Community

/ Magazine della casa

Magazine della casa

Vivi la tua passione per la casa e il giardino, scopri le ultime tendenze di stile e trova nuovi spunti per i tuoi progetti con gli articoli della nostra redazione.
Tutti gli articoli
I miei articoli
Creare un articolo
Tutto Bagno e arredo bagnoGiardino e TerrazzoDecorazione e IlluminazionePavimenti e rivestimentiVerniciCucinaOrdine e sistemazioneFalegnameria ed EdiliziaUtensileria e FerramentaFinestre, porte e scaleElettricità, automazioni e Smart HomeClimatizzatori, stufe e idraulicaNataleEventi e iniziative community
ValeriaBonatti
Architetto
08/12/23-23:09 (modificato il 08/12/23-23:24)

Siamo abituati a pensare la vasca unicamente come rettangolare, sistemata per il lungo o in fondo al bagno, a seconda di dove si incastra meglio. A volte oggi si preferisce persino non metterla, perché si ritiene che la doccia sia più pratica e consumi meno acqua. Eppure, la vasca angolare rappresenta una soluzione che non solo in alcuni casi risolve in modo egregio il problema dello spazio, ma può trasformare il bagno in una vera e propria oasi di relax, offrendo con le sue varianti e i suoi “optional” un plus di benessere e un tocco di classe. Semplice o con idromassaggio, doccia integrata e cromoterapia: vediamo insieme alcune proposte di arredo con la vasca angolare.

La vasca angolare arreda il bagno con le sue forme – Leroy Merlin

I vantaggi di una vasca angolare

Mettere una vasca angolare non è solo una questione estetica e di stile. Certamente la condizione indispensabile per poterlo fare è avere lo spazio necessario o un bagno di forma quadrata, così da dedicarle un intero angolo. In questo modo diventa protagonista, non più soltanto “vasca da bagno”, ma una nicchia, uno spazio esclusivo per un momento di relax e di cura di sé, nella filosofia della Spa; un ambiente attrezzato e arredato per essere l’oasi di benessere che tutti vorremmo. Questo tipo di vasca dalla forma sinuosa sfrutta ogni centimetro dell’angolo, che solitamente va perso, ed è predisposta naturalmente per accogliere comodamente anche due persone ed essere accessoriata con gradini, poggiatesta, porta oggetti e basi di appoggio per rendere speciale l’atmosfera, con piante, diffusori o candele. Altro che vasca da bagno!

Trasforma il tuo bagno in una Spa – Leroy Merlin

Quale stile per una vasca angolare?

La vasca angolare è adatta a qualsiasi stile tu preferisca per il tuo bagno. Perfetta la soluzione Nordic Spa, con rivestimento in legno chiaro per i mobili, gli accessori, ma anche per il pavimento. Ricordati infatti che, se ti piace avere la sensazione di calore del parquet anche in bagno, l’SPC, che è l’evoluzione del pavimento vinilico, è esteticamente equivalente al legno, ma più performante, in quanto non teme minimamente l’umidità o l’acqua. La vasca bianca comunque si inserisce egregiamente in ogni ambiente, anche classico, moderno o Nature. Ciò che fa la differenza, e che caratterizzerà davvero la stanza dal punto di vista estetico, è il tipo di rivestimento del bagno, la rubinetteria e ovviamente arredi e accessori. Per discostarti invece dal normale bianco, in un bagno in stile Industrial o per un ‘black and white’ anni ’50, il modello Tocoa nero farà di sicuro la differenza e darà un tocco di originalità. E che ne dici della vasca con oblò trasparente? L’effetto delle bolle dell’idromassaggio abbinate ai Led colorati è davvero magico e avvolgente e accentua ancora di più l’effetto Spa.

Scegli il modello di vasca angolare più adatto allo stile del tuo bagno – Leroy Merlin

Vasca angolare, ma solo vasca?

Man mano che leggi, sono sicura che una parte di te comincia a pensare in grande e ad accarezzare l’idea di qualcosa di più di una vasca normale. La prima idea, quando si pensa ad un luogo in cui rilassarsi e coccolarsi è quella di un idromassaggio. La vasca angolare, con le sue dimensioni generose, è perfetta per offrire un’esperienza unica che ti porterà ogni volta in un centro benessere. Creare l’atmosfera giusta è fondamentale, a partire dalla luce soffusa delle candele, fino ai benefici della cromoterapia che trovi in molti modelli, come questo di Vasca Italia che offre in aggiunta altri optional, come l’ozono terapia e il bluetooth integrato. E se in famiglia c’è chi non vuole rinunciare alla doccia, ma neanche all’esperienza avvolgente dell’idromassaggio, la tua vasca angolare può trasformarsi in vasca doccia per offrirti un’esperienza unica con doppio idromassaggio, cromoterapia a 12 Led, massaggio plantare, ventilazione e altoparlanti stereo con pannello di comandi. Pensi sia esagerato? Scommetto che provata una volta non vorrai più cambiare!

Molto più di una vasca angolare, un'esperienza di totale benessere – Leroy Merlin

Arreda l’angolo del bagno con la vasca free standing

Il tuo bagno è perfetto per accogliere una vasca angolare, ma non sai quale scegliere? Può essere che i modelli che ti ho presentato non soddisfino i tuoi gusti e risultino un po’ troppo ‘ingombranti’. Se ti piace che la vasca mantenga la sua connotazione di oggetto che arreda, c’è un altro modo di collocarla nell’angolo, rendendolo così ancora più speciale e scenografico: con le vasche free standing. Tra i modelli disponibili troverai sicuramente quello che saprà deliziarti ogni volta che entri in bagno: dalla vasca dalle forme essenziali e moderne, a quelle retrò con i piedini, fino ad arrivare ai futuristi modelli in resina trasparente dai colori accattivanti e inusuali. Potrai posizionarla scegliendo l’inclinazione che desideri, per dare al tuo bagno una prospettiva diversa e usare lo spazio in modo inaspettato, unico e originale.

La vasca diventa protagonista nel tuo bagno – Leroy Merlin

Come hai potuto vedere, se nel tuo bagno hai lo spazio giusto, arredarlo con una vasca angolare non è solo una scelta di gusto, ma un passo che ti porterà oltre il semplice concetto di bagno: la possibilità di avere in casa tua una vera fonte di relax e benessere, ogni volta che lo vorrai. Scegli il tuo stile e immergiti!

Federica_Cornalba
Architetto e paesaggista
08/12/23-18:03 (modificato il 08/12/23-18:46)

L’allestimento natalizio della casa rappresenta uno dei momenti più belli di tutto l’anno perché ci dà l’opportunità di aggiungere un tocco di magia agli ambienti domestici e, soprattutto, di poterlo fare insieme a tutta la famiglia. A volte capita però che il desiderio di raggiungere la perfezione disturbi l’atmosfera serena e gioiosa che invece dovrebbe regnare sovrana. Per evitare che ciò accada, basta seguire qualche buon consiglio in grado di accontentare i “perfezionisti” e di indirizzare chi, invece, è meno organizzato: iniziamo quindi dalla guida completa alle decorazioni natalizie per il salotto e scopriamo insieme tutti i trucchi per addobbare poi l’intera casa con lo stile che più ci piace, in modo impeccabile e senza farci venire il “mal di pancia”!
Come decorare il salotto per Natale e raggiungere, con facilità, un risultato impeccabile – Leroy Merlin

Albero di Natale: si parte da qui per definire la palette colori

Durante il periodo natalizio, il salotto diventa il “cuore pulsante” dell’intera casa perché lì, di solito, si trascorrono i momenti più belli insieme alla famiglia, si ricevono gli amici e, soprattutto, si fa l’albero di Natale, elemento da cui partire per definire lo stile e la palette cromatica da utilizzare poi in ogni angolo di casa. Se, per esempio, scegliamo di addobbare l’albero in stile Magical, protagonisti saranno il rosa, il crema e il borgogna da illuminare poi con tocchi di luce oro e argento. L’impronta magica e romantica di questo stile influenzerà quindi tutte le altre decorazioni, dai cuscini alle luci passando per candele, composizioni floreali e pacchetti natalizi!
Ispirazioni per decorare il salotto a Natale nel migliore dei modi, seguendo il nostro stile preferito – Leroy Merlin

Scegliere i tessili natalizi per vestire il salotto con il perfetto total look

Per ottenere il perfetto total look natalizio, scegliamo - come prima cosa - i tessili coordinati alle decorazioni dell’albero. Farlo non è assolutamente difficile: se abbiamo scelto lo stile Boho, per esempio, basterà seguirne il mood che ci riporta alle atmosfere di una casa di campagna, magari a quella dei nostri ricordi d’infanzia, e scegliere dei cuscini vellutati con disegni retro da abbinare a pouf in morbida pelliccetta color crema. Sul divano possiamo poi appoggiare un caldissimo plaid beige a lavorazione jacquard e, a terra, un avvolgente scendiletto sagomato in pelliccia sintetica color tortora. Per dare al nostro total look natalizio in stile Boho il tocco definitivo di calore e tradizione, possiamo quindi aggiungere un tappeto in ecopelle di mucca che, ne sono certa, rimarrà al suo posto anche dopo le feste!
Come scegliere i tessili natalizi per vestire il salotto con il perfetto total look - Leroy Merlin

Aggiungere le decorazioni giuste per valorizzare l’atmosfera natalizia del salotto

Dopo aver scelto con cura i tessili natalizi per creare il total look desiderato, procediamo con la selezione degli elementi decorativi, fondamentali per “animare” e arricchire lo spazio. Nel caso in cui lo stile scelto sia quello classico, non potranno certamente mancare figure natalizie che richiamano la tradizione, come Babbo Natale e i soldatini dello Schiaccianoci. Scegliendoli di dimensioni diverse, avremo la possibilità di distribuirli a terra o sui vari ripiani che ci sono in soggiorno (penso, per esempio, alla libreria, alla mensola del camino e ai davanzali delle finestre) in modo tale da creare una visione omogenea, necessaria per ottenere l’atmosfera che desideriamo.
Idee per aggiungere tante decorazioni natalizie per la casa seguendo lo stile che preferiamo – Leroy Merlin

Illuminare gli angoli del salotto con tante luminarie di Natale

Le luci sono elementi must-have per completare le decorazioni natalizie del nostro soggiorno perché ci permettono di illuminare qualsiasi angolo non solo quando scende la sera, ma anche durante le giornate uggiose che ci sono spesso durante il periodo delle feste! I prodotti a disposizione sono praticamente infiniti, ma la scelta della tonalità luminosa - calda o fredda - è il primo passo che dobbiamo compiere per assecondare lo stile del nostro Natale. Perfette, se abbiamo scelto le atmosfere nordiche dello Snow Christmas, saranno le stelle luminose a luce fredda da appendere al soffitto con altezze diverse, mentre per creare l’atmosfera che darà al nostro Natale il sapore della tradizione, dovremo orientarci verso luci natalizie a tonalità calda.
Scegliere la giusta tonalità delle luci di Natale per assecondare lo stile che più ci piace - Leroy Merlin

Abbellire le finestre del salotto con gli stickers natalizi

Con la decorazione delle finestre del salotto arriviamo al “livello pro” degli allestimenti natalizi: si direbbe il contrario, vista la facilità con cui possiamo ottenere risultati fantastici, eppure addobbare le finestre per Natale è una cosa che spesso dimentichiamo, ma che in realtà aggiunge bellezza ai nostri ambienti di casa e…all’intera strada in cui abitiamo. Tantissime sono le soluzioni cui possiamo ispirarci, dalle cassette fiorite da appendere al davanzale, agli stickers natalizi che ben sia adattano a qualsiasi superficie vetrata…importante è la voglia di far uscire lo spirito natalizio dalle pareti domestiche e diffondere il messaggio di gioia (secondo il nostro stile, ovviamente!) in tutto il vicinato.
Ispirazioni per decorare le finestre del salotto con gli stickers natalizi – Leroy Merlin

Usare le candele per creare composizioni di Natale su tavolini e ripiani

Ora che siamo arrivati al “livello pro” dobbiamo occuparci di decorare tutto il resto della casa, seguendo lo stile natalizio che abbiamo scelto per il salotto, dove naturalmente creeremo le composizioni di candele cui ispirarci! Eh sì, perché saranno proprio candele e portacandele natalizi a portare stile e atmosfera in ogni angolo di casa: importante è usare le candele a luce led lampeggiante dove rischiamo di dar fuoco a qualcosa (vicino ai tessili natalizi, per esempio) e scegliere, se pensiamo a delle composizioni appoggiate per terra, grandi lanterne porta candela che non mettano a repentaglio il nostro equilibrio! Riserviamo invece tavolini e ripiani per i candelabri e i portacandela in vetro.
Idee per creare composizioni natalizie con le candele – Leroy Merlin

Riempire i vasi con fiori e bacche natalizie

Elementi fondamentali per chi vuole guadagnarsi il titolo di Christmas King o Christmas Queen sono le decorazioni natalizie realizzate con le piante di casa o create utilizzando fiori e rami artificiali! In quest’ultimo caso, bisognerà scegliere il vaso adatto - come una bellissima ampolla in vetro rosso, se abbiamo addobbato la casa con lo stile Classic Christmas - ed enfatizzarne il cromatismo con stelle di Natale artificiali, rametti di pino e fiocchi realizzati con del nastro in fantasia tartan. Naturalmente le opzioni per creare delle decorazioni natalizie con fiori e bacche sono tantissime e sarà nostro compito scegliere quelle più adatte ad assecondare la palette colori dettata dallo stile con cui abbiamo addobbato l’albero e, di conseguenza, il salotto.
Ispirazioni per creare decorazioni natalizie con rami di bacche e fiori artificiali – Leroy Merlin

Preparare i pacchetti di Natale assecondando lo stile delle decorazioni del salotto

Ultimo dettaglio che completerà la decorazione del salotto e ci proietterà nell’Olimpo dei Christmas Addicted, sono i pacchetti dei regali. In pochi ci fanno attenzione, ma confezionare i doni per i nostri cari è un’operazione tutt’altro che secondaria, innanzitutto perché dei pacchetti belli e ben fatti aggiungono valore al contenuto, ma anche perché lo stile con cui li realizziamo porta la nostra impronta natalizia anche al di fuori delle pareti domestiche. In più, man mano che li prepariamo, li disponiamo sotto l’albero nell’attesa di consegnarli ai destinatari…quindi rientrano a pieno titolo nelle decorazioni natalizie del nostro soggiorno. Va da sé che se, per esempio, abbiamo scelto lo stile Scandi Christmas, i pacchi perfetti saranno realizzati con carta natalizia bianca a disegni rossi e verdi (o anche tutta bianca) e chiusi da nastri in prezioso velluto rosso rigato. In ogni caso, qualunque sia lo stile del nostro Natale, importante è non tralasciare alcun dettaglio!
Ispirazioni per confezionare i pacchetti di Natale assecondando lo stile delle decorazioni del salotto - Leroy Merlin

Hai trovato utile la guida alle decorazioni natalizie per il salotto di casa? Se hai bisogno di altri spunti creativi, puoi consultare anche lo Speciale Stili Natalizi, mentre nel caso ti servano dei consigli personalizzati, scrivilo qui nei commenti: io sarò ben felice di aiutarti a decorare il tuo salotto per festeggiare Natale nel modo più magico che ci sia!

Risolto
AnnaZorloni
Agronoma
08/12/23-16:50 (modificato il 08/01/24-06:55)

Eccolo! Anche quest’anno abbiamo il colore di moda, quello che viene definito da Pantone, la famosa casa produttrice di colori, quale punto di riferimento assoluto nel campo dell’arredamento, del fashion design e di tutto quello che fa tendenza. Il colore Pantone del 2024 è Peach Fuzz, una tonalità molto delicata ed elegante, direi romantica, un rosa-salmone dal fascino antico, molto tenue. Se vuoi essere veramente alla moda, anche quest’anno, non farti mancare le piante fiorite in tinta con questo colore, per arredare la tua casa, le fioriere del balcone o le aiuole del tuo giardino, andando a creare una macchia di colore nella tonalità giusta! Ecco, dunque, 10 piante con fiori nel colore Pantone 2024 che ti consiglio di procurarti!
Colore dell’anno 2024 è il Peach Fuzz: guarda quanti fiori puoi scegliere di questo colore! – foto Pixabay Colore dell’anno 2024 è il Peach Fuzz: guarda quanti fiori puoi scegliere di questo colore! – foto Pixabay

10 piante color Pantone 2024, ‘Peach Fuzz’

Quest’anno, non farti mancare i fiori color Peach Fuzz; io ti consiglio questi 10 da coltivare in giardino, nelle fioriere del terrazzo e in casa, magari abbinati ad un arredamento nelle stesse tonalità di colore, come suggerisce Federica nel suo articolo "come usare in giardino il colore Pantone 2024".

Dahlia

Esplosive Dahlie, bulbose perenni dal portamento cespuglioso e consistenza erbacea, con i loro fiori raggianti, disponibili in tantissime tonalità di colore: non manca il colore di moda Peach Fuzz. Amano il sole e il caldo, per colorare le aiuole del tuo giardino! Se le nutri con concime specifico per piante fiorite, ti ricompenseranno con una fioritura ancora più colorata e abbondante!
La perfezione del fiore della dahlia lascia a bocca aperta! – foto pheasantacreplants La perfezione del fiore della dahlia lascia a bocca aperta! – foto pheasantacreplants

Alstroemeria

L’Alstroemeria, anche detta “giglio del perù” ha i petali proprio di questo colore. È una specie estremamente decorativa, con cui potrai riempire le aiuole del tuo giardino, meglio se con terriccio ben drenante e fertile, misto a stallatico. Ogni anno, puntuali, i fiori si aprono lungo gli steli eretti di questa specie erbacea perenne facilissima da coltivare!
L’Altroemeria viene anche detta “giglio del Perù” ed è facilissima da coltivare! – foto Pixabay L’Altroemeria viene anche detta “giglio del Perù” ed è facilissima da coltivare! – foto Pixabay

Amaryllis 'Belladonna'

In giardino, dedica un angolo alla coltivazione dei bulbi di Amaryllis ‘Belladonna’! Ti accorgerai della loro presenza solo al momento della fioritura, a fine estate, quando lo stelo fiorale spunterà da terra per aprirsi in bellissimi fiori a sei petali rosa, proprio nella tonalità che va di moda quest’anno!
L’Amaryllis Belladonna ha vita breve: ammira la sua bellissima fioritura! – foto dell’autrice L’Amaryllis Belladonna ha vita breve: ammira la sua bellissima fioritura! – foto dell’autrice

Peonia

Nelle aiuole del giardino, coltiva una bella Peonia: scegli la varietà arborea, che forma piccoli cespugli e, a primavera, grossi fiori ricchi di petali in diverse tonalità di colore, tra cui il rosa che va di moda: al centro risalta sempre un ciuffetto di stami giallo oro. Potrai reciderne i fiori e goderteli in un semplice vaso di vetro, che ne metterà in risalto tutta la bellezza!
Estremamente scenografici e belli, sono i fiori di peonia! – foto Pixabay Estremamente scenografici e belli, sono i fiori di peonia! – foto Pixabay

Oleandro

Rustico ed elegante, in piena terra o in grossi vasi, l’Oleandro è un arbusto davvero poco esigente che, sistemato al sole del tuo giardino, fiorisce per tutta l’estate con generosità. Una pianta che ti consiglio di non farti mancare, con l’accortezza di evitare che i tuoi piccoli animali domestici ne mangino le foglie, poiché sono tossiche! Ovviamente, quest’anno scegli la varietà dai fiori rosa tenue!
Ciuffi di fiori per tutta l’estate: l’oleandro è facile e generoso di fiori! – foto Pixabay Ciuffi di fiori per tutta l’estate: l’oleandro è facile e generoso di fiori! – foto Pixabay

Erba della Pampa

L’”Erba della Pampa”, Cortaderia selloana, specie erbacea sempreverde e perenne appartenente alla famiglia delle Graminaceae. Un ciuffo folto di foglie lunghe e lineari, simili a spade, leggermente arcuate, al centro delle quali, in estate, si erigono pannocchie setose, simili a morbidi piumini: scegli la varietà 'Rosea' per essere alla moda quest’anno!
Inusuale ma molto decorativa, l’erba della Pampa arreda da protagonista il tuo giardino – foto Leroy Merlin Inusuale ma molto decorativa, l’erba della Pampa arreda da protagonista il tuo giardino – foto Leroy Merlin

Ninfee e Fior di Loto

Se hai un laghetto in giardino, anche artificiale, scegli una Ninfea o Fiori di Loto (Nelumbo) color Peach Fuzz! Le piante acquatiche sono davvero affascinanti e hanno fiori bellissimi. Non è facilissimo coltivarle, perché richiedono cure particolari e l’ambiente giusto, ma una volta attecchite, ne godrai per anni! Anche in questo caso, non dimenticarti di nutrirle con il giusto prodotto, specifico per piante acquatiche.
Le ninfee si aprono sull'acqua mostrandosi in tutta la loro bellezza! - foto Pixabay Le ninfee si aprono sull'acqua mostrandosi in tutta la loro bellezza! - foto Pixabay

Notocactus

Se sei un’amante delle piante grasse, e hai poco spazio, quest’anno ti consiglio un bel Notocactus dai fiori rosa. Come ben saprai, le piante grasse sono quelle che richiedono meno cure in assoluto; amano il sole caldo e puoi anche dimenticarti di bagnarle. Coltivale in terriccio specifico per piante grasse, ben drenante, in piccoli vasi di terracotta. In primavera, potrai godere di una improvvisa e delicata fioritura! Se vuoi avere una fioritura ancora più ricca, somministra alla tua piantina un po’ di fertilizzante specifico per piante grasse secondo le istruzioni in etichetta: vedrai che risultato! Alcune varietà di cactus hanno i fiori proprio di colore rosa ‘Peach Fuzz’!
Un vasetto in posizione calda e luminosa – foto Pixabay Un vasetto in posizione calda e luminosa – foto Pixabay

Aechmea fasciata

E in casa? Una bella Aechmea fasciata, con i suoi esplosivi fiori rosa, sarà in perfetta sintonia con il colore eletto! Coriacea e spigolosa, la Aechmea (famiglia delle Bromeliaceae) è una rosetta di foglie nastriformi e flessuose, di colore verde-grigiastro: un contrasto molto elegante con il rosa tenue dell’infiorescenza a spiga che si sviluppa al centro. Coltivala in un vaso di dimensioni adeguate, con terriccio di buona qualità, fertile e ben drenante.
La Aechmea fasciata, o Billbergia, ha fiori spigolosi ma molto eleganti per abbellire la casa - foto dell'autrice La Aechmea fasciata, o Billbergia, ha fiori spigolosi ma molto eleganti per abbellire la casa - foto dell'autrice

Giacinto

Nella stessa tonalità di colore rosa, potrai scegliere e far fiorire il giacinto, bulbosa di facile coltivazione, che dà origine a fiorellini cerosi profumatissimi, riuniti in folte infiorescenze: potrai profumare la tua casa in inverno con la forzatura di questi bulbi, oppure farli sviluppare e fiorire normalmente all’esterno, nelle aiuole o nelle fioriere del tuo giardino!
Gli steli dei giacinti si spezzano facilmente: tienili in un vasetto con acqua – foto Pixabay Gli steli dei giacinti si spezzano facilmente: tienili in un vasetto con acqua – foto Pixabay

Oltre a questi bellissimi 10 fiori, ve ne sono sicuramente tanti altri che potrai scegliere di coltivare nel tuo giardino, o balcone; sicuramente saprai trovarne di originali e bellissimi, da abbinare ad altrettanto bei vasi o fioriere per abbellire e rinfrescare la tua casa. Tu quale sceglierai quest’anno? Scatta una foto e condividila con noi sulla Community!

Carlotta Lulli
Redattrice
05/12/23-11:13 (modificato il 22/12/23-10:56)

I colori delle pareti hanno grande influenza sull’aspetto di ogni casa. Una vernice sa parlare, sa raccontare tutto quello che c’è da sapere sullo stile degli ambienti e di chi li arreda. Non solo, la scelta del giusto colore sa donare alla stanza maggiore luminosità, ampiezza e carattere. Motivo per cui è necessario non solo seguire le tendenze del momento, ma anche le caratteristiche strutturali di ogni spazio in modo da creare abbinamenti perfetti.
Se stai cercando idee per arredare la tua casa con stile ti saranno utili i nostri consigli sulle tendenze per i colori delle pareti 2024.
Colori e sfumature che sanno parlare di ogni tipo di arredamento e necessità con pochi semplici passaggi:

  • Scegli i colori neutri con lo stile classic
  • Metti in risalto il terracotta con lo stile boho
  • Abbina i colori neutri al terracotta con lo stile modern rustic
  • Lasciati ispirare dai toni del verde con lo stile nature
  • Crea giochi d'arredamento con il grigio e lo stile design
  • Colora le pareti con il blu per un perfetto stile glam

1. Scegli i colori neutri con lo stile classic

Quando ci troviamo ad affrontare l'inizio del nuovo anno, sappiamo che sarà anche il momento di scoprire le nuove mode dell’arredamento. Le tendenze colori per le pareti del 2024 partono da nuance neutre che, in realtà, non passano mai di moda, vestendosi semplicemente di sfumature ora più scure, ora più chiare, ma sempre eleganti.
Il carattere principale di questo stile classic sarà il tono caldo, guidato dal marrone.
L’ideale, se hai pareti prive di umidità e problemi all'intonaco, è tinteggiarle con una pittura lavabile in modo da poter pulire con un panno umido se si dovessero sporcare. Naturalmente le macchie più grosse non saranno eliminate anche utilizzando una tinta di questo tipo.
Se invece, hai ambienti con qualche problema di muffa o umidità, puoi scegliere pitture antimuffa.
Non importa il tipo di tinta che sceglierai, la cosa importante è optare per il giusto abbinamento come quello con il marrone e il bianco, ma anche marrone e nero per dare un tocco di stile deciso alla tua casa.

2. Metti in risalto il terracotta con lo stile boho

Colore esclusivo, il terracotta rappresenta il dettaglio di tendenza per questo 2024. Non facile da abbinare, fa parte comunque delle nuance calde che richiamano le sfumature tipiche dell'autunno. Le tonalità saranno quelle del ruggine e del terracotta che sapranno regalare ai tuoi ambienti un tocco elegante, allegro senza però esagerare.
In tutte le stanze puoi optare per una vernice murale arancio bruciato molto decisa che potrai abbinare a qualche stampa decorativa che doni maggiore personalità all’ambiente grazie al gioco di colore.
Carina anche l’idea di scegliere l’arancione per i colori pareti della cucina perché si tratta di uno spazio allegro e molto vissuto ogni giorno. Ideale l’abbinamento tra queste pareti e gli arredamenti in legno, come i tavoli da pranzo.

3. Abbina i colori neutri al terracotta con lo stile modern rustic

Il mix che si può considerare quasi perfetto è quello tra i colori neutri e il terracotta in tutte le sue sfumature perché sa raccontare al meglio cosa significa calore. E allora non c’è stanza più giusta della camera da letto per mettere in pratica questa tendenza.
Il mix di colori neutri e caldi permette di farti sentire completamente a tuo agio, ecco perché è l’ideale per l’ambiente in cui si riposa.
I colori delle pareti della camera da letto necessitano del calore, ma anche del relax.
Le idee di arredamento sono molte, ma una di quelle più valide oltre alla vernice dalle sfumature arancioni come protagonista, vede anche il perfetto abbinamento con un tappeto bianco a pelo lungo che in camera da letto è l’ideale e con qualche cuscino dalle tonalità ramate o un
cuscino di lino marrone chiaro.

4. Lasciati ispirare dai toni del verde con lo stile nature

Il color salvia sembra essere il protagonista tra le sfumature terrose. Ideale tra i colori delle pareti per il soggiorno che richiede sempre un tocco di attenzione in più. Il verde in ogni sua tonalità trasmette un piacevole senso di rilassatezza, ma anche di carattere, ecco perché dovrai sceglierlo con attenzione.
Non passerà inosservato neanche il verde kaki che si abbinerà molto bene ai legni chiari, meglio se grezzi.
Nello stile nature ornano i temi decorativi floreali che in realtà non sono mai passati moda, quindi puoi optare anche per una carta da parati con fiori sempre di colore verde. Altra idea curiosa può essere quella di applicare qualche adesivo murale che abbia come protagonista fiori e foglie.
Non sottovalutare la scelta dei tessili che risulta sempre preziosa. In questo caso puoi optare per tende ecrù e beige che bene si addicono al verde e che sapranno mettere in risalto il tuo soggiorno.

5. Crea giochi d'arredamento con il grigio e lo stile design

Non può essere considerato un colore ricco di carattere, eppure il grigio ha sempre qualcosa da dire. Le tendenze per i colori delle pareti 2024 propongono il grigio, scuro e profondo, abbinato sempre ai neutri, ma quelli più caldi come il beige, l’ecrù e il giallo ocra.
I muri della tua casa potranno essere verniciati con una vernice grigia ma attenzione a non farlo su una parete molto grande, altrimenti il irschio è quello di rendere la casa troppo buia e non è mai la scelta giusta.
Per creare giochi di arredamento ti basterà scegliere qualche elemento che si leghi benissimo a queste nuance di colore come i tavoli in legno grezzo o poltrone in stile scandinavo dai toni neutri.
Il consiglio è quello di non scegliere il grigio polvere per le pareti della camera da letto o della cucina perché risulterebbe troppo pesante.

6. Colora le pareti con il blu per un perfetto stile glam

Nuance che si stacca un po’ da quelle di cui abbiamo parlato fino a ora, eppure il blu è uno dei colori di tendenza per le pareti anche nel 2024.
Non è un segreto che faccia parte della palette di colori freddi che però abbinato ai neutri, al marrone, all’arancione e ai verdi, è in grado di trasformarsi in una sfumatura calda e accogliente.
La tua parete risulterà suggestiva se la pitturerai con una vernice blu della tonalità che meglio si addice allo stile del tuo arredamento.
Per poter utilizzare dei colori parete che danno luce ti sarà utile optare magari per qualche nuance più chiara come il beige e aggiungere poi dei quadri pop con richiami blu.
Altra idea è quella di optare per una pittura con effetto sabbiato di
un colore neutro per abbinarci poi complementi di arredo blu come la poltrona Chesterfield in velluto blu notte che saprà rendere il tuo spazio elegante e raffinato grazie a un mix di colori perfetto.

Se hai suggerimenti per l’abbinamento dei colori per le pareti e dei complementi d’arredo oltre a quelli che ti abbiamo proposto, lascia un commento agli altri utenti della Community in modo che possano prendere spunto dalle tue idee!

AnnaZorloni
Agronoma
05/12/23-08:12 (modificato il 07/12/23-07:00)

Non farti mancare un rametto di vischio da appendere all’ingresso di casa: questa pianta è considerata un vero porta fortuna e la sua presenza in casa, durante le festività, non passerà sicuramente inosservata. Il vischio e le sue bacche, belle come perle, sono di buon auspicio per il nuovo anno, un vero e proprio porta fortuna! Sai come coltivare il vischio? Potrai utilizzare le bacche del tuo rametto terminate le feste, per ottenere una pianta: leggi come fare!
Il vischio è di buon auspicio per il nuovo anno: leggi come si coltiva questa pianta – foto Leroy Merlin Il vischio è di buon auspicio per il nuovo anno: leggi come si coltiva questa pianta – foto Leroy Merlin

Conosci la pianta del vischio?

Il vischio, Viscum album, è una specie appartenente alla famiglia delle Santalaceae. Vive normalmente nei boschi, non in terra, ma a contatto con altre piante ad alto fusto, soprattutto le querce, ma anche su pioppi, robinie, biancospini, meli, peri, nespoli e conifere. Proprio per il suo modo di vivere, il vischio viene definita una pianta epifita ed emiparassita: termini che stanno ad indicare la sua capacità di vivere a spese delle piante sulle quali si aggrappa saldamente e dalle quali trae gli elementi nutritivi. Il vischio è un piccolo cespuglio disordinato, con foglioline ovali oblunghe, di consistenza coriacea, opposte. In seguito all’impollinazione dei suoi fiori, svolta dagli insetti pronubi, si sviluppano le bacche, tonde di colore bianco-crema traslucide; al loro interno, un liquido vischioso protegge i semi. Presta attenzione a non ingerire le bacche! Il loro contenuto, infatti, la viscumina, è altamente tossico per l’uomo (non per gli uccelli)!
Le bacche del vischio, bianche traslucide, sono belle come perle preziose – foto Pixabay Le bacche del vischio, bianche traslucide, sono belle come perle preziose – foto Pixabay

Sai perché il vischio porta fortuna?

Si dice che baciarsi sotto un rametto di vischio appeso, porti fortuna agli innamorati! Rende il legame amoroso più forte e saldo, eterno. Questa credenza deriva dagli antichi celti: questa popolazione, infatti, considerava il vischio un cespuglio sacro, al pari delle piante di quercia sulle quali vive e alle quali si lega tenacemente, creando un’unione salda. Da qui deriva l’usanza degli innamorati di baciarsi sotto un rametto di vischio, la notte di capodanno: in questo modo la loro unione viene resa più forte e inseparabile, proprio come quella tra il vischio e la quercia! Il giorno dell’Epifania, finite le feste, non dimenticarti di bruciare il rametto di vischio, altrimenti viene meno l’effetto porta fortuna! Gli antichi galli, come Asterix e Obelix per intenderci, conferivano al vischio poteri magici.
Un rametto di vischio appeso durante le festività, porterà fortuna al nuovo anno! – foto Leroy Merlin Un rametto di vischio appeso durante le festività, porterà fortuna al nuovo anno! – foto Leroy Merlin

Come ottenere una pianta di vischio?

Sai come fare a salvare il tuo rametto di vischio dopo le feste? Puoi utilizzarlo per ottenere una nuova pianta! Se hai, in giardino, una pianta di quercia o una pianta sulla quale poter far sviluppare il vischio, prova a procedere in questo modo. Se le bacche del tuo rametto di vischio sono ancora turgide, estraine i semi: indossa un paio di guanti per proteggerti le mani e spremi la bacca tra le dita, così da romperne l’epidermide e far uscire il seme mantenendolo avvolto nella sostanza vischiosa che lo avvolge. Metti il seme, ancora avvolto nel liquido vischioso, in una crepa o incisione fatta con un coltellino da innesto nella corteccia della pianta che hai individuato in giardino, possibilmente in posizione protetta dagli uccellini che se lo mangerebbero subito. Lascialo a riposo, dimenticati di lui… Lo sviluppo della pianta è molto lento! Il seme emetterà delle protuberanze (gli “austori”) con cui si attaccherà e penetrerà nella corteccia, quindi un primo germoglio e, nel giro di un paio di anni una nuova piantina.
I semi del vischio, messi nella corteccia, germogliano a dare vita a nuove piantine – foto Leroy Merlin I semi del vischio, messi nella corteccia, germogliano a dare vita a nuove piantine – foto Leroy Merlin

Il vischio è una pianta parassita!

Ti consiglio di scegliere una pianta forte e vigorosa sulla quale far sviluppare il vischio: il vischio è una specie parassita e non fa proprio bene alla pianta sulla quale cresce, perché è un parassita e vive sottraendo linfa vitale alla pianta, indebolendola a lungo andare. Un solo cespuglio, tuttavia, raramente porta la pianta ospite a soffrire.
In natura, il vischio vive aggrappato ai rami di alberi ad alto fusto – foto Pixabay In natura, il vischio vive aggrappato ai rami di alberi ad alto fusto – foto Pixabay

Scommetto che non conoscevi tutti i segreti del vischio! Ora che sai come fare, provaci anche tu a gennaio, terminate le feste. Poi, scrivimi qui sotto per raccontarmi com’è andato l’esperimento! A proposito; terminate le feste, dedica le giuste cure anche alla tua Stella di Natale se vuoi mantenerla bella!

AnnaZorloni
Agronoma
04/12/23-16:21 (modificato il 05/12/23-08:33)

Come ogni anno, l’inizio è sempre un turbinio di idee nuove e buoni propositi per avere un giardino e un balcone sempre più belli, rigogliosi di piante e colorati di fiori, proprio come li desideriamo! Tante sono le idee anche per rendere più verde di piante l’interno della nostra casa, così da renderla più accogliente e bella. E nell’orto? Hai già pensato a come organizzarlo per la prossima stagione? Se hai, o vorresti avere, il pollice verde, ecco i 5 buoni propositi per il 2024!
Non abbandonare nel dimenticatoio i buoni propositi per il nuovo anno: potrai goderti il tuo giardino più bello che mai! – foto Leroy Merlin Non abbandonare nel dimenticatoio i buoni propositi per il nuovo anno: potrai goderti il tuo giardino più bello che mai! – foto Leroy Merlin

Rinnova la casetta per il giardino

E’ sempre stato tra i desideri più grandi, fin da bambini, quello di avere una casetta in giardino, allora per giocarvi, ora per avere tutti gli attrezzi in ordine, ben ripuliti e disposti, pronti per essere utilizzati: zappe, rastrelli, tagliaerba, scale, stivali, sacchi di terra e concime, prodotti per la cura delle piante (questi, mi raccomando, sempre ben chiusi entro mobiletti appositi) … puoi riporvi proprio tutto quello di cui hai bisogno in giardino. E’ proprio nel periodo di riposo invernale che è bene pensare alla manutenzione degli attrezzi da giardinaggio e, perché non partire proprio dalla casetta di legno del giardino? Se non ne hai una, o ne hai una vecchia e malconcia, uno dei buoni propositi per il nuovo anno, il primo e più importante, è proprio questo: fare ordine con una nuova casetta da giardino! Hai visto quanti tipi ce ne sono? Di varie dimensioni e facili da montare. Se, invece, la tua vecchia casetta di legno in giardino è ancora in buono stato, ma merita una lustrata, dedicatici già ora: una buona vernice impregnante da esterni la renderà come nuova!
Basterebbe anche solo una pittata per rimettere in sesto la vecchia casetta degli attrezzi – foto Leroy Merlin Basterebbe anche solo una pittata per rimettere in sesto la vecchia casetta degli attrezzi – foto Leroy Merlin

Ottimizza lo spazio sul balcone

Altro buon proposito per il nuovo anno: vivere al meglio il balcone, anche se lo spazio a disposizione è poco! Se lo immagini già da ora e ti organizzi per tempo, nella maniera giusta, scoprirai che il tuo balcone non è poi così piccolo! Scegliendo i giusti arredi e i vasi adeguati, tra cui le fioriere che si sviluppano in verticale, le cassette appese e i numerosi cestini pensili, potrai farci stare anche sedie e tavolino, o anche una comodissima chaise longue o divanetto per il meritato relax nelle sere estive!
Non rinunciare al tuo angolo di relax tra vasi e fioriere del tuo balcone: ottimizza lo spazio! – foto Leroy Merlin Non rinunciare al tuo angolo di relax tra vasi e fioriere del tuo balcone: ottimizza lo spazio! – foto Leroy Merlin

Nuove piante verdi per la casa

Le piante verdi da interno sono sempre più di moda e la scelta è davvero ampia! Io ne ho accumulate tante negli anni, così da creare il mio angolo di giungla casalinga, che curo e modifico in continuazione. Non lasciarti sfuggire quella pianta nuova che desideri da tempo! Aggiungila tra i buoni propositi per il 2024. Anche la disposizione delle piante in casa è importante: hai visto che belli i floating garden da interno? Procurati il materiale necessario per creare il tuo piccolo giardino fluttuante entro casa: leggi quali piante puoi coltivare sospese. Sicuramente avrai già le piantine giuste da sistemarvi, ma potrai aggiungerne qualcuna nuova, magari dalle foglie colorate, per ravvivare la tua casa con un angolo verde da fare invidia e creare qualcosa che la renderà sicuramente unica!
Se il tuo sogno è sempre stato avere un piccolo giardino sospeso in casa, mettilo tra i buoni propositi del 2024! – foto Leroy Merlin Se il tuo sogno è sempre stato avere un piccolo giardino sospeso in casa, mettilo tra i buoni propositi del 2024! – foto Leroy Merlin

Organizzare un orto wow!

Buon proposito anche per quest’anno: non arrivare all’ultimo minuto con la preparazione dell’orto! Preparare per tempo il terreno, è una regola molto importante per far sì che le piantine trovino la terra ideale per crescere e produrre… Fai uno schema delle piante che coltiverai e della suddivisione in parcelle dell’orto necessaria. Un orto in ordine, con le parcelle ben delineate e coltivate, è come un’opera d’arte, alla quale devi dedicarti presto per ottenere una tavolozza di colori e profumi nella bella stagione. Per delimitare le parcelle, procurati il materiale necessario; puoi utilizzare dei comodi mattoni di tufo, o bordure in legno. Inoltre, utilizza dei bei cartellini da apporre in ogni parcella!
Un orto ben definito, con verdure colorate quasi come in un quadro: mettilo tra i buoni propositi del 2024! – foto Leroy Merlin Un orto ben definito, con verdure colorate quasi come in un quadro: mettilo tra i buoni propositi del 2024! – foto Leroy Merlin

Provare nuovi frutti, fiori e ortaggi

Ogni anno è bello aggiungere e sperimentare nuove varietà di fiori in giardino, una nuova pianta da frutto e tipi nuovi di verdure nell’orto: anche questo è uno dei buoni propositi che facciamo, prima che inizi la bella stagione. Se hai visitato Orticola, Orticolario e le numerose mostre mercato di fiori e giardinaggio che si succedono da primavera in poi, sicuramente avrai adocchiato qualche nuova varietà di fiori che non avevi mai visto prima e che ti piacerebbe coltivare nelle aiuole del tuo giardino, così come quella pianta che fa quei frutti particolari o antichi, che magari ti ricordano la tua infanzia… Ecco, l’obiettivo di questo buon proposito è procurarsi semi o pianticelle nuove da inserire nel giardino, o nell’orto: questo è il momento giusto per pensarci! La primavera arriva in fretta ed è bene pensarci per tempo. Hai visto sul catalogo quante piante e sementi nuove ci sono? Lasciati ispirare!
Nella casetta degli attrezzi potrai dedicare un angolo alla cura e al ricovero delle tue piante, dove potrai eseguire semine, rinvasi e tanti altri esperimenti di giardinaggio! Nella casetta degli attrezzi potrai dedicare un angolo alla cura e al ricovero delle tue piante, dove potrai eseguire semine, rinvasi e tanti altri esperimenti di giardinaggio!

Insomma, c’è sempre da fare, da pensare e da creare, con o senza il pollice verde, avere dei buoni propositi è indispensabile come punto di partenza per ottenere degli ottimi risultati! E tu quale buon proposito ti sei prefissato per il nuovo anno?

Barbara _PI
Esploratore
04/12/23-14:22 (modificato il 04/12/23-16:15)

Una casa domotica è una casa in cui vengono utilizzati sistemi tecnologici e dispositivi per migliorarne l’efficienza, il comfort e di conseguenza la qualità della vita. Con la domotica la casa diventa “smart”, intelligente, automatizzata. Come trasformare un impianto tradizionale in domotico e quali aspetti considerare quando si progetta di rendere la propria casa "smart"? Esistono molti aspetti da considerare in funzione degli obbiettivi da raggiungere. Dai un’occhiata a tutto quello che occorre sapere, con i consigli degli esperti Leroy Merlin.
La casa connessa – Leroy Merlin

Premessa – Ottimizzare i sistemi di connessione

La casa intelligente è una casa connessa, una casa in cui, per fare alcuni esempi, elettrodomestici, luci, allarmi, riscaldamento possono essere gestiti da remoto e collegati al nostro smartphone! Affinchè la casa intelligente funzioni al meglio, è necessaria una connessione stabile a cui collegare i nostri dispositivi. Per prima cosa ti consiglio quindi di verificare la connessione ed implementarla qualora sia necessario: in questo modo i dispositivi che installerai funzioneranno al meglio e potrai goderti tutta la comodità di una smart home.
Può essere utile avere una centralina domotica come la Scatola domotica Tahoma che consente di centralizzare e collegare la casa in un solo clic!
Non pensare che la inserire la domotica nella tua casa renda tutto più difficile! Al contrario, i sistemi sono in genere studiati per rendere le azioni il più intuitivo possibile. Dopo i primi giorni vedrai che ti sarai già abituato alla novità e non potrai più farne a meno!
Casa domotica – Leroy Merlin

1 – Dispositivi smart per il controllo della temperatura

È arrivato il momento di installare dispositivi smart per la tua casa.
La gestione dell’impianto di riscaldamento e raffrescamento in una casa è un tema importante in cui comodità e gestione dei costi sono fondamentali per raggiungere il miglior confort con un’attenzione ai consumi, anche in termini di costi!
Mediante l’installazione di cronotermostati intelligenti come il Termostato intelligente e connesso Bticino, ad esempio, puoi regolare e monitorare la temperatura all’interno degli ambienti. Il kit termostato intelligente Netatmo comprende un cronotermostato e valvole termostatiche intelligenti per controllare e gestire a distanza la temperatura dei termosifoni e creare un sistema di riscaldamento personalizzato in ogni stanza; esiste anche una funzione mediante la quale il termostato tiene conto della temperatura esterna e dell’isolamento della tua casa per pianificare quando accendere il riscaldamento e mantenere la temperatura perfetta!
Controllo temperatura – Leroy Merlin

2- Illuminazione smart

Con il termine illuminazione smart si si riferisce in genere a quella lampade LED che consentono di essere controllate e programmate da remoto mediante dispositivi come smartphone o altro.
L’illuminazione smart ti può consentire, ad esempio, di gestire l’accensione o spegnimento delle luci quando non sei in casa o programmarne gli orari di accensione e spegnimento, modificare l’intensità luminosa nei diversi momenti della giornata per creare scenari diversi, regolare il colore della luce anche a ritmo di musica, spegnere o accendere le luci attraverso il comando vocale.
Ricorda che qualsiasi lampada piò diventare connessa sostituendo la vecchia lampadina con una lampadina smart e che gli apparecchi di illuminazione e le lampadine smart possono essere gestiti tramite un’app dedicata. Esistono anche prese smart, come la Helo Plusb Strong presa, che ti consente di controllare dispositivi ed elettrodomestici tramite smartphone.
Illuminazione smart – Leroy Merlin

3- La sicurezza in casa

La sicurezza in casa è un tema sempre più sentito perché soprattutto nel nostro nido ci dobbiamo sentire a nostro agio e al sicuro. Anche i sistemi di sicurezza diventano smart e consentono la gestione dell’allarme da remoto. Una casa domotica è una casa che è anche più protetta dalle infrazioni. Le varie gestioni possibili, dalle luci, alle tapparelle, al sistema d’allarme consentono di personalizzare ed integrarsi per funzionare al meglio. Il sistema d’allarme Yale Kit, ad esempio, protegge da accessi indesiderati e permette la visualizzazione delle telecamere ma anche la possibilità di riprodurre in remoto quello che è già stato registrato.
Non dimenticare che la trasformazione della tua casa in smart home consente di ottenere innegabili vantaggi tra cui:
-la comodità di gestione dei sistemi con semplici gesti;
-il risparmio energetico che si può ottenere gestendo i dispositivi per evitare gli sprechi;
-aumentare il valore del proprio immobile;
-aumentare il livello di sicurezza della nostra casa.
Sistemi d’allarme intelligenti – Leroy Merlin

Cosa ne pensi? Dai un’occhiata anche a 5 prodotti sotto i 50 euro che rendono la casa intelligente. Non dimenticare di condividere la tua esperienza!

Carlotta Lulli
Redattrice
29/11/23-11:48 (modificato il 29/11/23-11:55)

Il Natale è alle porte, per questo è necessario pensare alle decorazioni che rendano il tuo spazio unico e suggestivo, proprio come questo periodo richiede.
Se sei un appassionato del fai da te anche per quanto riguarda le decorazioni per questo Natale 2023 ricorda che ci sono alcune regole da rispettare se vorrai essere di tendenza e ricreare un ambiente accogliente. Dovrai scegliere il bianco e il rosso come colori principali, optare per soluzioni minimal ma d'effetto e per palline che si uniscano perfettamente all’ambiente, ma non è tutto.
Se sei alla ricerca di idee per stupire gli ospiti, puoi leggere i nostri consigli sulle decorazioni di Natale 2023 che ti permetteranno di regalare alla tua casa in perfetto stile natalizio con qualche tocco di tendenza:

  • Abbina i colori classici
  • Prediligi lo stile minimal
  • Crea spazi evocativi con le luci
  • Scegli palline e addobbi di diversi stili e materiali
  • Dai importanza all’arredamento natalizio
  • Utilizza candele e addobbi ricercati
  • Valuta l’idea di un albero innevato
  • Allestisci una tavola familiare
  • Crea un’atmosfera accogliente
  • Pensa a Babbo Natale

1. Abbina i colori classici

I colori sono da sempre l’elemento più prezioso per gli addobbi di Natale.
Il loro abbinamento lo è forse di più. Le tendenze per le decorazioni di queste feste sono chiare e sì, anche tradizionali perché lasciano largo spazio al rosso, al verde, al bianco e all’oro.
Tutto sta nel saperli abbinare, appunto. L’idea perfetta è quella di utilizzare palline rosse che sanno rendere un ambiente accogliente insieme alle palline dorate per un suggestivo effetto natalizio.

2. Prediligi lo stile minimal

Nonostante si possa pensare al contrario, anche nel periodo natalizio lo stile minimal è quello più ricercato per uno spazio elegante e raffinato. Il motto less is more è vero anche in questo caso. Come puoi realizzarlo? Semplice, cercando prodotti che si leghino alla perfezione al resto della casa. Potrai scegliere qualche pianta artificiale con bacche da posizionare in qualche angolo meno in evidenza o sui pensili della cucina per dare un tocco natalizio in più. Tra le decorazioni di natale 2023 che fanno tendenza ci sono anche le corone natalizie con bacche rosse e le corone rosse da scegliere in base a quelle che preferisci, che potrai posizionare sulle porte o in qualunque spazio che desideri addobbare.

3. Crea spazi evocativi con le luci

Se sei un appassionato del Natale non puoi non amare le luci colorate. Un po’ perché sanno regalare alla casa un’atmosfera senza tempo, quasi magica, un po’ perché fanno davvero arredamento.
Non tutte le luci sono adatte però, motivo per cui è necessario che tu scelga quelle ideali per il tuo spazio. Opta per qualche ** catena luminosa** preferibilmente di tipo caldo, soprattutto se hai scelto colori come il rosso e l’oro. Puoi anche optare per ** fiocchi di neve luminosi** che staranno benissimo vicino alle finestre o attaccati all'albero.
Non ci sarà niente di migliore per creare spazi evocativi.

4. Scegli palline e addobbi di diversi stili e materiali

Il mix and match ha senso anche per gli addobbi di Natale. Sì, perché non c’è niente di più bello che riuscire a unire cose diverse tra loro e creare un ambiente suggestivo. La regola principale in questo caso è usare sempre il proprio gusto personale, ma anche un po’ di buon senso per la scelta dei materiali.
Una delle soluzioni che potrà stupire i tuoi ospiti sarà quella di utilizzare qualche pallina in vetro materiale che a questo periodo si lega alla perfezione, magari quella classica trasparente che non può mancare su ogni albero.
Potrai unire queste palline a qualche elemento più moderno come il festone natalizio bianco che riprende l’idea del tradizionale festone ma ha un’anima moderna, o ai fiocchi colorati che fanno sempre Natale.

5. Dai importanza all’arredamento natalizio

A Natale si punta all’arredamento in stile. Ciò significa che anche gli accessori tessili dovranno essere colorati delle nuance delle feste. Allora, sì ai cuscini natalizi con raffigurati babbo Natale, le renne, ma anche paesaggi innevati e pupazzi di neve che sapranno donare alla casa il giusto senso delle feste. Non solo, carina anche l’idea di utilizzare fantasie scozzesi e qualche altro pattern più divertente. Segui i tuoi gusti e non sbaglierai.
Suggestivo anche impiegare altri elementi del salotto come un tappeto rosso a pelo lungo vicino all’albero dove potrai lasciare i regali per la tua famiglia.

6. Utilizza candele e addobbi ricercati

Non sottovalutare mai l’unicità delle tue scelte. L’arredamento per stupire ha bisogno di ricercatezza. Per le decorazioni di questo Natale 2023 puoi lasciarti ispirare da candele in stile christmas, naturalmente, come quella che raffigura l’albero o quella decorativa con luce led lampeggiante.
Unicità anche per gli addobbi come i pacchi regalo che con la loro illuminazione riescono a creare un’atmosfera magica.

7. Valuta l’idea di un albero innevato

I tradizionalisti forse potrebbero storcere un po’ il naso, eppure l’albero innevato è uno dei must have per il Natale già da qualche stagione.
E come non capire questa tendenza! La neve è uno degli elementi principali delle feste natalizie e, se fuori non c’è, lo portiamo direttamente in casa.
Potrai scegliere tra molti alberi innevati come quello superfolto e quello sottile.
Le soluzioni sono numerose, tutto dipende da quello che preferisci per il tuo spazio natalizio.

8. Allestisci una tavola familiare

Se vuoi stupire i tuoi ospiti non dovrai sottovalutare la tavola. Questa, infatti, dovrà essere allestita secondo tutte le regole che la festività natalizia richiede. Dovrai pensare ai colori per la tovaglia che potrai scegliere nelle nuance del rosso, del bianco e dell’oro in base al resto dell’apparecchiatura. Via libera alle decorazioni old style che tanto piacciono a Natale. Carina l’idea del centrotavola con camion rosso con alberi e altri elementi vintage, ma anche quella del centrotavola rustico con le renne, se non hai molto spazio a disposizone.

9. Crea un’atmosfera accogliente

Può sembrare banale, ma creare un’atmosfera accogliente quando si prepara la casa al periodo natalizio è indispensabile. I tuoi ospiti dovranno sentirsi come a casa propria. Così, dovrai organizzare gli spazi con cura puntando a qualche elemento d’annata, ma sempre evocativo. Ti dicono niente i soldatini schiaccianoci? Difficile trovare degli elementi più suggestivi di questi se l’argomento è il Natale.
Puoi optare per il soldatino oro e bianco piccolo da poter mettere su qualche mobile oppure per il soldatino di media misura. Se hai spazio a disposizione ti consigliamo il modello in legno più grande che meglio di chiunque altro sa parlare il linguaggio delle feste natalizie.

10. Pensa a Babbo Natale

La musica e l'arredamento spesso vanno di pari passo. In questo caso lo fanno. Ecco perché sarà utile per te scegliere qualche modello tra quelli di Babbo Natale
per gli interni della casa e quelli di Babbo Natale gonfiabili che potrai anche posizionare fuori in giardino se ne hai la possibilità.

Se hai altre idee originali da proporre scrivi nella nostra Community e condividi la tua esperienza con gli altri utenti alla ricerca di spunti interessanti per il loro Natale!