Community

Home
Magazine della casa

Magazine della casa

Vivi la tua passione per la casa e il giardino, scopri le ultime tendenze di stile e trova nuovi spunti per i tuoi progetti con gli articoli della nostra redazione.
Tutti gli articoli
I miei articoli
Creare un articolo
Tutto Bagno e arredo bagnoGiardino e TerrazzoDecorazione e IlluminazionePavimenti e rivestimentiVerniciCucinaOrdine e sistemazioneFalegnameria ed EdiliziaUtensileria e FerramentaFinestre, porte e scaleElettricità, automazioni e Smart HomeClimatizzatori, stufe e idraulicaNataleEventi e iniziative community
Antonella.M
Community Starter
08/10/21-06:00

Vivere in modo sostenibile è una scelta di grande responsabilità nei confronti del pianeta e delle generazioni future. Farlo vuol dire, tra le tante cose, risparmiare energia. Ecco perché è importante scegliere le luci led a basso consumo energetico per l’illuminazione domestica. Scopri tutti i consigli della Community di Leroy Merlin per illuminare il garage senza alcuni spreco di energia elettrica!

Ispirazione Leroy MerlinIspirazione Leroy Merlin

Come illuminare al meglio un garage

Il requisito essenziale di illuminazione in garage è l’uniformità. Le luci del garage devono essere posizionate in modo tale da illuminare uniformemente l’intero ambiente. Questo per garantire lavori di hobbistica, bricolage, sistemazione e riordino, riparazione auto. Lo schema di illuminazione migliore è indubbiamente quello modulare che consiste nella possibilità di illuminare il garage sia nel suo complesso che per singole zone, in base alle singole esigenze del momento. L’illuminazione in garage è essenziale anche considerando il fatto che questo ambiente della casa non è provvisto generalmente di entrate di luce naturale.

Ispirazione Leroy MerlinIspirazione Leroy Merlin

Luci LED per l'illuminazione del garage

Per il garage, le luci a Led sono i proiettori più adatti sia da un punto di vista energetico e quindi economico, che da un punto di vista funzionale. Le luci Led sono sicure e durevoli nel tempo. Il loro surriscaldamento è quasi praticamente pari a zero e questo li rende anche più sicuri per un ambiente chiuso come appunto lo è il garage. Le lampade a LED più spesso utilizzate in garage, sono le tipologie a soffitto poiché riescono ad illuminare spazi più ampi. Bene anche le tipologie a parete.

Ispirazione Leroy MerlinIspirazione Leroy Merlin

Perché preferire i LED in garage?

Le luci a LED hanno numerosi vantaggi. Innanzitutto sono a basso consumo energetico. La lampada a LED consuma 10 volte meno energia elettrica rispetto alla lampada ad incandescenza e quasi 3 volte meno dell'analogico luminescente. Pertanto, l'installazione di lampade a LED può ridurre sensibilmente i costi di illuminazione del garage. Inoltre, le soluzioni Led non richiedono la frequente sostituzione di lampadine, quindi fanno sì che non si sprechi tempo né denaro.

Ispirazione Leroy MerlinIspirazione Leroy Merlin

Hai trovato interessante l’articolo? Per qualsiasi curiosità scrivi alla Community, saremo felici di rispondere alle tue domande! Se volessi approfondire ulteriormente, visita il sito di Leroy Merlin!

Antonella.M
Community Starter
07/10/21-06:00

La casa deve essere un posto sicuro. Le serrature elettroniche smart per le porte interne sono una soluzione ideale. Scopri tutti i consigli delle Community di Leroy Merlin per mettere al sicuro stanze o aree della casa.

Ispirazione Leroy MerlinIspirazione Leroy Merlin

Serrature smart: cosa sono?

Le serrature smart costituiscono una tipologia di serratura che non richiede l’utilizzo delle chiavi. Le serrature intelligenti possono essere controllate da smartphone grazie alla tecnologia integrata in questi prodotti e la loro connettività. Queste, controllate da remoto, consentono di sbloccare o bloccare l’accesso alla casa o alle stanze interne all’abitazione.

Le serrature smart per porte interne servono non solo per vietare l'accesso ad alcune stanze ma anche per proteggere eventualmente anziani e bambini da pericoli che possono nascondersi in una particolare stanza della casa come camerini, lavanderie o garage. Questi luoghi della casa è bene che siano sempre invalicabili da bambini o anziani. Le serrature smart sono utili quindi anche per le porte interne di casa e non solo per le porte di ingresso. Anche nei negozi e negli uffici, le serrature smart lock possono permettere l'accesso solo a determinate persone.

Ispirazione Leroy MerlinIspirazione Leroy Merlin

Serrature smart per la sicurezza di bambini e anziani

La casa è un posto sicuro ma può celare qualche pericolo soprattutto se a viverla sono i bambini! Spesso la curiosità spinge i piccini di casa ad andare laddove non si potrebbe. È una sorta di “andare alla scoperta di posti sconosciuti” e “stanze proibite”. Che sia un garage, una lavanderia, una stanza da lavoro o la camera di un collezionista di oggetti preziosi e delicati, è bene che i bambini ne stiano lontano! La soluzione migliore è metterla in sicurezza con una serratura smart.

Anche gli anziani, come i bambini, hanno bisogno di vivere in un ambiente protetto e sicuro. Alcune parti della casa potrebbero per loro essere pericolose ma non sempre è possibile essere presenti per controllare e tutelare la loro incolumità. Le serrature smart sono il prodotto perfetto per tenere lontano gli anziani da stanze alle quali non è permesso l'accesso perché potenzialmente pericolose.

Ispirazione Leroy MerlinIspirazione Leroy Merlin

Serrature smart per il B&B

Le serrature elettroniche Smart Lock per B&B e altre strutture ricettive di piccole dimensioni, oltre ad aumentare la sicurezza e il monitoraggio di tali edifici, aumentano anche il benessere psicofisico degli ospiti e riducono la fatica relativa alle attività del proprietario. Leggi qui l’articolo completo!

Serrature elettroniche per la casa Smart: cosa sono e come funzionano

Il settore della sicurezza è ogni giorno sempre più intelligente e connesso. Le **serrature elettroniche per la casa smart **sono serrature controllabili tramite smartphone. Possono interagire con altri prodotti smart presenti in casa come videocitofoni IP, kit di videosorveglianza, sistemi di antifurto wireless e ancora, dispositivi smart per illuminazione e tanto altro. Leggi qui l’articolo completo!

Hai trovato interessante l’articolo? Per qualsiasi curiosità scrivi alla Community, saremo felici di rispondere alle tue domande! Se volessi approfondire ulteriormente, visita il sito di Leroy Merlin!

Antonella.M
Community Starter
06/10/21-06:00 (modificato)

Se si ha la fortuna di possedere un garage, è bene sistemarlo in modo che, oltre all’auto, ci sia il posto per collocare altri mezzi, come le bici e le moto, insieme a tutti gli oggetti che si desidera avere a portata di mano o conservare e che non è possibile tenere in casa per mancanza di spazio. L'organizzazione del garage è importante e va progettata con attenzione, pensata con gli accessori adatti che consentano di ottimizzare gli spazi.
Ispirazione Leroy Merlin Ispirazione Leroy Merlin

Arredare un garage con scaffali e armadi

Per tenere tutto in ordine in garage, e allo stesso tempo a portata di mano, è opportuno organizzare gli spazi inserendo delle scaffalature. Gli scaffali, su misura e salvaspazio, sono la soluzione ideale per arredare un garage e far in modo che sia funzionale e ordinato alla vista. È possibile scegliere tra diverse soluzioni: scaffali in filocromo, scaffali in metallo, scaffali in legno, scaffali in resina, soluzioni componibili a incastro pratiche e facili da montare: differenti tipologie per le più svariate esigenze. Oltre agli scaffali, è possibile anche inserire armadi chiusi, scatole, porta oggetti in varie misure. È bene sempre cercare di sfruttare al meglio gli spazi non solo in larghezza ma anche in altezza.
Ispirazione Leroy Merlin Ispirazione Leroy Merlin

Arredare un garage con i banchi da lavoro

Il garage è l’ambiente più adatto in casa per eseguire lavori di officina, di falegnameria e svolgere hobby come pittura, ceramica e tanto altro. In tal caso la soluzione ideale è arredare il garage con i banchi da lavoro multiuso. La soluzione pieghevole, a differenza di quella fissa, è più funzionale in quanto può essere comodamente riposta. I banchi fissi, così come quelli pieghevoli e richiudibili, possono essere dotati di cassetti, piedini regolabili, ruote con fermo e accessori più specifici, in base alle diverse esigenze.
Ispirazione Leroy Merlin Ispirazione Leroy Merlin

Arredare un garage con supporti bici e mensole

Per arredare un garage in modo ottimale è bene anche prevedere degli spazi per disporre mensole e supporti bici. Questi ultimi rappresentano la soluzione ideale per posizionare una o più biciclette senza ingombro, sfruttando lo spazio sulle pareti e senza alcun intralcio.
Le mensole sono perfette per riporre strumenti da lavoro, da bricolage o oggetti da hobbistica. Possono essere fissate al muro con soluzioni differenti, in base allo spazio disponibile e sono particolarmente funzionali con un minimo ingombro.
Ispirazione Leroy Merlin Ispirazione Leroy Merlin

Hai trovato interessante l’articolo? Per qualsiasi curiosità scrivi alla Community! Se volessi approfondire ulteriormente, visita la sezione Organizzazione Garage e trova l’ispirazione giusta per te !

Antonella.M
Community Starter
05/10/21-06:00 (modificato)

Con il cambio di stagione ci prepariamo ad accendere i riscaldamenti, il che comporta maggior inquinamento e bollette più alte. Immagino che sia un pensiero anche tuo. Per vivere in modo sostenibile allora, è necessario (e possibile) attuare dei comportamenti che facciano risparmiare noi e allo stesso tempo rispettino la natura. Scopri tanti consigli della Community di Leroy Merlin per evitare dispersioni di calore in casa durante l'autunno e mantenere costante il calore all'interno dell'abitazione in inverno.
Ispirazione Leroy Merlin
Preparare la casa alla stagione fredda - Leroy Merlin

Rinnovare gli infissi

Le dispersioni di calore più comuni in casa dipendono, nella maggior parte dei casi, dall’inadeguatezza di finestre, muri e tetti. Le finestre spesso non risultano essere isolanti in modo appropriato e quindi non ermetiche. Si stima che da finestre inadeguate può dipendere uno spreco di energia pari a circa il 25% del consumo totale. Pensi che anche i tuoi serramenti incidano in modo rilevante sulla dispersione del calore in casa? Allora forse è arrivato il momento di investire sugli infissi e di convincersi che sia la scelta giusta per evitare dispersioni di calore e quindi sprechi in bolletta. Devi pensare soprattutto che il costo degli infissi verrà in poco tempo ammortizzato e con l'Ecobonus casa per l'acquisto e la posa di finestre su misura è possibile pagare il 50% della spesa con iva agevolata, anche con comode rate, e recuperare il restante 50% attraverso le agevolazioni fiscali. Altri accorgimenti? Ricordarti sempre di chiudere persiane e tapparelle durante la notte e di utilizzare guarnizioni isolanti in modo da ridurre ulteriormente le dispersioni di calore verso l'esterno nelle ore più fredde.
Ispirazione Leroy Merlin
Intervenire sugli infissi per ridurre le dispersioni termiche - Leroy Merlin

Sostituire gli impianti obsoleti

Quanti anni ha la tua caldaia? Un impianto che ha più di 15 anni è da considerare obsoleto e conviene sicuramente sostituirlo con un modello innovativo, come le nuove caldaie a condensazione. Se decidi di acquistarne una, con il Bonus Casa per Caldaie a Condensazione risparmi fino al 50%. Sono molto efficienti anche le pompe di calore o gli impianti integrati, dove la caldaia è alimentata con acqua preriscaldata da un impianto solare termico o da una pompa di calore alimentata con un impianto fotovoltaico. Tutto sta a valutare la situazione di casa tua, soprattutto se inserita all'interno di un condominio e valga quindi la pena scegliere una soluzione che coinvolga tutti. Ricorda infine che, per evitare dispersioni di calore in casa, è importante anche rinnovare termosifoni e termo arredi sostituendoli con modelli di ultima generazione, per una casa sempre calda e accogliente.
Ispirazione Leroy Merlin
Rinnovare gli impianti, dalla caldaia al termoarredo - Leroy Merlin

Effettuare la manutenzione degli impianti

Un'altra cosa che spesso ci dimentichiamo, e che invece è molto importante, è effettuare la manutenzione degli impianti di riscaldamento, così come lo facciamo per il condizionamento in vista dell'estate. E' fondamentale non solo per evitare dispersioni di calore in casa durante la stagione invernale, ma anche per motivi di sicurezza domestica. Un impianto controllato e ben regolato indubbiamente inquina meno e consuma anche meno: il risparmio sarà visibile in bolletta!
Ispirazione Leroy Merlin
Manutenzione costante per impianti efficienti - Leroy Merlin

Regolare la temperatura domestica con i cronotermostati

Ultimo consiglio, per prepararti alla stagione fredda e gestire al meglio il riscaldamento. Ricordati che controllare e regolare la temperatura degli ambienti domestici è fondamentale per evitare dispersioni di calore in casa e quindi sprechi in bolletta. La casa va scaldata nel modo corretto: non troppo né troppo poco. Sia l’una che l’altra pratica porterebbero infatti conseguenze negative sul nostro comfort e quindi sulla salute, oltre ad uno spreco in danaro. La temperatura ideale in casa oscilla tra i 18 e i 20 gradi. Per mantenere sempre una temperatura ottimale, la cosa migliore è utilizzare moderni dispositivi elettronici che consentono di regolare temperatura e tempo di accensione: i cronotermostati indicati per la programmazione delle fasce orarie di accensione e spegnimento degli impianti di riscaldamento. Oggi poi, anche nelle abitazioni meno recenti, è comunque possibile collegare l'impianto ad un sistema Smart, che ti permetta quindi la regolazione del riscaldamento anche da remoto e tramite una semplice e comoda App!
Ispirazione Leroy Merlin
Cronotermostati intelligenti per gestire il riscaldamento - Leroy Merlin

Pronta a vivere in una casa confortevole, efficiente e a basso impatto ambientale? Se poi vuoi approfondire qualche argomento, ti lascio il link all'articolo quanto si risparmia cambiando gli infissi di casa o, per altre informazioni, non esitare a lasciare un commento qui sotto! Sarò felice di risponderti.

ValeriaBonatti
Architetto
04/10/21-10:55 (modificato)

Ristrutturazione in vista, magari con una stanza molto grande da riorganizzare? E scommetto che stai pensando di ricavare finalmente una cabina armadio o, perché no, il tuo sogno impossibile: il bagno in camera! In effetti l’idea è ottima, ma prima di realizzarlo è bene valutarne attentamente vantaggi e svantaggi. Vediamo allora insieme tutti i pro e i contro di un bagno in camera.

Il fascino discreto del bagno in camera - Instapro Il fascino discreto del bagno in camera - Instapro

Alcune premesse per realizzare un bagno in camera

Innanzitutto diciamo che si tratta di una scelta molto personale, che dipende dalla composizione del nucleo famigliare e dal desiderio di privacy. Se infatti la famiglia è numerosa, per mamma e papà isolarsi dalle esigenze e dal disordine dei figli e creare una piccola isola di benessere all’interno della casa è certamente una méta ambita. Avere però uno spazio così privato aperto direttamente sulla camera, senza filtri, potrebbe anche rivelarsi un elemento di disturbo. Come fare a capirlo? Prova a pensare ad una stanza in albergo e comincerai a farti un idea.

Soluzioni bagno in camera - Vogliadiristrutturare Soluzioni bagno in camera - Vogliadiristrutturare

Un bagno in camera a norma di legge

Dal punto di vista normativo non ci sono grossi impedimenti, se non che un’abitazione debba avere almeno un bagno finestrato con antibagno e che quindi il bagno in camera sia, di conseguenza e come è ragionevole, il secondo (o terzo) bagno. Ci sono poi delle misure minime da rispettare, che variano in base ai Regolamenti Comunali, per il bagno, ma anche per la camera che vai eventualmente a restringere. Di sicuro, se il bagno è cieco, ci vorrà l’areazione forzata; inoltre dovrai valutare la questione impiantistica, capire cioè se puoi avvalerti di uno scarico abbastanza vicino, o se avrai invece bisogno di installare un Sanitrit. Infine tieni conto che sarà necessario presentare una pratica in Comune e fare una variazione catastale. Sembra troppo? In realtà è tutto molto semplice e fattibile, soprattutto con il supporto di un tecnico.Progettare un bagno in camera – Leroy Merlin e BibLus Progettare un bagno in camera – Leroy Merlin e BibLus

Tutti i vantaggi di un bagno in camera

Al di là dell’indubbio piacere di avere il bagno adiacente alla camera da letto e di poter passare senza spifferi dalla doccia alle coperte, la vicinanza può rivelarsi estremamente utile, se non indispensabile, in presenza di persone anziane o con ridotta mobilità. In questo caso poter realizzare un bagno ad uso esclusivo, oltre che vicino, da corredare degli accessori necessari è davvero un grande vantaggio. La presenza di una camera con bagno privato aggiunge in ogni caso un vero surplus alla casa; dà un tono signorile, ma soprattutto permette di espandere l’idea di bagno, come sempre più sta accadendo, ad un’oasi di relax stile Spa. Tant’è che spesso, in alternativa a un bagno completo, si opta per posizionare direttamente in camera un solo elemento, come una vasca free standing, magari idromassaggio, una cabina doccia, una sauna oppure anche solo un ‘angolo make up’ con mobile e lavabo. I modi per realizzare un bagno in camera sono di conseguenza tantissimi: ti rimando per qualche idea all’articolo di Elisa “Come realizzare un bagno in camera da letto”.

Elementi in camera effetto Spa – La Repubblica e Leroy Merlin Elementi in camera effetto Spa – La Repubblica e Leroy Merlin

Ci sono svantaggi a fare un bagno in camera?

Non parlerei di svantaggi, ma se mai di accortezze. Niente di più di quello che ho già detto. Gli aspetti da curare sono quelli impiantistici, che spesso si possono risolvere realizzando una pavimentazione rialzata, il che tra l’altro risolve anche l’eventualità di doverla sostituire in presenza di parquet, per metterne una più adatta. Un altro aspetto a cui prestare attenzione è l’umidità, soprattutto quando si tratta di un bagno aperto sulla camera, ma anche in questo caso è sufficiente predisporre una buona areazione e, magari, utilizzare anche per la camera una pittura per ambienti umidi. Per il resto, sta solo a te valutare con attenzione il tuo desiderio di privacy e, se condividi la camera con qualcuno, l’eventualità che l’uso di un bagno così vicino al letto possa di notte disturbare il tuo sonno. Come vedi si tratta di ben poco rispetto ai vantaggi!

Bagno in camera e privacy – Vogliadiristrutturare e Leroy Merlin Bagno in camera e privacy – Vogliadiristrutturare e Leroy Merlin

Spero di aver risolto i tuoi dubbi e sciolto ogni riserva. In caso contrario puoi sempre scriverci in Community e inviarci le tue domande, saremo felici di aiutarti. Ricordati inoltre che puoi usufruire del [supporto di Leroy Merlin](https://www.leroymerlin.it/speciale-bagno/ristrutturare-bagno "Speciale bagno Leroy Merlin "Ristrutturare il bagno"") per realizzare il tuo progetto!

elisabetta.garoni
Architetto
04/10/21-08:01 (modificato)

Voglia di un Natale diverso? Quest’anno pensa in grande e preparati al giorno più atteso con allegre idee in formato Extra Large. Ecco una carrellata di addobbi natalizi di grandi dimensioni per decorare la tua casa o il tuo locale e che troverai presto in tutti i negozi Leroy Merlin.

decorazione Natale
Babbo Natale arriva in mongolfiera - Leroy Merlin

I colori della tradizione in dimensioni insolite

Oro e rosso, insieme al verde dell’albero di Natale, sono i colori classici legati alla tradizione. Quello che rende queste decorazioni speciali è il loro formato gigante. Accanto a palline di natale grandi, anzi grandissime, da appendere a grappolo nella tromba delle scale, puoi abbellire l’atrio del tuo palazzo con stelle enormi, oppure scegliere maxi soldatini schiaccianoci come sentinelle all’ingresso del tuo negozio, e ancora tanti giganteschi pacchetti dorati dai fiocchi rossi che, sparsi in vari angoli della casa ti traghetteranno con la fantasia in un mondo magico.

Atmosfera natalizia in oro e rosso – Leroy Merlin

Un’atmosfera incantevole per il tuo giardino

Se disponi di un ampio spazio esterno non puoi che addobbarlo con la luce. Già dalle prime ombre della sera, in giardino o sul terrazzo prenderanno vita maxi sculture luminose. Non solo stelle comete e sfere luccicanti ma tanti animali tridimensionali di grandi dimensioni faranno brillare gli occhi di tutti i passanti. Un’idea suggestiva e romantica è quella di distribuire lungo il vialetto di casa renne luminose o pinguini che, rischiarando la via, accompagneranno gli ospiti fin sulla soglia.

Decora i tuoi spazi esterni con la luce – Leroy Merlin

Un Natale come al Polo Nord

Le maxi decorazioni di Natale riempiono in un batter d'occhio gli spazi e ti basterà posizionare qualche elemento nei punti giusti per addobbare gli ambienti: decorare casa a Natale non è mai stato così facile. Molto di tendenza è il tema “natale artico” con immacolati e imponenti orsi polari, igloo che sembrano di ghiaccio, personaggi iconici come Babbo Natale ma in veste di pasticcere: il suo vassoio è abbastanza grande da accogliere biscotti allo zenzero appena sfornati e dolcetti alla cannella da offrire agli amici. E per animare il soffitto scegli decorazioni sospese in aria, come le grandissimi stelle rosse e le mega palline.

Idee per decorazioni natalizie di grandi dimensioni – Leroy Merlin

Maxi decorazioni di Natale per la tua voglia di neve

Ora chiudi gli occhi e immagina di essere in un bosco, in un giorno d’inverno con l’aria pungente e i tuoi passi ovattati nella neve fresca tutt'intorno. Se ami queste atmosfere scegli tra le decorazioni che sembrano arrivare direttamente dalla foresta finlandese: gnomi dal cappuccio verde alti come i tuoi bambini, renne a grandezza quasi naturale, enormi funghi rossi e bellissimi abeti imbiancati. Sono tante le idee stilose per vestire il tuo mondo a festa con fantasia, dolcezza e un pizzico di magia: a Natale torniamo tutti un po' bambini!


Crea una foresta incantata con maxi decorazioni a tema – Leroy Merlin

Ti stai preparando al Natale con grandi idee? Se hai una casa spaziosa o un ampio giardino, le decorazioni natalizie grandi fanno proprio al caso tuo. Se però, nonostante gli ambienti ridotti, ti piace proprio questa idea, concentrati su un unico, maxi decoro e posizionalo in un punto strategico del soggiorno o dell’ingresso. E non dimenticare di lasciare un commento o mandarci una foto!

Antonella.M
Community Starter
04/10/21-06:00 (modificato)

Risparmiare in casa vuol dire vivere in modo sostenibile e rispettare quindi l’ambiente. La cucina è una delle principali fonti di spreco del gas. Scopri con la Community di Leroy Merlin come risparmiare gas in cucina e non solo, facendo attenzione a piccole abitudini e seguendo i trucchi smart per limitare i consumi eccessivi.

Ispirazione Leroy MerlinIspirazione Leroy Merlin

Utilizzare i cronotermostati

Per risparmiare gas e avere comunque un ambiente riscaldato e confortevole è bene regolare il termostato della caldaia. Oggi le moderne caldaie hanno cronotermostati attraverso i quali è possibile decidere orari e giorni di accensione o programmare accensione e spegnimento in relazione alla temperatura interna. Per ridurre i consumi è bene mantenere il riscaldamento acceso tutto il giorno ad una temperatura minima che mantenga il calore e riduca l’umidità in casa. La scelta migliore è quella di impostare la temperatura massima intorno ai 20 gradi, per evitare inutili dispersioni di calore e risparmiare fino ad un 15% su gas e anche sul riscaldamento.

Ispirazione Leroy MerlinIspirazione Leroy Merlin

Utilizzare il forno a microonde

Quando si parla di risparmio energetico, il microonde è uno degli alleati in cucina.

Il forno a microonde assicura una preparazione dei pasti rapida ed efficace. Preservando le sostanze nutritive degli alimenti, senza alcuna alterazione del gusto, il forno a microonde riesce in poco tempo a riscaldare e talvolta cuocere gli alimenti più velocemente rispetto ad un forno tradizionale. Questo, nel lungo periodo, consente un grande risparmio sulla bolletta.

L’energia consumata dal microonde può variare in rapporto al modello dell’apparecchio e alle sue funzionalità. Le micro onde utilizzano una piccola quantità di energia in standby ma gran parte del loro consumo si verifica durante la cottura. La quantità di potenza impiegata in stand by può variare notevolmente in base alla tipologia di prodotto. I forni a microonde di nuova generazione, oltre a consentire la preparazione di più pietanze contemporaneamente, e quindi un buon risparmio di tempo ed energia, sono dotati di funzionalità avanzate come la cottura a vapore o quella ventilata: questo li rende una valida alternativa al forno tradizionale.

Ispirazione Leroy MerlinIspirazione Leroy Merlin

Cucinare a vapore e tenere le pentole ben coperte

Per risparmiare gas evitando sprechi in cucina, è importante utilizzare il giusto metodo di cottura. Quello al vapore, per esempio, è il migliore, il più economico in quanto consente di cucinare gli alimenti in modo sano, risparmiando energia, poiché i cibi possono cuocersi su più livelli sullo stesso fornello. È possibile per esempio cucinare delle verdure o del pesce utilizzando il vapore della pentola in cui si sta cuocendo la pasta.

Per risparmiare gas evitando sprechi in cucina, è bene utilizzare il coperchio sopra le pentole. Questo consente di consumare oltre la metà del gas poiché il coperchio favorisce l’aumento della temperatura all’interno della pentola e di conseguenza i tempi di ebollizione dei liquidi e di cottura dei cibi diminuiscono.

Ispirazione Leroy MerlinIspirazione Leroy Merlin

Piccoli consigli per un ulteriore risparmio di gas!

Nella pentola in cui viene cucinata la pasta, il sale deve essere aggiunto solo quando l’acqua è in ebollizione: il sale infatti, se aggiunto nell’acqua ancora fredda, allungherà i tempi di ebollizione.

Per risparmiare gas evitando sprechi in cucina è bene utilizzare pentole e padelle con una buona base. Questo consente di risparmiare sulla cottura dei cibi in quanto il calore viene distribuito in maniera uniforme e il calore della fiamma non va sprecato.

È opportuno utilizzare sui fornelli le pentole della stessa dimensione. Infatti, una pentola piccola su un fornello grande si traduce in un’enorme dispersione di gas. Al contrario, un tegame troppo grande su un fornello piccolo necessiterà di molto tempo per completare la cottura. Questo tempo si traduce in spreco di gas!

Hai trovato interessante l’articolo? Per qualsiasi curiosità scrivi alla Community, saremo felici di rispondere alle tue domande! Se volessi approfondire ulteriormente, visita il sito di Leroy Merlin!

AnnaZorloni
Garden Expert
02/10/21-12:51 (modificato)

Se vuoi una piantina sempreverde, poco ingombrante e decorativa, per abbellire un angolo luminoso della tua casa, la Peperomia fa proprio al caso tuo! La Peperomia (pianta originaria dell’America latina, appartenente alla famiglia delle Piperaceae) è una pianta succulenta e perenne perfetta da coltivare in appartamento. Scopri come prendertene cura al meglio: esposizione, concimazione, innaffiatura e tutti i segreti per coltivarla in casa. Verde o anche rossa, la Peperomia è una piantina che piace molto per la casa! - foto Leroy MerlinVerde o anche rossa, la Peperomia è una piantina che piace molto per la casa! - foto Leroy Merlin

Quanti tipi di Peperomia conosci?

Le specie di Peperomia sono tante, e tutte presentano aspetti caratteristici che te ne faranno innamorare! Hanno tutte dimensioni molto contenute, entro i 15-30cm di altezza e diametro di 15-20cm. Si distinguono principalmente per la forma e il colore delle loro foglie, verdi o rosse, lisce o rugose, ma sempre dalla lamina spessa e carnosa. Scegli quella che più ti piace per la tua casa:

Peperomia argyreia e Peperomia albovittata hanno foglie cuoriformi carnose, di colore grigio-argento, con le nervature più evidenti di colore verde, portate da piccioli rossi. Peperomia albovittata ha foglie con tipiche striature e forma a cuore - foto Leroy MerlinPeperomia albovittata ha foglie con tipiche striature e forma a cuore - foto Leroy Merlin

Peperomia caperata è al specie più diffusa che si distingue per l’aspetto increspato delle sue foglie carnose e tondeggianti, portate da un picciolo solitamente rosso. Il colore delle sue foglie può essere verde, ma anche rosso (varietà Luna Red), rosso scuro (varietà Nigra), tendente all’arancione (varietà Orange Lady) o verde variegato (Variegata). Le foglie rugose di Peperomia caperata sono uniche, soprattutto quelle della varietà rossa! - foto Biemond NurseriesLe foglie rugose di Peperomia caperata sono uniche, soprattutto quelle della varietà rossa! - foto Biemond Nurseries

Peperomia obtusifolia ha foglie ovali o tondeggianti, di colore verde lucido, più scure nella lamina superiore, chiare in quella inferiore; la varietà Marble presenta screziature color crema sulle foglie, mentre la Variegata ha bordature più chiare color crema. Se vuoi una piantina di dimensioni contenute, scegli la varietà Minima, nana.

Tonde, lucide e carnose sono le foglie di Peperomia obtusifolia - foto PixabayTonde, lucide e carnose sono le foglie di Peperomia obtusifolia - foto Pixabay

Peperomia polybotrya ha foglie a forma di cuore, tondeggianti e carnose, di colore verde scuro, lucide.

Peperomia polybotrya  si distingue per la forma a cuore delle sue foglie verdi e lucide - foto Leroy MerlinPeperomia polybotrya si distingue per la forma a cuore delle sue foglie verdi e lucide - foto Leroy Merlin

Peperomie a portamento ricadente:

Alcune specie di Peperomia hanno portamento ricadente: i loro steli, sottili e flessuosi, si allungano ricadendo verso il basso a creare una piccola cascata di foglie. Sono comunque piantine minute, a sviluppo ridotto, l’ideale per ciotole o panieri appesi.

Peperomia prostrata e Peperomia rotundifolia hanno foglioline piccole e tondeggianti, di colore verde chiaro. Peperomia prostrata viene anche detta “string of turtles” per le caratteristiche variegature delle sue foglie che le fanno assomigliare al dorso di una tartaruga! Peperomia angulata (o Peperomia quadrangularis), ha foglie ovali allungate e carnose, di colore verde scuro. Peperomia tetraphylla ha foglie ovali tondeggianti di colore verde lucido inserite a gruppi di tre su steli carnosi e flessibili.

Sistema la tua Peperomia prostrata su una mensola a ricadere verso il basso! - foto Leroy MerlinSistema la tua Peperomia prostrata su una mensola a ricadere verso il basso! - foto Leroy Merlin

Dove coltivare la Peperomia in casa?

Coltiva la tua Peperomia entro un portavaso che stia bene nella tua casa, di ceramica o plastica, bianco o colorato, a mettere in risalto la bellezza e i colori delle foglie di questa piantina: il vaso cilindro Almas in ceramica bianca è perfetto per la Peperomia. Scegli una posizione luminosa, anche parzialmente, filtrata dalle tende ad esempio. Meglio che la pianta non venga raggiunta dai raggi diretti del sole che ne rovinerebbero le foglie. Fai in modo che l’aria del locale in cui la coltivi non sia troppo secca, ma il più umido possibile, oltre che caldo, proprio come nelle sue zone d’origine. Proteggila dalle correnti d’aria: tienila lontana dai termosifoni e dai condizionatori, oltre che da eventuali spifferi d’aria.

Un elegante e semplice portavaso bianco farà risaltare la bellezza della tua Peperomia caperata - foto Leroy MerlinUn elegante e semplice portavaso bianco farà risaltare la bellezza della tua Peperomia caperata - foto Leroy Merlin

Quali cure necessita la Peperomia in casa?

La Peperomia è una pianta succulenta, quindi non ha bisogno di molta acqua, ricordatelo! Non bagnarla troppo, correresti il rischio di farne marcire le radici. Evita i ristagni idrici e bagnala solo quando vedi che il terreno è asciutto. Per mantenere la giusta umidità, poni il vasetto su ciottoli immersi in acqua nel sottovaso. Nei periodi più caldi dell’anno potrai nebulizzarne le foglie con acqua non calcarea.

Da primavera fino all’autunno, somministra un concime specifico per piante verdi: i prodotti in formato liquido, da diluire nell’innaffiatoio alle dosi indicate in etichetta, sono comodi da somministrare, solitamente ogni 10-15 giorni. La tua Peperomia sarà ancora più bella, rigogliosa e verde!

Ti consiglio di rinvasarla ogni due anni circa, a primavera, rinnovando il terreno: utilizza terriccio di tipo universale miscelato a circa un quarto di sabbia grossolana.

Se vuoi avere una piantina sempre folta, dalla chioma fitta, esegui la cimatura dei suoi steli troppo lunghi con una forbice da fiorista: in questo modo favorirai l’emissione di germogli laterali piuttosto che l’allungamento della pianta.

Nebulizza le foglie della tua Peperomia quando fa tanto caldo! - foto Leroy MerlinNebulizza le foglie della tua Peperomia quando fa tanto caldo! - foto Leroy Merlin

Se sei fortunata e la tua piantina si trova particolarmente bene nelle condizioni in cui la coltivi, potrai vederla anche fiorire! Emette una piccola infiorescenza a spiga eretta, poco appariscente e priva di profumo, con piccoli fiorellini bianchi. Quale specie ti piace più di tutte? Scrivimi nei commenti qui sotto...