivici per qualsiasi informazione o curiosità! Risponderemo alle tue domande e ti suggeriremo tante altre idee per tinteggiare i muri per avere una casa sostenibile.

Sabrina_Pannoli
Community Starter
06/08/21-16:10 (modificato)

Le mensole non sono unicamente dei complementi arredo funzionali, ma anche dei veri e propri elementi decorativi capaci di dare personalità a una stanza. Prima di realizzare le tue nuove mensole fai da te o un comodo scaffale, è essenziale che tu ti ponga alcune domande specifiche sulla stanza, l'uso a cui saranno destinati e il carico che dovranno sostenere. Ad esempio, se opti per delle mensole a muro, il tipo di fissaggio è fondamentale per garantire che reggano bene; oppure, se pensi di realizzare uno scaffale-libreria, dovrai creare delle mensole robuste che non si imbarchino sotto il peso dei libri.

Da non sottovalutare la scelta dei materiali, sia per la robustezza che per la coerenza con lo stile della casa: materiali grezzi come metallo, legno e corda per uno stile industriale, superfici lisce e laccate per una stanza minimal, e così via. Per caratterizzare una parete è possibile posizionare le mensole in serie, magari simmetricamente o in file sfalsate. Giocando infatti con misure e forme diverse, a seconda degli spazi che hai a disposizione, potrai valorizzare e sfruttare al centimetro ogni stanza. Le possibilità sono davvero tante, ma io voglio presentarti 3 bellissime idee per mensole fai da te.

Se vuoi realizzare uno scaffale-libreria, dovrai creare delle mensole robuste che non si imbarchino sotto il peso dei libri. - Foto Leroy Merlin

Scaffale fai da te di design per il living

Come anticipato poco fa, la scelta del materiale per il realizzare il tuo scaffale per il soggiorno è decisamente importante, sia per ragioni di stabilità che di estetica. Tieni presente che, se scegli il legno massiccio, lo scaffale si adatterà a un interno rustico o (aggiungendo dettagli in metallo) in stile industriale. Per questo progetto sono stati scelti materiali dalle tonalità neutre e nordiche come il laminato bianco e il legno naturale, che si abbinano bene a quasi tutti i contesti. Una volta scelti i materiali, puoi decidere quale tipo di scaffale vuoi realizzare. Quello che ti propongo ha un aspetto asimmetrico davvero originale, grazie ai tagli obliqui operati sui listelli. Ti senti pronto/a per cimentarti in questo progetto fai da te?

Le tonalità neutre e nordiche come il laminato bianco e il legno naturale si abbinano bene a quasi tutti i contesti. - Foto Leroy Merlin

Costruire mensola in legno per la testata del letto

La camera da letto è poco spaziosa e il comodino renderebbe difficoltoso il passaggio? Con una mensola in legno potrai ottimizzare lo spazio e garantirti un comodo punto d'appoggio per lampada e sveglia. Per avere tutte le tue cose sempre a portata di mano non serve essere un esperto di fai da te, con pochi semplici passaggi riuscirai a costruire un'utile mensola-comodino! Per uno stile essenziale puoi lasciare la mensola in legno al naturale. Se invece sei un amante del colore puoi dipingerla, scegliendo una tonalità abbinata alle pareti o alla struttura del letto, o rivestirla con la carta adesiva. Non c'è limite alla creatività!

Per uno stile essenziale puoi lasciare la mensola in legno al naturale. - Foto Leroy Merlin

Mensola-nuvola per la cameretta

Per trasformare la camera dei bimbi in un luogo magico basta davvero pochissimo: colori pastello, forme simpatiche e fantasia! Crea una mensola a forma di nuvoletta: ti basterà disegnare e ritagliare un modello diverso o di dimensioni differenti sul pannello in compensato per ottenere altre forme e stili. Se ti senti un bricoleur provetto potrai realizzare**** un vero e proprio set di mensole di varie grandezze da posizionare in diagonale sulla parete o un bordo coordinato per il fasciatoio. Potrai anche personalizzare l'aspetto delle mensole in base ai colori e allo tuo stile della stanza, usando vernici effetto glitter o lavagna, decorando con stencil, disegni geometrici o intagli in legno: darai così un tocco in più alla cameretta dei tuoi bambini!

Una mensola a forma di nuvola per far sognare i tuoi bimbi. - Foto Leroy MerlinUna mensola a forma di nuvola per far sognare i tuoi bimbi. - Foto Leroy Merlin

Se il mondo delle mensole ti ha appassionato e vuoi approfondire gli aspetti tecnici, ti suggerisco la lettura della guida Come scegliere le mensole, che contiene informazioni utili come la profondità più adatta in base agli oggetti da riporre.

Elisa_Pivetti
Home Stylist
06/08/21-15:29 (modificato)

Abitare in una casa di campagna ha un fascino tutto suo: la libertà degli spazi esterni, la disponibilità di ambienti più ampi, il silenzio notturno e la natura che ti circonda. Per me, un sogno! Spesso, però, quando ci si trasferisce in campagna si devono affrontare alcune spese per risistemare l’abitazione e renderla più efficiente: è chiaro, una casa grande comporta consumi più abbondanti! Vediamo assieme gli interventi più comuni per i quali, per fortuna, ci sono anche degli incentivi economici da sfruttare!

Casa di campagna ristrutturata - Leroy Merlin Casa di campagna ristrutturata - Leroy Merlin

Caldaia a condensazione

La sostituzione dell’impianto di riscaldamento è sicuramente il primo intervento da valutare, quando si ristruttura una casa di campagna! La tecnologia negli ultimi 10 anni ha fatto dei progressi enormi e oggi esistono delle caldaie a condensazione che hanno dei rendimenti termici superiori al 98%: riuscendo a recuperare il calore dei fumi prodotti dalla combustione, sfruttano al massimo la fonte di energia utilizzata. Sostituire un impianto obsoleto con una caldaia a condensazione permetterà un notevole risparmio economico e ambientale. In particolare, quest’anno troverai nei nostri negozi 5 modelli di caldaia a condensazione scontati fino al 65%, guardale sulla pagina dedicata all’ ecobonus caldaia!

Caldaia posizionata in cucina - Leroy Merlin Caldaia posizionata in cucina - Leroy Merlin

Sostituire gli infissi della casa di campagna

La sostituzione dei serramenti migliorerà l’isolamento dell’abitazione e limiterà lo scambio termico tra interno ed esterno, con un netto miglioramento anche dal punto di vista acustico! Per una casa in campagna consiglierei di indirizzarti su telai in legno, molto performanti, a cui abbinare delle vetrocamere adatte all’ambiente in cui vivi: se in pianura ci si può accontentare di un vetro doppio, in montagna o in luoghi molto ventilati potresti indirizzarti su vetro camera tripli! Leroy Merlin ha anche il servizio “finestre su misura” per le quali è previsto un ecobonus finestre che permetterà uno sconto in fattura fino al 50% del costo!

Infissi con vetrocamera - Leroy Merlin Infissi con vetrocamera - Leroy Merlin

Recuperare il sottotetto

Solitamente le case in campagna hanno dei grandi sottotetti adibiti a solai: è importantissimo valutare le loro condizioni e le loro caratteristiche. Molto probabilmente avete un sottotetto abbastanza alto da permettere la deambulazione: in questo caso consiglierei di mettere un isolamento termico in copertura, in modo da mantenere la temperatura degli ambienti un po’ più bassa. In alternativa potreste valutare di porre dei pannelli isolanti calpestabili sul pavimento: il solaio resterà caldo ma gli ambienti del piano inferiore ne avranno beneficio! Se optate per il lavoro sulla copertura, ricordatevi che è attivo il bonus finestre Velux, che vi potrebbe aiutare in caso vogliate dedicare parte del sottotetto a un uso quale studio o stanza degli hobbies!

Sottotetto con finestra di tipo Velux - Leroy Merlin Sottotetto con finestra di tipo Velux - Leroy Merlin

Riqualificare i servizi igienici di una casa di campagna

Poiché spesso in una casa di campagna ci sono più bagni, se pensate di riqualificarli avrete la possibilità di scegliere soluzioni differenti. Perché non realizzare un bagno più moderno con una bella doccia walk-in ed un bagno più classico per rilassarsi? Solo in una casa di campagna, infatti, è facile trovare lo spazio adatto a una vasca da bagno ad isola o da centro stanza! Potresti cogliere l’occasione di sfruttare il bonus ristrutturazione bagno che permette di scontare fino al 50% dei costi di rivestimenti, prodotti, impianti e manodopera!

Bagno con vasca da bagno ad isola - Leroy Merlin Bagno con vasca da bagno ad isola - Leroy Merlin

All’esterno? Pergolato o tenda da sole!

Avendo a disposizione un po’ di giardino è bene prevedere degli spazi attrezzati per godersi la brezza della campagna: non ci si può affidare solo a qualche sedia all’ombra di un albero! Puoi ricorrere a un gazebo, una pergola o a un ombrellone, strutture autonome da collocare in giardino, oppure valutare l’installazione di una tenda da sole a parete che, con facilità, ci metterà a disposizione uno spazio protetto velocemente non appena le condizioni lo richiedano. Da ricordare, in questo caso, l’Ecobonus per l’acquisto e il montaggio di tende da sole Tempotest Parà che permette la detrazione del 50% delle spese!

Tenda da sole a parete - Leroy Merlin Tenda da sole a parete - Leroy Merlin

A questo punto ti rimane solo l’impegno di scegliere la cucina giusta per la tua casa di campagna e avrai completato l’opera: arredare in stile country chic sarà un gioco da ragazzi! Non scordare di farci partecipi dei tuoi risultati!

elisabetta.garoni
Architetto
06/08/21-13:25 (modificato)

Un bagno moderno e di design può avere tutte le caratteristiche per essere anche accessibile, sicuro e adatto a tutta la famiglia, dai neonati ai nonni. Combinare funzione ed estetica deve essere il filo conduttore per la progettazione di un luogo così importante dove passiamo sempre più tempo. Il bagno è però anche una stanza potenzialmente pericolosa, soprattutto per il rischio di cadute accidentali. Come rendere più sicuro il bagno senza rinunciare all’estetica? Ecco qualche idea.

Doccia walk-in senza dislivelli per non inciampare - Leroy Merlin Doccia walk-in senza dislivelli per non inciampare - Leroy Merlin

**Doccia più sicura da seduti
**

Un bagno accessibile non deve avere barriere architettoniche, cioè gli impedimenti che lo rendono difficilmente fruibile da chi si muove in sedia a rotelle. La doccia a filo pavimento o addirittura senza piatto è perfetta per rispondere a questi requisiti. L’ideale è dotarla di una seduta che può essere progettata e costruita in muratura con rivestimento in piastrelle oppure completata con uno sgabello bagno. La gamma è vasta: trova quello che meglio di adatta allo stile del tuo bagno.

Doccia comoda e sicura dove sederti in tranquillità – Leroy Merlin Doccia comoda e sicura dove sederti in tranquillità – Leroy Merlin

Sedili in legno per vasche green

Il sedile per la vasca da bagno è, tra gli accessori bagno per anziani, il più utile. Sarà molto più semplice e comodo godersi un momento di relax senza fare tanta fatica per entrare e uscire dalla vasca. Esistono sedili per vasca di tanti tipi, con o senza schienale, in plastica o in metallo, ed anche il legno di larice, facile da abbinare con lo stile di un bagno naturale.

Soluzione per un bagno comodo e sicuro con il sedile per vasca – Leroy Merlin Soluzione per un bagno comodo e sicuro con il sedile per vasca – Leroy Merlin

Il maniglione c’è ma non si vede

Può capitare a chiunque di scivolare nella doccia e avere disperatamente bisogno di un appiglio forte e sicuro per mantenersi in equilibrio. I maniglioni per doccia servono proprio ad offrirci un sostegno, indispensabile soprattutto all’interno della doccia, dove umidità e acqua rendono le superfici più scivolose. Gli accessori per la sicurezza in bagno in acciaio inox sono esteticamente eleganti, igienici e durevoli e si abbinano facilmente alla rubinetteria. Sapevi che esistono maniglioni di sicurezza con saliscendi doccia? L’ausilio c’è ma non si vede!

Idea per il maniglione di sicurezza che fa anche da saliscendi doccia - Leroy Merlin Idea per il maniglione di sicurezza che fa anche da saliscendi doccia - Leroy Merlin

**Tappetini antiscivolo per tutta la famiglia
**

Per un pavimento del bagno sicuro scegli piastrelle dalla superficie porosa e non liscia, che riducono il rischio di scivolamento. Non sottovalutare il tappetino antiscivolo, accessorio essenziale quando si tratta di fare il bagnetto o la doccia ai bambini. Le piccole ventose aderiscono perfettamente e saldamente alle superficie della vasca o del piatto doccia e ne aumentano l’aderenza. Allegri, colorati e dalle forme divertenti come la formina sagomata ad infradito oppure più discreti come i modelli in gomma traforata che uniscono ergonomia, sicurezza e design e sono disponibili in tanti colori diversi.

I tappetini antiscivolo sono una soluzione pratica ed economica - Leroy Merlin I tappetini antiscivolo sono una soluzione pratica ed economica - Leroy Merlin

Come vedi ci sono tanti modi, semplici ed economici per scongiurare il rischio di scivolare in bagno. Quale soluzione adotterai per rendere più sicuro il tuo bagno?

Sabrina_Pannoli
Community Starter
06/08/21-07:58 (modificato)

Coinvolgere i bambini in attività di svago, ma anche educative, è sempre più impegnativo. Da una parte il richiamo della tecnologia è molto forte, dall'altra non è così facile inventarsi ogni giorno un nuovo gioco stimolante. La soluzione può essere quella di realizzare progetti e giochi fai da te per la cameretta.. Sarà bello costruire con le proprie mani, lavorare insieme e godersi il risultato finale con gli amici. Il materiale più adatto per questi progetti è sicuramente il legno, quello semplice ed economico come il compensato. Una volta, prima di essere soppiantato dalla plastica, era il materiale più usato per creare giochi fai da te per bambini. Oggi, soprattutto in un'ottica green, sta tornando in auge per la sua sostenibilità, sicurezza e affidabilità. Eccoti allora 3 idee per realizzare insieme giochi in legno fai da te!

Coinvolgi i bambini in un progetto per la cameretta - Foto Leroy Merlin

Tavolo per bambini su misura

La cameretta è uno spazio totalmente dedicato ai bambini e tutti gli arredi dovrebbero essere accessibili e studiati per le esigenze dei piccoli di casa. Un tavolino consentirà loro di disegnare e scrivere comodamente e sarà anche uno spazio da condividere con gli amici durante i giochi e le merende. Non bisogna trascurare le dimensioni: l'altezza ideale per un bimbo è quella intorno ai 48 cm, mentre la larghezza deve consentirgli di svolgere comodamente le attività. La forma rotonda è la migliore perché garantisce sicurezza durante l'utilizzo e quando ci si muove nella stanza. Che ne dici, non è arrivata l'ora di inserire un simpatico tavolo a misura di bambino anche a casa tua?

Un tavolino fai da te a misura di bambino - foto Leroy Merlin

Casetta in legno

Chi non ha mai sognato una casetta sull'albero o, in mancanza del giardino, dentro casa? I bambini hanno l'esigenza di ricavarsi uno spazio esclusivo, comodo e sicuro dove rifugiarsi quando hanno bisogno di rilassarsi, farsi leggere una storia o raccontare preziosi segreti ai propri amici. Con del compensato, una tenda, 2 piccoli scaffali e un po' di buona volontà potrai costruire una casetta in legno. Per renderla confortevole e accogliente disponi dei cuscinoni imbottiti sul pavimento, qualche cuscino colorato e una cesta dove riporre libri e giochi. Non dimenticare di aggiungere un romantico filo di lucine, sarà ancora più bello sognare in questa casetta fai da te!

La casetta dei sogni esiste, ed è quella che costruirete insieme! - Foto Leroy Merlin

Un Forza 4 fai da te in legno

Forza 4 è il gioco di strategia verticale più famoso del mondo: vince chi tra i 2 giocatori riesce a formare per primo una fila di 4 gettoni del proprio colore. Si tratta quindi di un gioco semplice adatto anche ai bimbi più piccoli. Attraverso il gioco verranno così sviluppate anche le capacità motorie, si imparerà a conoscere forme e colori e si inizieranno a coordinare i movimenti. Inoltre questo gioco in legno è davvero molto facile da costruire, ed è quindi perfetto per chi è meno pratico con il bricolage. Potrai anche coinvolgere i bambini nella pittura dei dischi, che dovranno essere di due colori differenti o decorati con 2 motivi diversi!

Realizza l'intramontabile gioco Forza 4 per la cameretta. - Foto Leroy Merlin

Cosa ne pensi di questi giochi fai da te per bambini? Hai altre idee da suggerirci per coinvolgere i ragazzi in qualche lavoro di bricolage? Raccontale nei commenti o pubblica tutto il progetto.