Community

Home
Magazine della casa

Magazine della casa

Vivi la tua passione per la casa e il giardino, scopri le ultime tendenze di stile e trova nuovi spunti per i tuoi progetti con gli articoli della nostra redazione.
Tutti gli articoli
I miei articoli
Creare un articolo
Tutto Bagno e arredo bagnoGiardino e TerrazzoDecorazione e IlluminazionePavimenti e rivestimentiVerniciCucinaOrdine e sistemazioneFalegnameria ed EdiliziaUtensileria e FerramentaFinestre, porte e scaleElettricità, automazioni e Smart HomeClimatizzatori, stufe e idraulicaNataleEventi e iniziative community
AnnaZorloni
Garden Expert
31/01/24-08:04 (modificato il 23/02/24-07:20)

Febbraio è uno dei mesi più freddi ma per fortuna è anche il più corto dell’anno! E’ il mese che segna la fine della stagione più fredda; dobbiamo resistere ancora poco prima di accogliere la primavera! Nel frattempo, dobbiamo darci da fare se vogliamo avere un orto produttivo per tutta la stagione primaverile-estiva. Ecco, dunque, i lavori necessari per l’orto a febbraio:

  • Febbraio nell’orto: quali lavori
  • La preparazione del terreno a febbraio
  • La progettazione dell’orto e le semine di febbraio
  • Raccogliere gli ortaggi a febbraio
  • Altri lavori nell’orto a febbraio
  • Orto a febbraio: i consigli dell’Esperto
    Scopri quali lavori ti aspettano nell’orto a febbraio – foto Leroy Merlin Scopri quali lavori ti aspettano nell’orto a febbraio – foto Leroy Merlin

Febbraio nell’orto: quali lavori

Nonostante febbraio sia un mese molto freddo, è quello in cui devi darti più da fare per preparare l’orto per i mesi a venire! La produttività dell’orto nel periodo primaverile ed estivo, dipende molto da quanto hai lavorato a fine inverno per organizzarlo e prepararlo ad accogliere le colture e far sì che la loro produzione sia al top. Lavora il terreno, aiutandoti con una motozappa, e arricchiscilo con concimi naturali, indispensabili per rendere l’orto fertile e produttivo. Raccogli gli ultimi ortaggi invernali e preparati alle nuove semine scegliendo sementi per orto di qualità. A febbraio, il terreno dell’orto deve apparire come una tela immacolata da riempire: perché il contadino è come un artista e l’orto la sua opera d’arte!
Prepara il terreno del tuo orto per le prossime colture – foto Leroy Merlin Prepara il terreno del tuo orto per le prossime colture – foto Leroy Merlin

La preparazione del terreno a febbraio

A febbraio bisogna rimboccarsi le maniche e indossare un paio di guanti da giardinaggio, perché la bella stagione sta per iniziare e non deve coglierci impreparati! L’orto deve essere pronto e perfettamente in ordine per i prossimi mesi se vogliamo avere un buon raccolto. Prima di eseguire le semine e la messa a dimora delle piantine, assicurati che il terreno sia ben lavorato e fertile.

La lavorazione del terreno a febbraio è una pratica indispensabile

La terra deve essere ben lavorata, sminuzzata e priva di zolle indurite e sassi, oltre che di erbacce. Durante l’inverno, infatti, si sarà sicuramente formata una crosta di terra indurita superficiale, che è necessario rompere e sminuzzare. Utilizza una zappa, o meglio una motozappa, a benzina, a scoppio o elettrica, per fare meno fatica, ed esegui una lavorazione a circa 30cm di profondità. Potrebbe esserti utile anche un motocoltivatore a scoppio.
Lavora la terra con una zappa per ammorbidirla - foto Leroy Merlin Lavora la terra con una zappa per ammorbidirla - foto Leroy Merlin

Arricchisci il terreno con la concimazione

Approfittane per incorporare un po’ di terriccio arricchito con concime organico nel terreno, mentre lo lavori; sfrutta anche il compost che hai prodotto nella compostiera e che sarà sicuramente maturo e pronto per essere utilizzato. I concimi sono indispensabili per l’orto, poiché lo arricchiscono di tutti gli elementi nutritivi di cui hanno bisogno le piantine per crescere e produrre. In questo periodo, cura la fertilità del suolo con l’aggiunta di concimi organici come il letame, da incorporare seguendo sempre le dosi indicate sul sacco. Terminata la lavorazione, livella bene la superficie con un rastrello.
Dopo averlo lavorato e concimato, livella bene il terreno con un rastrello - foto Leroy Merlin Dopo averlo lavorato e concimato, livella bene il terreno con un rastrello – foto Leroy Merlin

La progettazione dell’orto e le semine di febbraio

Progetta l’orto: pensa a cosa puoi seminare già in questo periodo, considerando che il nostro Paese è molto esteso e il clima varia da Nord a Sud. Prepara bene il terreno suddividendolo in parcelle in base a quante e quali colture vorrai coltivarci: l’organizzazione dell’orto e la suddivisione dello spazio è molto importante e va fatta prima di procedere con le semine. Io, per suddividere la superficie dell'orto in aiuole, utilizzo bordure in legno, ma anche i mattoni in tufo sono utili a questo scopo. Procurati le sementi degli ortaggi che vuoi seminare quest’anno: guarda anche le nuove selezioni, sempre più resistenti e produttive.

Direttamente all’aperto, puoi seminare...

Dopo aver dato un'occhiata al calendario lunare, per verificare che la luna sia nella fase giusta, procedi con la semina. Le fasi lunari sono molto importanti per l’orto, lo sapevi? Leggi “Il calendario lunare e l’orto” per saperne di più . All'aperto, a febbraio, puoi seminare:

Semina in ambiente protetto:

sotto tunnel o entro semenzai chiusi, potrai seminare altri ortaggi meno resistenti al freddo, perché le temperature non sono ancora sufficientemente alte per consentire ai semi di germinare: pomodori, peperoni, melanzane, zucchine, basilico, sedano, scarola, o una bella misticanza di lattughino.
Dovrai seminare sotto tunnel gli ortaggi più delicati - foto Leroy Merlin
Dovrai seminare sotto tunnel gli ortaggi più delicati - foto Leroy Merlin

Raccogliere gli ortaggi a febbraio

Ovviamente, prima di lavorare il terreno e seminare nuovi ortaggi, dovrai raccogliere gli ultimi prodotti dell’orto invernale. Non sono molte le colture invernali che offrono prodotti da portare in tavola in questo periodo. Potrai però raccogliere gli ultimi carciofi, i finocchi, le cime di rapa, gli spinaci, indivia, cicoria, radicchio, broccoli, cavolfiore, cavolo verza, cavolo nero e cavolo cappuccio... a proposito di cavoli, sai quanti tipi ne esistono? Scopri quali e come coltivarli leggendo "orto autunnale: 8 modi di dire cavolo.
Raccogli gli ultimi ortaggi invernali, come i cavoli e gli spinaci – foto Leroy Merlin Raccogli gli ultimi ortaggi invernali, come i cavoli e gli spinaci – foto Leroy Merlin

Altri lavori nell’orto a febbraio

A febbraio, controlla che tutti gli attrezzi necessari nell’orto siano in ordine e ben funzionanti: fai un bel check nella cassetta degli attrezzi ed eventualmente riparali o sostituiscili. Hai visto le novità tra i piccoli attrezzi da orto e giardino? Attrezzi nuovi e sempre più performanti che non puoi lasciarti sfuggire quest’anno, per fare meno fatica e ottenere grandi risultati! Ti consiglio di fare un giro nel reparto giardinaggio per scoprirli… Controlla l’impianto d’irrigazione prima di rimetterlo in funzione, per evitare di scoprire il suo malfunzionamento al momento del bisogno. Controlla anche nel mobiletto dei fitofarmaci che non vi siano prodotti terminati o scaduti, ed eventualmente, corri ai ripari! In questo periodo, sarà molto utile tenere sotto controllo la presenza delle formiche nell’orto: quando esegui la semina, distribuisci anche un prodotto granulare antiformica! Le formiche infatti sono ghiotte di semi e sono in grado di fare bottino di tutti i semi che distribuisci nel tuo orto se non le combatti prima!
Le formiche sono ghiotte di semi, lo sapevi? Tienile lontane dai tuoi semenzali - foto Leroy Merlin Le formiche sono ghiotte di semi, lo sapevi? Tienile lontane dai tuoi semenzali - foto Leroy Merlin

Orto a febbraio: i consigli dell’Esperto

Qualche consiglio in più per l’organizzazione dell’orto a febbraio ti sarà utile per renderlo il più possibile eco-friendly: perché l’attenzione per l’ambiente e la salute di chi ci vive è indispensabile, oggi più che mai! A proposito di irrigazione: hai mai pensato di raccogliere l’acqua piovana? La primavera è solitamente piovosa ed è il periodo giusto per raccogliere l’acqua che scende dal cielo convogliandola entro cisterne di raccolta; potrai riutilizzarla nell’orto, soprattutto nel periodo estivo, quando vi è più necessità e più carenza… una scelta molto ecologica, oltre che economica, perché l’acqua è un bene prezioso!
Procurati una cisterna per raccogliere l’acqua piovana necessaria a irrigare il tuo orto – foto Leroy Merlin Procurati una cisterna per raccogliere l’acqua piovana necessaria a irrigare il tuo orto – foto Leroy Merlin

Leggi anche “Cosa piantare a febbraio e quali lavori fare nell’orto”, se vuoi invece qualche consiglio per il giardino e le piante di casa, leggi “Lavori da fare in giardino e sul terrazzo a febbraio” e se hai qualche consiglio da darci anche tu, condividilo nei commenti qui sotto… Buon gardening!

Federica_Cornalba
Architetto e paesaggista
29/01/24-19:52 (modificato il 29/01/24-23:19)

Giardini, terrazzi, mini-balconi e persino dehors di bar e ristoranti sono, oggi come oggi, preziosissime oasi di relax…specialmente per chi vive in città. La loro presenza infatti ci aiuta a ritagliare qualche momento di tranquillità dalle frenetiche giornate che sempre più spesso ci troviamo ad affrontare. È quasi un obbligo, quindi, arredarli al meglio perché possano esprimere tutte le loro potenzialità “terapeutiche”: per farlo basta scegliere il salotto da giardino più adatto alle nostre esigenze (estetiche e funzionali) e sfruttarlo ogni qualvolta sentiamo il bisogno di rilassarci. Perché non scopriamo insieme qualche idea di tendenza per arredare un salotto da giardino e trasformare quindi il nostro spazio outdoor in un’isola green super accogliente nel bel mezzo della città?
Idee di tendenza per arredare un salotto da giardino - Leroy Merlin

Passione rattan per il salotto da giardino in stile Paris

Una bellissima idea di tendenza per arredare il salotto da giardino è mixare lo stile natural con le romantiche atmosfere dei bistrot parigini: possiamo farlo utilizzando un set composto da poltroncine, divano e tavolino rettangolare con struttura d’acciaio rivestita in vimini cui aggiungere un ampio tappeto da esterno in polipropilene beige. La semplicità delle linee e l’eleganza cromatica degli elementi, oltre a definire un angolo outdoor raffinato e accogliente, ben si prestano ad assecondare le nostre preferenze in fatto di stile: basterà infatti scegliere i cuscini d’arredo che più ci piacciono per dare un’impronta personale all’intero salottino. Al di là dei pregi estetici, questi arredi hanno anche altre qualità da non sottovalutare come la resistenza agli agenti atmosferici e la facilità di pulizia, il che li rende particolarmente adatti anche per piccole attività, come ristoranti e bar. In questi casi il mio suggerimento è combinare le sedute con tavolini diversi, magari vintage, per creare invitanti salotti dedicati alle coppie o ai piccoli gruppi di amici.
Come creare un salotto da giardino ispirato ai bistrot parigini - Leroy Merlin

Metallo a tutto colore per il salotto da giardino contemporaneo e super trendy

Chi ama i colori vivaci e vuol dare al salotto da giardino un’immagine contemporanea può optare per un semplice coffee set di alluminio arancio-ramato composto da due poltroncine e un tavolino rettangolare che servirà come base per accostamenti cromatici super originali. Vogliamo seguire la tendenza Pantone 2024? Aggiungiamo dei cuscini decorativi color pesca abbinati ad altri in tinte affini al bellissimo Peach Fuzz e armonizziamo il tutto con della vegetazione lussureggiante inserendola in portavasi rosa-arancio. Preferiamo un’immagine ispirata alle calde giornate estive? Optiamo allora per accessori e complementi che richiamano i colori del mare, come cuscini bianchi e futon da pavimento blu (questi ultimi utilissimi anche per aggiungere delle comodissime e informali sedute in più). Per quanto sembri difficile, le possibili combinazioni cromatiche dell’arancio-ramato sono davvero tante e ci permettono di assecondare ogni nostra preferenza. L’idea in più dedicata soprattutto (ma non solo) a chi vuole arredare il dehors del suo bar o ristorante con salotti da giardino super trendy è giocare con tante lampade da tavolo senza fili che richiamano i colori degli accessori scelti!
Idee per arredare un salotto da giardino con mobili e accessori colorati - Leroy Merlin

Tendenza slow living per un salotto da giardino super rilassante

Per valorizzare il potere benefico dei nostri spazi outdoor non c’è niente di meglio che un salotto da giardino in alluminio nero con forme che strizzano l’occhio al passato e alle atmosfere raffinate della dimore di campagna! Alla linearità del metallo si contrappone la morbidezza avvolgente dei cuscini con fodere idrorepellenti per una sintesi assolutamente moderna di estetica e funzionalità che diventa un importantissimo valore aggiunto, soprattutto quando il tempo a disposizione per rilassarsi in giardino è poco e va quindi utilizzato al meglio! Aggiungendo poi un gazebo in ferro con cornice lavorata sul quale far crescere delle rigogliose piante rampicanti, come il profumatissimo gelsomino, lo spazio diventerà super accogliente e i momenti di relax trascorsi lì sotto saranno davvero impagabili. Chi non ha lo spazio sufficiente per installare il gazebo, ma vuole ugualmente creare un angolo intimo e raccolto, potrà scegliere delle semplici fioriere in acciaio (da combinare in base alle esigenze) cui aggiungere raffinati pannelli grigliati in metallo sui quali far crescere rose, clematidi e altre stupende piante rampicanti.
Ispirazione per arredare il salotto da giardino in stile slow living- Leroy Merlin

L’accogliente salotto da giardino arredato in modo informale

La soluzione dedicata a chi ha a disposizione un budget limitato è arredare il salotto da giardino con mobili e complementi di ispirazione gipsy che si possono spostare con facilità per configurare, di volta in volta, spazi diversi. Perfetti, in questo caso, sono i divani da realizzare in pallet di legno grezzo e personalizzare poi con i set cuscino e schienale che preferiamo. Per dare ancor più vivacità al nostro salotto da giardino, scateniamoci con la scelta di tanti futon da pavimento nei colori che assecondano il nostro gusto e pensiamo anche a qualche morbido tappeto da esterno: in questo caso, il mio consiglio è optare per qualche tappeto rotondo in juta naturale così da non appesantire la palette cromatica degli arredi, aggiungendo però una forma a contrasto. Se è vero che arredare un salotto da giardino con i pallet rende l’ambiente molto informale, è però altrettanto vero che non si perderà nulla in termini di comfort quindi, se il budget a disposizione è poco…largo ai super trendy divani in pallet e al successo assicurato!!!
Come arredare un salotto da giardino in modo informale e con un budget limitato - Leroy Merlin

Total white per vestire di luce il salotto da giardino

Luminosità inaspettata, spazi dilatati e atmosfera très chic sono i risultati che possiamo ottenere vestendo di bianco il nostro salotto da giardino, qualunque sia lo stile che preferiamo. Utilizzandolo in tutte le sue gradazioni (neve, latte, ghiaccio e alabastro, per dirne solo alcune)il bianco ci aiuterà a creare un ambiente luminoso e raffinato, evitando il temibile e, ahimè, molto frequente effetto monotonia. Possiamo scegliere, per esempio, delle poltroncine effetto cocoon con struttura in metallo bianco e avvolgenti cuscini in gradazione da appoggiare su un originale tappeto bianco e grigio reversibile da esterno. Basterà aggiungere una lampada solare da terra a luce bianca e un tavolino in acciaio - ovviamente bianco - per creare un meraviglioso salotto da giardino, adatto anche per piccole attività come un romantico ristorantino affacciato sul lago o una caffetteria super cool ai piedi di un imponente e modernissimo grattacielo in vetro!
Idee per arredare un salotto da giardino tutto bianco - Leroy Merlin

Sono riuscita a ispirarti? Qual è l’idea per arredare il salotto da giardino che ti piace di più o che trovi più adatta alle tue esigenze, specialmente se hai una piccola attività? Scrivi qui nei commenti le tue preferenze e condividile con tutta la Community. Se poi hai bisogno di qualche consiglio personalizzato…io sono qui per aiutarti!

ValeriaBonatti
Architetto
29/01/24-18:21 (modificato il 30/01/24-10:37)

Spesso si pensa che, rispetto alle altre stanze della casa, il bagno possa essere solo accogliente e funzionale e si tende a spostare su altri spazi l’attenzione all’estetica e alle novità. Niente di più sbagliato! Il bagno è il primo ambiente che ci accoglie la mattina per darci il buongiorno e l’ultimo in cui ci prepariamo per il riposo notturno, è un rifugio di relax, a volte quasi una Spa. È quindi non solo giustificata, ma al contrario molto importante l’attenzione nella scelta dell’arredo di questa stanza. Vediamo allora quali sono le tendenze bagno 2024 per quanto riguarda i colori, i rivestimenti, i sanitari, lo stile così che, se vuoi rinnovare il tuo, tu possa trovare ispirazione in queste 5 proposte.

Tendenze naturali, ma con carattere nel bagno 2024 – Leroy Merlin

Linee pulite e stile Scandi

I bagni del 2024 più che mai inseguiranno una essenzialità nelle linee, che è anche praticità. Mobili e sanitari tendono a diventare oggetti sospesi che non interferiscono con lo spazio, lasciandone la massima percezione come involucro, che risulta così non solo maggiormente individuabile, ma anche più facile da pulire. La doccia è walk-in, senza soluzione di continuità con il pavimento, e la vasca è free-standing, anch’essa arredo indipendente che rivendica la sua autonomia estetica. Lo stile Scandi attinge a piene mani a queste premesse, ma ammorbidisce questo minimalismo con i suoi tipici colori pastello e con arredi dalle linee curve e la arricchisce con una sfaccettatura di texture nei rivestimenti. In questo bagno, le piastrelle rosa dal grande formato, dialogano con un pavimento stile “seminato” e un interno doccia in mattonelle cangianti che rompono la monotonia, così come la nicchia, non solo ben sfruttata, ma valorizzata con la luce per evidenziarne la profondità.

L’essenzialità dello stile Scandi per il bagno 2024 – Leroy Merlin

Stile Greenery per un bagno tutto natura

Il richiamo al green è perfetto, ancora più che nel passato, per la tendenza bagno del 2024 in cui materiali e colori sono attinti direttamente dalla natura. O, in alternativa, sono comunque ecologici o riciclati e riciclabili. Nuances neutre nei rivestimenti e toni di verde che si alternano a pareti piene di fogliame, venature del legno nei mobili e nel pavimento e materiali naturali e grezzi negli arredi. È la semplicità per un luogo sacro, come il bagno, ma in cui nulla è casuale e l’attenzione al dettaglio impedisce di confondere ‘genuino’ con ‘banale’. La luce naturale, rimandata da grandi specchi, è fondamentale per dare freschezza e leggerezza a questo stile, così come la presenza vivifica delle piante!

Total relax nel bagno Nature – Leroy Merlin

Classico contemporaneo e materiali luxury

Nel 2024, accanto ai materiali naturali, come il legno e la pietra, l’attenzione all’estetica propone come protagonista il marmo, che con le sue venature e sfumature rende ogni bagno un pezzo unico e irripetibile. L’eleganza di questo rivestimento viene esaltata dai dettagli e dai richiami cromatici. Il pavimento in legno, che continua sul muro a formare una sorta di boiserie, riprende i toni più accesi dei disegni del marmo, così come ogni dettaglio, mai lasciato al caso: il termoarredo diventa protagonista estetico, mentre la trasparenza sfumata delle lampade gioca anch’essa coi toni del marrone. Il mobile lavabo e lo specchio sembrano galleggiare nella luce, mentre anche la rubinetteria e gli accessori rimandano eleganti bagliori dorati. È uno stile classico, ma reso contemporaneo dalla modernità delle linee di arredi e sanitari. Ti sembra inarrivabile? Niente affatto: pavimento e rivestimento possono essere sostituiti dai praticissimi grès porcellanato o SPC effetto legno ed effetto marmo, che non hanno niente da invidiare a nessuno!

Dettagli di lusso per un bagno Classico Contemporaneo – Leroy Merlin

Sanitari protagonisti, stile Industrial

Ecco uno stile che non tramonterà mai, sempre attuale per le case moderne, ma con il fascino rétro del recupero industriale. Chiamato anche New Barn, questo stile porta il suo carattere forte in ogni stanza, anche nel bagno, dove le sue tipiche rifiniture sono perfette. Nel 2024 l’effetto cemento grezzo viene sostituito dalla pietra del rivestimento che avvolge gran parte del bagno, mentre, per contrastarne la durezza, il legno del pavimento si prende anche una parete a tutta altezza con il suo morbido colore e calore. Ciò che un tempo erano le tubazioni a vista –i classici richiami in metallo dello stile industriale- oggi sono dettagli neri, che di dettaglio hanno ben poco, perché con la loro presenza e matericità si prendono la scena: sono le mensole, la rubinetteria, le lampade, lo scaldasalviette: ogni finitura è nera, ma soprattutto lo sono i sanitari, che come il lavabo e la vasca freestanding passano da elementi funzionali di servizio a veri oggetti d’arredo del bagno.

Sanitari, veri protagonisti di stile nel bagno 2024 – Leroy Merlin

Bagno a tutta Spa, coi colori 2024

Abbiamo parlato di bagno come Spa. È il sogno di tutti, avere un centro benessere in casa, ma per rilassarsi è anche possibile ricreare un ambiente con quelle caratteristiche, attrezzandolo secondo il proprio gusto e la propria disponibilità con vasche o docce idromassaggio. Ma, al di là di queste, lo stile che contraddistingue il bagno Spa deriva proprio dalla summa delle tendenze di quest’anno. I materiali naturali, le linee essenziali, la morbidezza degli elementi di arredo che si inseriscono con grande armonia come oggetti quasi artistici in un involucro che fa da quinta scenica. I colori sono neutri, ma mai banali, con richiami alla natura anche nella matericità, come queste piastrelle di un verde molto rilassante che, a un certo punto, si animano e diventano tridimensionali, creando inaspettate vibrazioni di luce. Quando c’è, il colore porta molto carattere, ma sempre in questo mood naturale, mai sfacciato, che attinge alle sfumature del mare, della terra o della vegetazione. Impossibile non connettersi alla Natura. La luce gioca un ruolo fondamentale, e va studiato non solo come estetica del corpo illuminante, ma anche come effetto di chiaroscuro.

La luce vibrante del bagno Spa – Leroy Merlin

Esaminando 5 stili differenti, ti ho presentato le caratteristiche principali delle tendenze bagno 2024. Ora sta a te scegliere quelle che più si adattano alla tua casa, ai tuoi gusti, alle tue preferenze estetiche e combinarle per dare un nuovo look al tuo bagno!

Anna_PI
Community Lover
29/01/24-12:23 (modificato il 29/01/24-12:27)

Country, provenzale, shabby: sono stili che a volte si sovrappongono e si confondono. Condividono infatti il ruolo importante del legno, al naturale, e ricreano un’atmosfera intima, calda e accogliente. Se sogni una camera da letto country legata alla tradizione italiana dovrai appoggiarti al genere rustico: uno stile senza rigidi schemi formali. Se provi a pensare a una camera da letto stile country in una baita alpina o all’interno di una masseria del sud ti accorgerai che, nonostante le diversità, entrambe valorizzano i materiali naturali e della tradizione locale. Quindi per arredare una camera da letto stile country, tieni a mente questa caratteristica, prendi spunto dai nostri consigli e segui il tuo gusto personale.

Camera da letto in stile country – Leroy Merlin

Ambiente in stile rustico

Secondo me è importante verificare che l’architettura della stanza sia adatta per lo stile: non sarebbe sensato cercare di rendere country un moderno appartamento della periferia urbana, come non sarebbe corretto arredare le stanze di una vecchia casa di campagna nel più freddo stile contemporaneo. La camera in stile rustico quindi dovrebbe avere alcuni elementi originali che la contraddistinguano: il soffitto in legno, eventualmente inclinato, e pareti che lasciano intravedere il materiale di cui sono composte. Tra le scelte per i pavimenti tradizionali possiamo trovare un **pavimento in parquet scuro**, tipo rustic oppure piastrelle in cotto dai colori caldi come la piastrella da pavimento e rivestimento Terracotta, realizzata in Italia e con il 40% di materiale riciclato, quindi sostenibile ed ecologica.

Parquet stratificato in rovere marrone Rustic vetrificato Forte Spina – Leroy Merlin

Letto

Una volta verificate le caratteristiche della camera in stile country, abbiamo la cornice perfetta dove far risaltare un arredamento in stile: primo tra tutti il letto! Scegliere un modello o un altro è una questione di gusto e anche di mood che si vuole dare alla camera da letto country. Due sono le idee di arredo per il letto country: di legno o in ferro. Se preferisci il legno il pezzo forte sarà la testiera: prevedila in legno al naturale, anche se sono ammessi colori pastello, bianco e beige, come la testiera matrimoniale a 5 doghe orizzontali e finitura vintage oppure in legno e stoffa, come la testiera DKD Home Decor in rovere e imbottitura grigio chiaro. Se preferisci il metallo dovrai orientarti sui romantici letti in ferro battuto: secondo me imbattibili! Una volta stabilito il genere di letto country preferito, si possono acquistare i tessuti e i mobili dei colori adatti a una moderna camera da letto stile country.

Testiera Matrimonio 180x60cm 5 Orizzontali in legno con finitura vintage – Leroy Merlin

Mobilio e punti luce

Anche la scelta dei mobili è molto importante e, come per il letto, è meglio appoggiarsi a materiali nobili e naturali: il legno sarà protagonista nelle strutture di mobili dallo stile rustico-shabby come il comodino Country in legno massello, bianco con finitura legno naturale. I metalli, al contrario, saranno perfetti per maniglie e pomelli dalla finitura anticata, che possono essere applicati anche a mobili dallo stile arte povera, andando ad arricchire il loro stile e trascinandolo verso il rustico. Per quanto riguarda il punto luce la scelta sul mercato è ampia e variegata. Anche qui la vostra personalità sarà determinante nella scelta, potete collocare un lampadario retrò in ferro oppure uno dallo stile più industrial con legno e metallo scuro. Personalmente, trovo molto adatto allo stile country la soluzione classica delle mie campagne riproposta nel lampadario in ceramica bianca con cavo in tessuto e paralume con decori color ruggine.

Lampadario cavo tessuto Nero Ruggine paralume in ceramica Bianca – Leroy Merlin

Finiture e complementi d’arredo

Quello che contraddistingue in generale lo stile country, e in particolare la camera da letto, è la semplicità della composizione. Non serve eccedere con i soprammobili e le decorazioni. Puoi sottolineare la tua scelta di stile in modo delicato, appoggiando la testiera a una porzione di parete rivestita con carta da parati verde per camera da letto , da completare con tende e cuscini a fantasia floreale e un morbido tappeto ai piedi del letto. Oppure puoi completare la tua stanza con un paio di sedie con seduta in paglia Loire e un tappeto in juta: più naturale e rustico di così non si può! Se vuoi aggiungere un particolare di grande calore e ne hai la possibilità, installa una stufa a legna e l’atmosfera della stanza diventerà ancora più suggestiva.

Tappeto Nils in juta naturale, D 100 cm – Leroy Merlin

Hai già un'idea di quale stile sia più adatto alla tua nuova camera da letto country? Puoi trovare tanti altri spunti per arredare una casa in stile country charme, calda e avvolgente con un’atmosfera romantica e sognante che appartiene ad un’epoca passata. Anche le soluzioni proposte per gli altri ambienti, infatti potrebbero portarti delle nuove idee per la camera da letto! Se hai altre idee da condividere con noi, non dimenticare di scrivercele!

Serena G.
Community Manager
28/01/24-17:44 (modificato il 29/01/24-17:20)

Con l'arrivo di Sanremo 2024, è il momento ideale per organizzare delle serate indimenticabili con gli amici e la famiglia e, perchè no, l'occasione giusta per migliorare il nostro living. Che tu sia un fan sfegatato della musica italiana o semplicemente desideri trascorrere una serata divertente, ho preparato una lista di 10 must have per aiutarti a goderti appieno l'atmosfera del Festival di Sanremo, comodamente da casa tua:

  1. Luci led per creare atmosfera
  2. L'audio è importante: scegli pannelli fonoassorbenti
  3. Cuscini morbidi e comodi
  4. Guardare il festival comodi anche sul pavimento
  5. Scegli le tende giuste per la serata
  6. Cocktail bar fai-da-te
  7. Riscalda l'ambiente con i termosifoni nuovi
  8. Giochi e scommesse
  9. Orologio a vista per non tardare
  10. Profuma gli ambienti in modo delicato

1. Luci led per creare atmosfera

Per creare l'atmosfera perfetta nella stanza dove guarderai Sanremo sul grande schermo, è fondamentale curare attentamente l'illuminazione. Che tu disponga di un ampio televisore o opti per un proiettore, è importante creare delle aree luminose intorno allo schermo e in vari punti della stanza per favorire un'esperienza cinematografica coinvolgente. Questo tocco di luce può offrirtelo uno dei lampadari LED selezionati da Leroy Merlin che contribuiranno a immergerti completamente nelle esibizioni e a godere appieno della lunga serata in compagnia. Puoi optare per un Lampadario LED Kiley 2900 lumen che grazie al suo eterno design in stile moderno, è ideale per ogni tipo di ambiente. Se vuoi un arredamento moderno, apprezzerai la splendida unione tra la tonalità argento e l'alluminio di questo lampadario a sospensione. Un design che dà importanza alle forme e alla funzionalità, ma che non rinuncia alla tecnologia: infatti, il LED integrato nel lampadario permette di creare un'atmosfera confortevole grazie alla luce bianca naturale con un'intensità totale di 2900 Lumen.

2. L'audio è importante: scegli pannelli fonoassorbenti

Per godere appieno della musica e delle esibizioni degli artisti durante la visione del Festival di Sanremo, senza temere di disturbare i vicini bisogna organizzarsi con una opportuna insonorizzazione.
Se stai pensando che questi lavori sono problematici e poco aesthetic, ti sbagli! La soluzione che puoi adottare per le serate del festival e tutte le feste che vorrai organizzare nel tuo living non ti farà rinunciare al design: un'idea che puoi adottare sono i pannelli fonoassorbenti Light Fibrotech in legno. Si tratta di pannelli decorativi, certo, ma che assolvono in modo eccellente alla funzione di assorbire tutti i suoni e, quindi, anche gli acuti più alti del festival!

3. Cuscini morbidi e comodi

Niente è più invitante di cuscini e coperte morbide per creare un'atmosfera accogliente e confortevole. Assicurati di avere un ampio approvvigionamento di cuscini e coperte per garantire il massimo comfort durante la serata. Potrai optare per cuscini grandi per divano, cuscini più piccoli da alternare, scegliendo colori che stiano bene insieme. Il mio consiglio è di sceglierli con una fantasia che racchiude più colori, come questo cuscino Armance nero/giallo che può essere facilmente abbinato con altre nuance più neutre.

4.Guardare il festival comodi anche sul pavimento

La visione del Festival di Sanremo, si sa, scalda gli animi dei più appassionati e spesso i divani non bastano per stare tutti comodi e spaziosi. Proprio per questo, potresti optare per un tappeto ampio che possa coprire uno spazio importante intorno alla zona divano e televisore. Scegline uno dai colori e dalle fantasie neutre, così da fare da sfondo senza disturbare, come Tappeto Gabbe Square, grande, caldo e comodo per una serata in compagnia.

5. Scegli le tende giuste per la serata

Un modo certamente intelligente per poter focalizzare l'attenzione sulla visione del festival e, allo stesso tempo, assicurare privacy alla serata è l'installazione di tende coprenti. Possiamo scegliere delle tende monocromatiche dai toni scuri, così da abituare la vista a una visione più focalizzata alla tv, come la tenda coprente Suedine dotata di comodi occhielli per regolarla. In alternativa, potremmo optare per una tenda dalla fantasia più vivace, come la tenda oscurante Luxurious multicolor da abbinare a una tenda più sottile e monocromatica.

6. Cocktail bar fai-da-te

Crea un mini cocktail bar fai-da-te con una selezione di liquori, succhi di frutta, e ingredienti per cocktail classici e innovativi. Lascia che gli ospiti sperimentino e creino le proprie bevande personalizzate.
Se vuoi organizzare un perfetto angolo bar in casa, ti invito a consultare i consigli della community.

7. Riscalda l'ambiente con i termosifoni nuovi

A scaldare gli animi ci penserà il festival di Sanremo, ma a scaldare l'ambiente ci dobbiamo pensare noi e con un po' di anticipo! Il festival può essere l'occasione giusta per sostituire i vecchi termosifoni con degli elementi dallo stile e dai materiali nuovi.
Eleganti e innovativi, potrai scegliere tra termosifoni in ghisa, in acciaio e in alluminio. Se vuoi dare un tocco moderno e dai colori insoliti, ti consiglio i termosifoni in acciaio Nore ad acqua calda con pannello singolo, molto eleganti e originali.

8. Giochi e scommesse

Aggiungi un po' di eccitazione alla serata organizzando giochi e scommesse legate alle esibizioni e alle categorie del Festival di Sanremo. Dai premi ai vincitori per rendere la competizione ancora più divertente.
Vi servirà certamente un supporto dove segnare tutti i punti di gioco del Fantasanremo, se siete in tanti meglio optare per una lavagna con pennarello
oppure per gli amanti del vintage la classica lavagna a gessetti.

9. Orologio a vista per non tardare

Lo sappiamo bene ormai, il festival di sanremo ci porta inevitabilmente a fare le ore piccole e spesso tra una esibizione e l'altra ci distraiamo per uno snack o una pausa con gli amici. Avere un orologio a vista, ci aiuterà a essere sempre puntuali a ogni esibizione per il festival e il dopo festival.
Ti propongo un paio di idee per decorare la parete del soggiorno con un orologio moderno che potrà fare al caso vostro. L'orologio Auriga è un perfetto esempio di decorazioni pareti casa dallo stile moderno e versatile. Realizzato con strati di legno sovrapposti, ha un design che miscela sapientemente il classico e il contemporaneo. In alternativa, un orologio a parete Mondo in mdf con, appunto, il planisfero terrestre con tutti i continenti.

10. Profuma gli ambienti in modo delicato

In ultimo, non possiamo non considerare il profumo del nostro soggiorno. Specialmente quando viviamo in tante persone un ambiente e tendenzialmente viene fatto arieggiare poco di sera, è importante mantenere una profumazione leggera e persistente durante la serata, così da contrastare eventuali altri odori fastidiosi. Le candele e i profumatori interni sono i nostri alleati!
Possiamo scegliere tra candele e tealight profumate e candele profumate in giara di vetro.

Consiglio in più: buona compagnia e spirito festivo

Infine, assicurati di avere la migliore compagnia e lo spirito festivo giusto per goderti appieno la serata. Condividi risate, emozioni e momenti speciali mentre guardate insieme il Festival di Sanremo 2024.

Con questi 10 must have, sei pronto a organizzare una serata perfetta per guardare Sanremo 2024 e creare ricordi indimenticabili con i tuoi cari. Che la musica e la festa abbondino nella tua casa durante questa serata straordinaria! Fammi sapere con un commento se vedrai il festival di Sanremo 2024 e come organizzerai le tue serate d'ascolto.

Anna_PI
Community Lover
27/01/24-15:45 (modificato il 27/01/24-15:47)

Anno nuovo stile nuovo! Come tutti gli anni, infatti, le tendenze di arredamento e i colori più in voga tendono a cambiare: chi ama il design e la moda non può non informarsi! Di solito non è necessario stravolgere la propria casa per essere allineati con i trend annuali, basta conoscere le caratteristiche più importanti e scegliere qualche soluzione ad hoc per noi! Vediamo insieme i quattro principali orientamenti per essere allineati con il 2024:

  1. Sostenibilità e recupero: il ritorno del vintage
  2. Minimalismo accogliente
  3. Libertà di espressione, colori e pop
  4. Flessibilità e multifunzione

1. Sostenibilità e recupero: il ritorno del vintage

Da qualche anno assistiamo alla crescente attenzione per l’ambiente e per la sostenibilità. Chi si farà guidare da questa corrente sarà anche molto attento, in fase di acquisto di prodotti nuovi, ai materiali che li compongono e al loro processo produttivo: si tratta di fare scelte responsabili per il nostro ambiente!
Oltre a scegliere materiali certificati, duraturi e più naturali possibili, possiamo sempre optare per il recupero di qualcosa dal passato. Stupire i nostri ospiti con un po’ di vintage, infatti, diventerà una cosa ricercata nel 2024: una scelta di stile e un impegno concreto verso la riduzione di rifiuti! Se non hai un pezzo adatto da recuperare puoi sempre valutare l’acquisto di qualche complemento d’arredo come il lampadario a sospensione in stile retrò country Ferroluce: il fatto che la sua produzione abbia richiesto l’uso di materie prime nuove viene compensato dal miglioramento tecnologico che comporta, anche in termini ambientali, un risparmio di energia!

Lampadario led a sospensione, stile retrò country, Ferroluce - Leroy Merlin

2. Minimalismo accogliente

Adottare il minimalismo non è solo una scelta decorativa, che potrebbe passare con il tempo, ma uno stile di vita che spinge a fare delle scelte e a ** vivere con meno**. Non si tratta quindi di arredare poco ma quanto di trovare una funzione e una collocazione a ciò che decidiamo di tenere. Per chi è un amante di questo stile e dell’ordine, il 2024 riserverà delle sorprese: se questo trend solitamente è legato al colore bianco, da quest’anno lo vedremo anche in altre colorazioni, dal nero alle sfumature di colori neutri e caldi. Molto probabilmente sarà sempre la natura a ispirarvi: potreste valutare un paio di morbidi cuscini colorati in lino o una coperta in lana da appoggiare sul divano. Oppure lasciarvi coinvolgere dalle calde tonalità del colore scelto per pavimenti e pareti scegliendo un’illuminazione puntuale e raffinata come quella realizzata dal lampadario Natura Minaki beige e nero, della Inspire.

Lampadario Natura Minaki beige e nero, Inspire – Leroy Merlin

3. Libertà di espressione, colori e pop

Il ritorno del pop caratterizzerà il prossimo anno, con l’arrivo di colori accesi, forme e accostamenti audaci, materiali plastici combinati al sempre presente legno. Poter esprimere liberamente sé stessi, le proprie emozioni e il periodo in cui si sta vivendo è il messaggio che sottostà a questo ritorno. Non il colore fine a sé stesso, ma il colore come espressione creativa. Un colore che porta in se’ gioia e opportunità e che può essere parte del nostro quotidiano, come nel caso delle sedie dallo stile nordico Tulipan, che adoro! La scocca in polipropilene è ultraresistente e ha un design semplice e stabile, che arreda in maniera moderna e vintage allo stesso tempo. Per rendere pop il tuo salotto, invece, potresti scegliere tra i quadri e le stampe colorful pop, oppure optare per un tappeto arredo design Boutique dal disegno unico! Risultato assicurato

Tappeto arredo design BOUTIQUE- Leroy Merlin

4. Flessibilità e multifunzione

Per stare al passo con i cambiamenti del nostro stile di vita anche i trend sull’arredamento tendono a inglobare alcune caratteristiche importanti come la flessibilità e la possibilità di rispondere a più necessità senza snaturare il proprio essere. Ecco che anche nel modo di arredare gli ambienti vediamo comparire importanti e particolari separé, come il paravento Aili in legno naturale, e mobili multifunzione. Saranno anche sempre più importanti le presenze di pareti attrezzate e di librerie bifacciali come la libreria Joliet, che dividono gli spazi ma lasciano la possibilità di fare variazioni senza dover ricorrere a impegnativi lavori di muratura. In questo modo la nostra casa potrà adattarsi ai cambiamenti della nostra vita, come l’arrivo di un bimbo o il cambio degli hobbies di qualcuno di famiglia!

Libreria bifacciale Joliet- Leroy Merlin

Infine, vorrei ricordare che c’è un colore, il magnifico Peach Fuzz , che invaderà le nostre case sotto le più svariate forme: è il color Pantone 2024: scopri come inserirlo nell’arredo della tua casa e non mancare questo punto di tendenza! La presenza di questa tinta dolce e frizzante, piena di luce, sarà infatti uno dei must have di quest’anno. Vuoi raccontarci quale tendenze di arredamento 2024 è quella in cui ti rispecchi di più e come pensi di allineartici?

ValeriaBonatti
Architetto
26/01/24-19:47 (modificato il 26/01/24-20:02)

Quando si avvicina la primavera viene voglia di rinnovare un po’ tutto. Mettere via le cose invernali, tirare fuori gli abiti più leggeri e colorati e anche in casa si vorrebbe sentire qualcosa che cambia, che si connette con la natura che fuori sta sbocciando. E cosa c’è di meglio che cambiare colore alle pareti? Voglio darti allora qualche suggerimento per dare un nuovo aspetto al soggiorno dipingendolo di due colori: uno stratagemma per dare movimento e profondità all’ambiente accostando tonalità diverse. Come sceglierle? Esistono criteri ben precisi che vanno dall’armocromia ai colori complementari. Ecco per te 5 esempi da cui trarre ispirazione.

Porta il colore in casa. Peach Fuzz e il suo complementare - Leroy Merlin

Come scegliere i colori da accostare. Il Peach Fuzz

Ognuno ha il suo colore preferito, ma quando si tratta di dipingere casa è bene non affidarsi solo al gusto personale. Si rischierebbe di creare accostamenti poco armoniosi o di scegliere una tonalità che potrebbe stufarci dopo poco. Che criteri seguire allora? Il primo è quello dei colori complementari, colori cioè che in qualche modo si completano e si rafforzano e che il nostro cervello percepisce come armoniosi. Secondo questo criterio, ad esempio, il Peach Fuzz, colore Pantone dell’anno, si abbina perfettamente al verde petrolio, come nel soggiorno della foto sopra. Ma si potrebbe osare anche un accostamento di tonalità simili e dare carattere al soggiorno con una bella parete rosso ceralacca, come quello sotto. È un dialogare di sfumature diverse, dalla più scura quasi marrone al rosa pesca, che rendono il soggiorno davvero caldo e accogliente. A proposito: un secondo criterio di cui tenere conto è la suddivisione in tonalità calde o fredde e alla predisposizione a combinarsi meglio anche con i colori circostanti, ad esempio in base alla stagione. Si chiama armocromia ed è in genere utilizzata nella scelta del make up e dei vestiti, ma perfettamente applicabile anche all’home decor.

Dal Peach Fuzz a tonalità più scure secondo l’armocromia – Leroy Merlin

Shabby floreale con bianco e cammello

Si possono avere tonalità decise che trasformano il soggiorno anche con i colori neutri, come le tonalità del marrone. Il cammello è un color terra con una punta di giallo, quindi piuttosto luminoso. È comunque bene, quando si scelgono colori che assorbono la luce, affiancarli ad altri chiari e luminosi, come il bianco o il panna. In questo soggiorno in stile Shabby i due colori principali di pareti e soffitto vengono ripresi e rimescolati insieme alle sfaccettature floreali delle tende e dei cuscini, che danno un tocco di brio alla stanza, portando freschezza e armonia. Il colore più scuro alle pareti è bilanciato anche dal bianco di arredi e pavimento, così che l’ambiente risulta elegante e classico, ma allo stesso tempo allegro e leggero.

Nel soggiorno Shabby, bianco e cammello – Leroy Merlin

Petrolio e senape, eleganza orientale

Un altro abbinamento perfetto per ogni stile e, volendo, per ogni stanza (lo vedo molto bene anche in camera da letto) è il verde petrolio con il giallo senape. Per non essere troppo scuro, qui è in una tonalità un po’ più chiara, quasi un azzurro carta da zucchero, ma comunque sempre di grande carattere. Questa tonalità molto calma, accogliente e rassicurante è vivacizzata da tessuti floreali a base di un bel giallo deciso e con colori che riprendono la parete, ma anche gli arredi, come il divano in pelle. A dare un tocco di eleganza e di sapore orientale, le rifiniture in metallo dorato che troviamo nelle lampade, negli specchi e nelle decorazioni murali a tema ginko biloba, che riporta subito la mente ai giardini giapponesi. Se l’oro e l’oriente non fanno per te, presta solo attenzione a non introdurre un altro colore a quelli già presenti, o il rischio è di perdere in armonia.

Blu-verde e giallo, vivace eleganza – Leroy Merlin

Mood natura con verde e carta da parati

Ecco un altro accostamento vincente per rinnovare un soggiorno, soprattutto con l’arrivo della primavera. Scegli un bel verde chiaro, come il salvia molto di moda quest’anno, per rivestire le pareti della stanza, ma metti in evidenza una zona del soggiorno, come potrebbe essere quella del divano, del pranzo o un angolo relax, con una carta da parati a tema natura: un bel fogliame che mischi diverse tonalità di verde, un disegno piccolo per una casa un po’ romantica, più grande per un look più audace, tipo Jungle. Tessili e arredi dovranno muoversi all’interno di queste nuances, con richiami più chiari o più scuri, dal giallo al blu. Differenziare gli ambienti con i colori amplia la percezione dello spazio, creando profondità e giochi prospettici inaspettati. Il tuo soggiorno apparirà davvero come se gli avessi tirato fuori dall’armadio un vestito più leggero e colorato!

Toni neutri e verde per un soggiorno Natura – Leroy Merlin

Effetti cromatici anche senza colore: bianco e nero

Se i colori proprio non fanno per te, niente paura. Si possono ottenere grandi effetti anche solo con combinazioni di ‘black and white’ e gradazioni intermedie della scala dei grigi, colori che di sicuro non ti stancheranno mai. Per avere un soggiorno scenografico, anche se nel rigore delle tinte, è importante avere molta cura nella scelta dei dettagli, o si rischia di creare un ambiente eccessivamente monotono. Le pareti vanno trattate con due gradazioni di grigio (o un bianco e un grigio) per dare profondità: sfrutta gli sfalsamenti di piano, o creali tu col cartongesso, delle mensole o una boiserie. Arreda i muri con quadri e stampe anche di grande formato, copri il divano con tanti cuscini sempre in tinta, ma tutti diversi tra loro e mettilo in evidenza con un grande tappeto dai disegni geometrici, che contribuiranno anch’essi a comporre e sfaccettare lo spazio. Non può mancare però, in questo soggiorno in bianco e nero, una nota di natura che scaldi l’ambiente, che può essere sotto forma di piante, di una carta da parati vegetale o di mobili in legno. Il risultato? Una stanza sofisticata e di grande stile, ma egualmente vissuta e accogliente.

Due colori intramontabili: bianco e nero – Leroy Merlin

Se hai davvero voglia di rinnovare il soggiorno con 2 colori e vuoi aggiungere ancora un tocco in più alla stanza, leggi questo articolo su come “Dipingere le pareti con disegni geometrici”. È un modo per modellare ancora maggiormente lo spazio, personalizzarlo e mettere la tua firma!

Carlotta Lulli
Community Lover
26/01/24-16:50

Le mensole rappresentano un elemento di design sempre più ricercato perché nonostante siano un oggetto semplice, si prestano a numerosi utilizzi. Il soggiorno è lo spazio in cui si impiegano maggiormente perché solitamente è anche l’ambiente più ampio della casa.
Si può assolutamente dire che questa può essere considerata come una delle soluzioni migliori per arredare in modo originale e multifunzionale una stanza.
Se sei alla ricerca di idee per le mensole del soggiorno, ti sarà utile seguire i nostri consigli sull’arredamento. Ecco 7 idee originali per arredare con le mensole:

  1. Crea una nicchia
  2. Organizza uno spazio dietro al divano
  3. Posiziona le mensole sotto la televisione
  4. Utilizza la parte bassa della parete
  5. Scegli una parete colorata
  6. Riempi uno spazio vuoto del soggiorno
  7. Crea una libreria al muro

1. Crea una nicchia

Spesso le case si trovano a dover fare i conti con delle nicchie che non riescono a essere utilizzate in modo funzionale perché, magari, hanno una misura poco utile. È qui che entrano in gioco le mensole come complementi di arredo veri e propri. La soluzione ideale è quella di utilizzare questa nicchia posizionando delle mensole in modo che possano essere creati una libreria o una sorta di ripiano.

2. Organizza uno spazio dietro al divano

Per organizzare uno spazio sulla parete dietro al divano puoi optare per le mensole di legno che possono essere chiare o scure in base al contrasto che vuoi creare, se vuoi farlo, oppure di un materiale diverso come il ferro o il metallo. Si tratta di una soluzione molto utilizzata e sicuramente tra le più classiche oltre che d’effetto. Quella dietro al divano viene definita “parete d’accento” per la sua importanza all’interno della casa e perché è lì che l’attenzione si pone quando entriamo in soggiorno.

3. Posizionale sotto la televisione

Perché scegliere il solito mobile per la televisione? Meglio lasciar volare la fantasia e optare per una mensola da posizionare sotto il televisore. L’idea è perfetta se hai la tv sospesa a parete, ma può andare benissimo anche se hai la tv che deve necessariamente essere appoggiata a un mobile che, in questo caso, sarà la mensola di design . Si tratta di una soluzione davvero originale in grado di cambiare anche l’aspetto della stanza stessa.

4. Utilizza la parte bassa della parete

Cosa significa utilizzare la parte bassa della parete con le mensole? Semplice, significa posizionarle sospese al muro in modo che possano rappresentare un punto d’appoggio utile, magari accanto a un camino o al mobile della tv. Altro modo in cui puoi utilizzare queste mensole attaccate al muro è per sistemare soprammobili o libri. Ti saranno sicuramente utili dei [reggimensole]https://www.leroymerlin.it/prodotti/ordine-e-sistemazione/mensole-e-reggimensole/reggimensole/).

5. Scegli una parete colorata

Se hai una parete colorata non c’è niente di meglio che scegliere delle mensole bianche da appendere al muro come mobile a giorno. Il contrasto tra i colori saprà regalare all’ambiente un tocco di stile ancora più deciso. Lo spazio ideale dove collocarle è accanto al divano sia per una questione di comodità che per una questione di design.

6. Riempi uno spazio vuoto del soggiorno

Se ti trovi con uno spazio vuoto nel soggiorno la soluzione ideale è quella di riempirlo con le mensole che sanno, come sempre, regalare alla stanza uno stile unico. Non solo design, ma anche funzionalità, perché ricorda che questi elementi riescono a unire nel migliore dei modi l’aspetto estetico con quello pratico e funzionale. Cosa chiedere di più da una soluzione di arredamento? Valuta la scelta delle [mensole a cubo]https://www.leroymerlin.it/prodotti/ordine-e-sistemazione/mensole-e-reggimensole/mensole/mensole-a-cubo/).

7. Crea una libreria al muro

Se cerchi idee per le mensole del soggiorno non sottovalutare la soluzione di creare una vera e propria libreria al muro. Ti basterà posizionarle in senso verticale e orizzontale sul muro e otterrai un personalissimo progetto. Le mensole sottili sono più eleganti, inoltre lasciano in vista i libri perché scompaiono posizionate su queste. In questo caso puoi anche utilizzare degli originali fermalibri .

Hai trovato interessanti queste idee per le mensole del soggiorno? Se ne hai altre utili da consigliare agli utenti della Community scrivi nei commenti!