Community

Home
Magazine della casa

Magazine della casa

Vivi la tua passione per la casa e il giardino, scopri le ultime tendenze di stile e trova nuovi spunti per i tuoi progetti con gli articoli della nostra redazione.
Tutti gli articoli
I miei articoli
Creare un articolo
Tutto Bagno e arredo bagnoGiardino e TerrazzoDecorazione e IlluminazionePavimenti e rivestimentiVerniciCucinaOrdine e sistemazioneFalegnameria ed EdiliziaUtensileria e FerramentaFinestre, porte e scaleElettricità, automazioni e Smart HomeClimatizzatori, stufe e idraulicaNataleEventi e iniziative community
EnricaCuccarese
Community Lover
11/06/21-08:29

Una casa sempre più green? Parti dal pavimento! Per scegliere i materiali migliori scopri quelli naturali che oltre a rendere la tua casa un'abitazione ecosostenibile, sono attenti alla salvaguardia ambientale e alla salute di chi vive gli spazi. Scopri quali sono i materiali naturali per pavimenti che rendono la casa più ecologica ma anche più bella e accogliente.

Materiali naturali per pavimenti green - Leroy MerlinMateriali naturali per pavimenti green - Leroy Merlin

1 Pavimento in parquet

Tra i migliori materiali naturali che ti aiutano a rinnovare gli ambenti di casa nel pieno rispetto della natura c’è il parquet. Il parquet è in grado di rendere qualsiasi ambiente bello, accogliente ed elegante e in più è versatile, adattabile a qualsiasi stile di arredo e ecosostenibile, soprattutto se certificato FSC® o PEFC™. In questo modo puoi contribuire a preservare non solo la sostenibilità ambientale, ma anche le foreste dal disboscamento. Oggi il parquet è un materiale molto amato dal design contemporaneo perché è completamente naturale. Inoltre, lo si trova in varie essenze di legno, in Rovere, Teak, Bambù, Quercia europea, Jatoba, Kempas, Merbau. Scegli quello che più si adatta alle tue esigenze e assicurati che non sia stato sottoposto a trattamenti chimici, come vernici o colle, ma esclusivamente naturali come il Parquet in quercia europea marrone certificato PEFC.

Materiali naturali per pavimenti green - Leroy MerlinMateriali naturali per pavimenti green - Leroy Merlin

2 Piastrelle per pavimento in gres porcellanato e cotto

Dopo il parquet, i pavimenti più belli sono quelli in gres porcellanato e cotto. Questi materiali oltre ad essere resistenti, sono ottimi isolanti e mantengono gli ambienti di casa sempre freschi. Anche se la pietra non è del tutto sostenibile in quanto determina la scomparsa della gran parte dei rilievi montuosi, gres porcellanato e cotto rappresentano una scelta pienamente ecologica. Il gres porcellanato, per esempio, è ottenuto da argille ceramiche, sabbia e altri materiali naturali prima macinati finemente e poi pressati e cotti. Inoltre, da Leroy Merlin trovi una vasta gamma di articoli in marmo e in pietre naturali che riproducono l’effetto legno, l’effetto metallo, l’effetto tessuto e l’effetto cemento come la Piastrella New York.

Materiali naturali per pavimenti green - Leroy MerlinMateriali naturali per pavimenti green - Leroy Merlin

3 Pavimento in laminato

Il pavimento in laminato ti offre la possibilità di spendere meno, e al tempo stesso rispettare l’ambiente. Il Pavimento laminato Loolo, per esempio, certificato FSC, è realizzato in HDF. Questo è un tipo di pannello ecologico, in fibra ad alta densità. Infatti è costituito da materiale riciclabile, cioè legno pressato. O meglio, prodotti di diradamento forestale e i residui dell'industria del legno.

Materiali naturali per pavimenti green - Leroy MerlinMateriali naturali per pavimenti green - Leroy Merlin

Hai trovato interessante l’articolo? Scopri Perché scegliere un parquet in bambù. Per qualsiasi dubbio o curiosità scrivi alla Community.

Federico_Panarello
Architetto LM People
11/06/21-08:24 (modificato)

La bella stagione è cominciata e se si possiede un piccolo balcone questo è il momento per decidere come arredarlo. La primavera è il periodo dell'anno nel quale rispuntano i colori e l'ambiente intorno a noi si arricchisce di sfumature che trasmettono allegria e buon umore. Scopriamo quindi insieme come arredare un piccolo balcone in stile pop, rendendolo stravagante, colorato ed alternativo.

Balcone colorato in stile pop - Leroy Merlin Balcone colorato in stile pop - Leroy Merlin

Sbizzarisciti con il tavolino e sceglilo colorato

L'arredamento di un piccolo balcone deve rispecchiare la personalità di chi poi andrà ad usarlo. Per questo motivo, se sei un amante dello stile pop devi assolutamente puntare su **complementi d'arredo dai colori **sgargianti e adrenalinici. Per prima cosa scegli un set di tavoli e sedie dove poter leggere o fare una merenda al sole, ne esistono di modelli colorati che fanno al caso tuo. Se ti piace un colore acceso allora opta per il set tavolo e sedie NATERIAL Origami in acciaio rosso, oppure punta su una tinta vintage che non passa mai di moda come il verde pastello dI un set tavolo e sedie in stile industriale. Sono curioso di sapere su quale deciderai di puntare!

Set tavolo e sedie 2 posti - Leroy Merlin Set tavolo e sedie 2 posti - Leroy Merlin

Ami i colori vivaci? Punta sui cuscini

Scelto il tavolino e le sedie puoi finalmente dare libero sfogo alla tua creatività e decidere le tinte che avranno i tuoi cuscini. Ricorda che lo stile pop significa chiasso di colori e di fantasie, quindi non darti un limite. Il cuscino da pavimento INSPIRE Elema Miami blu, oppure il cuscino Futon Greta giallo abbinato al cuscino Futon Greta arancione ti permetteranno di realizzare un angolino dalla forte energia. Lo stile pop non ha regole e include al suo interno anche forme e fantasie stravaganti. Cosa ne pensi delle righe del cuscino Futon Greta rosso e tortora? Se hai un balcone piccolo potrai sempre stringerti e stare lo stesso con i tuoi amici. Quale migliore occasione per portare fuori il Pouf Eneko giallo/dorato?

Lampada da esterno - Leroy Merlin Lampada da esterno - Leroy Merlin

Crea energia con le fioriere multicolore

In un balcone che si rispetti non devono mancare le piante e i fiori. Se il balcone è di piccole dimensioni allora scegli le porta balconiere, soluzione di vasi salva spazio agganciati alla ringhiera. Ne esistono di numerosi colori che ti permetteranno di realizzare un balcone dall'energia scoppiettante. Abbina la cassetta porta fiori Capri colore tortora rosato con la cassetta portafiori in plastica rosmarino, e stacca con un vaso dal colore intenso come il porta vaso Luna in ceramica rossa. Nello stile pop non esistono regole e ti verrà facile scegliere e mixare più colori insieme, l'importante è creare un ambiente dall'atmosfera spensierata ed allegra.

Complementi d'arredo colorati in perfetto stile pop - Leroy Merlin Complementi d'arredo colorati in perfetto stile pop - Leroy Merlin

Dai un tocco pop con tappeti e lampade colorate

Il set tavolo e sedie l'hai scelto, i porta vasi pure. Adesso perché non abbini ai cuscini variopinti uno o più tappeti da esterno sovrapposti? Ad esempio trovo molto interessante il tappeto per esterno Outdoor verde con la sua stampa grafica. Cosa ne pensi? Abbinalo al tappeto Star rosso circolare per dare vita ad uno spazio giocoso e fuori dagli schemi. Le vere protagoniste sono però le luci, sceglile spiritose in perfetto stile pop. Non puoi assolutamente perderti la lampada da esterno Samba dalla forma ad ananas e la lampada da esterno Kaktus. Non trovi siano molto simpatiche e d'effetto?

Piantana per balcone in stile pop - Leroy Merlin Piantana per balcone in stile pop - Leroy Merlin

Adesso conosci tutti i passaggi per arredare un piccolo balcone dal sapore frizzante e dai colori sgargianti. Condividi con la community il tuo progetto che siamo curiosi. Se abiti in città e vuoi ricevere idee su come arredare il tuo balcone leggi l'articolo Idee per arredare un terrazzo in città e lasciati ispirare dai numerosi consigli!

EnricaCuccarese
Community Lover
10/06/21-17:54 (modificato)

Rendere fresca la mansarda senza l'uso del condizionatore e senza sprechi di energia è possibile. Scopri, con la Community, come combattere il caldo! Specialmente in estate sembra un’impresa impossibile, ma con una serie di semplici accorgimenti ed una piccola dose di buon senso potrai finalmente goderti questo ambiente un po’ magico.

Alternativa al condizionatore per raffreddare la mansarda - Leroy Merlin

Come mantenere la mansarda fresca in estate senza condizionatore

Per risolvere il problema climatico della mansarda, fredda d’inverno e calda d’estate, la prima soluzione che viene in mente è quella di installare un climatizzatore. Tuttavia, oltre a poter sfruttare una buona ventilazione notturna, puoi pensare di effettuare un buon isolamento termico del tetto. Scegli un pannello isolante naturale che garantendo un isolamento termico molto alto è la migliore soluzione per isolare sia dal freddo che dal caldo. Puoi anche optare per gli Infissi in PVC e in alluminio utili non solo a risparmiare energia, ma anche a rendere il sottotetto un spazio vivibile, proteggendolo dal caldo in estate e dalle infiltrazioni in inverno, grazie alla loro grande capacità isolante.

Alternativa al condizionatore per raffreddare la mansarda - Leroy Merlin

Le alternative al condizionatore per rinfrescare la mansarda

L'aria condizionata, se non utilizzata con criterio, rischia di portare alle stelle le bollette elettriche. Inoltre, è spesso causa di raffreddori e mal di gola. Proprio per questo è meglio optare per delle alternative vincenti, come per esempio munire le finestre di Pellicole per l’isolamento dei vetri. Chiudere le finestre nelle ore più calde può sembrare un controsenso, ma serve a non far entrare aria umida e calda. Per di più, schermandole con Tende e Tapparelle per finestre Velux puoi evitare che i raggi del sole entrino in contatto con la vetrata della finestra. La Tenda anticalore è ideale per ridurre il calore nella stanza, riduce efficacemente il surriscaldamento della vetrata e la trasmissione del calore nell'ambiente interno. Inoltre, se abbinata alla Tapparella VELUX ti permette di proteggere gli ambienti dal calore fino al 94%. Scopri anche il telecomando che rileva i livelli di umidità, CO2 e temperatura nelle stanze e aziona automaticamente finestre, tende e tapparelle ogniqualvolta i parametri vengono superati e non rispettano più il benessere degli inquilini.

Alternativa al condizionatore per raffreddare la mansarda - Leroy Merlin

Accorgimenti naturali e di buon senso

Tra i migliori metodi naturali per raffrescare la mansarda ci sono la cross ventilation o l’effetto camino. Grazie a questo fenomeno di ventilazione naturale, aprendo contemporaneamente le finestre nelle parti basse della casa e quelle del sottotetto, si innescano una serie di moti d’aria ascendenti che permettono all’aria calda di uscire dall’alto, proprio come avviene per il fumo dal camino, e a quella fresca di entrare dalle aperture nei piani sottostanti.

Hai trovato interessante l’articolo? Scopri come Sfruttare la luce naturale in mansarda con le finestre Velux! Per qualsiasi dubbio o curiosità scrivi alla Community, saremo felici di rispondere alle tue domande!

Elisa_Pivetti
Home Stylist
10/06/21-14:54 (modificato)

Il bagno è una stanza importante della casa in cui trascorrere anche momenti di relax e benessere: l’ambiente dev’essere quindi studiato nei dettagli proprio come tutte le altre stanze, con un’attenzione particolare alle esigenze di chi lo vive. Come “arredare le pareti” per non lasciarle spoglie e anonime? I quadri in bagno stanno diventando un vero trend: ecco come sceglierli e appenderli per decorare questa stanza in modo nuovo. Ispirati sulla Community.


Quadri in bagno – Leroy Merlin

Quadri appesi

Le pareti dei bagni in genere sono rivestite con mattonelle di ceramica. Spesso il rivestimento è alto dentro la doccia mentre occupa solo una parte della parete nelle restanti porzioni. Un’idea molto carina è quella di appendere i quadri in bagno nelle zone non rivestite: per esempio, se hai un rivestimento chiaro potresti usare un colore scuro per tinteggiare le pareti non rivestite e appendere quadri con una cornice nera, e il soggetto in bianco e nero che crei un contrasto netto con lo sfondo… se invece hai un rivestimento tutt’altezza, puoi comunque appendere un bel quadro sulle piastrelle forando il rivestimento con appositi strumenti oppure utilizzando fissaggi senza chiodi per mantenere intatte le piastrelle!


Quadri appesi – Leroy Merlin

Quadri in bagno non appesi

Un’interessante alternativa può essere quella di non appendere i quadri e di appoggiarli a mensole oppure ai mobili del tuo bagno. Questa soluzione è molto semplice da realizzare e consente di variare la composizione semplicemente e senza vincoli particolari. Ad esempio, spesso dietro ai sanitari viene realizzato un muretto per contenere la cassetta dello scarico; un consiglio? Sfrutta questo appoggio e decoralo con candele alternate a qualche bel quadro, scegliendo soggetti che richiamino i colori del tuo bagno. In questo modo un elemento funzionale diventerà una zona decorata e studiata e renderà il tuo bagno ancora più affascinante!


Quadri non appesi – Leroy Merlin

Quadri riflessi

Un elemento che non può mancare in bagno è sicuramente lo specchio; posiziona alcuni quadri in posizioni studiate per avere delle bellissime immagini riflesse nello specchio e vedrai che la stanza acquisterà tutto un altro sapore… Potresti, ad esempio, scegliere di appendere in bagno delle cornici con foto di viaggi o di situazioni a te familiari: immagina di vederle riflesse mentre la mattina ti prepari per una giornata di lavoro o mentre la sera ti rilassi nella tranquillità della tua casa… Renderanno il tuo bagno uno spazio personalizzato, accogliente, da vivere a pieno e in cui trascorrere momenti di privacy e relax.


Quadri riflessi – Leroy Merlin

Quadri dall'atmosfera vintage

Se sei amante dello stile vintage e dell’arredo ricercato, anche il tuo bagno probabilmente rifletterà questo stile. I quadri possono aiutarti a completare l’ambiente in maniera originale ed accattivante: appendi numerosi quadri di varie dimensioni e cornici differenti lungo una o più pareti del tuo bagno. L’accostamento di differenti forme e materiali, renderà lo spazio suggestivo e il tuo bagno diventerà un’ambiente unico e personalizzato. Prendiamo spunto dai dettagli di arredo tipici di altre stanze della casa per trasformare il bagno in un’ambiente in cui passare del tempo piacevolmente, non solo uno spazio funzionale della casa.


Quadri in un bagno vintage – Leroy Merlin

Abbiamo visto qualche idea per appendere quadri in bagno, cosa ne pensi? Dai un’occhiata anche a come appendere i quadri in maniera originale e fammi sapere come hai deciso di decorare il tuo bagno con i quadri!

Elisa_Pivetti
Home Stylist
10/06/21-14:46 (modificato)

Con la bella stagione si apre finalmente la possibilità di ospitare qualche amico in giardino: come renderlo un luogo accogliente e rilassante? Ecco qualche consiglio per ricreare un ambiente esterno colorato e fresco, con qualche dettaglio retrò, come l’utilizzo di legno, ferro e ceramica, in modo da richiamare lo stile Soho!

Giardino colorato e fresco - Leroy MerlinGiardino colorato e fresco - Leroy Merlin

Elemento dominante in giardino: il tavolo

Un bel tavolo non può mancare in giardino: che sia per la necessità di appoggiare cose temporaneamente o per organizzare un pasto all’aperto, diventa il centro del nostro punto di accoglienza. Se ti piace l’idea di dare un tocco di colore farei ricadere la scelta su un materiale resistente alle intemperie e agli sbalzi di temperatura: la ceramica! Guarda il tavolo da giardino allungabile Soho come unisce utilità a eleganza. In più è prodotto con legno di acacia dalla provenienza certificata FSC, certificato che garantisce il rispetto della natura.

Tavolo da giardino allungabile rettangolare Soho con piano in ceramica - Leroy MerlinTavolo da giardino allungabile rettangolare Soho con piano in ceramica - Leroy Merlin

Un po’ di colore con le sedie

Per ravvivare l’atmosfera in giardino consiglio di abbinare delle sedie o degli sgabelli colorati. Questi oggetti dovranno essere comodi ma estremamente pratici per la pulizia, lo stoccaggio e la manutenzione. Trovo perfette le sedie da giardino senza cuscino della linea Oxford: la combinazione di acciaio e legno regala robustezza ed eleganza, e richiama il materiale del tavolo in quanto legno di acacia certificato FSC. Impilabili, consentono di essere riposte facilmente e di scegliere tra tanti colori per dare un tocco personalizzato.

Sedie da giardino senza cuscino in acciaio Oxford - Leroy MerlinSedie da giardino senza cuscino in acciaio Oxford - Leroy Merlin

La comodità: divano e poltrone

Se vogliamo ospitare qualcuno in pieno relax potremmo anche valutare qualche seduta più comoda adatta al nostro giardino. Tra i vari set da giardino c’è quello della linea Soho: perfetta per essere abbinata al tavolo Soho e alla linea di sedie Oxford, ha una struttura lignea in acacia certificata e presenta cuscini dal colore neutro, completamente sfoderabili. L’abbinamento di un divano da giardino Soho con qualche cuscino colorato, ad esempio con le fodere per cuscini della serie Inspire Elema, darà un risultato accogliente, classico e giovanile.

Divano da giardino Soho con cuscini colorati - Leroy MerlinDivano da giardino Soho con cuscini colorati - Leroy Merlin

Illuminazione del giardino: giocare con luce ed ombra

Per assicurare il comfort nostro e dei nostri ospiti dovremo prevedere qualche sistema di protezione dal vento e dal sole. Quale che sia, cercherei di optare per un sistema che lasci passare tanta luce in modo da valorizzare le scelte cromatiche effettuate. Lateralmente si può scegliere di posizionare uno o più pannelli come questo pannello reticolato in legno orizzontale, per ricreare un ambiente più intimo o per riparare da eventuali correnti d’aria troppo forti!

Installazione di un pannello reticolato orizzontale in legno - Leroy MerlinInstallazione di un pannello reticolato orizzontale in legno - Leroy Merlin

Per aiutarti nella scelta di un sistema di ombreggiamento dall’alto, invece, ti consiglio di guardare alcune soluzioni per difendersi dal sole: tende, pergole e ombrelloni! Se ti va, condividi con noi il tuo progetto: sarà una ricchezza per tutti!

Elisa_Pivetti
Home Stylist
10/06/21-14:42 (modificato)

Alle porte della stagione calda si ripropone il problema di preparare il giardino per poterlo sfruttare al meglio. La bella notizia è che non è sempre necessario spendere tanto o investire un sacco di tempo per rinnovare un giardino: basta spingere su qualche dettaglio per abbellirlo e renderlo perfetto per quest’estate! Ecco cosa ti serve: prendi ispirazione sulla Community e dallo stile San Diego.

Abbellire il giardino con dettagli decorativi - Leroy MerlinAbbellire il giardino con dettagli decorativi - Leroy Merlin

Ricreare un ambiente domestico in giardino

Una delle novità degli ultimi anni è quella di arredare parte del giardino come se fosse il prolungamento della casa: ai classici mobili per esterno si stanno aggiungendo sempre più soluzioni per rendere familiare anche l’ambiente esterno. Sono ben accetti, quindi, anche i tessuti di arredamento, come le tende o dei tappeti da esterno: non temono le intemperie e sono l'ideale per decorare. Nella scelta della forma e del disegno, completamente legata ai tuoi gusti, poni attenzione anche al materiale, meglio plastico, e alla trama: un tappeto piatto ti faciliterà la pulizia e la manutenzione!

Tappeto per esterno  - Leroy MerlinTappeto per esterno - Leroy Merlin

Differenziare le aree del giardino

Che sia grande o che sia piccolo, un giardino solitamente è sfruttato per varie funzioni: il relax, il gioco, il pranzo o lo studio. È una buona idea separare gli spazi anche visivamente, con dei pannelli verticali o con una pavimentazione particolare. Guarda come, coprendo una piccola area con le piastrelle ad incastro ONEK Thermowood in legno di pino, potresti ottenere un angolino perfetto per posizionare un tavolino per i pasti! Realizzato con l'innovativo legno ThermoWood®, ha una base in plastica riciclata e riciclabile, quindi eco-friendly! È facile e veloce da posare grazie alle base ad incastro e si può tagliare e sagomare secondo le proprie esigenze.

Piastrelle a incastro Onek Thermowood - Leroy MerlinPiastrelle a incastro Onek Thermowood - Leroy Merlin

Illuminare ad hoc in giardino

L’illuminazione artificiale deve essere studiata in modo da illuminare le aree di maggior interesse e i percorsi principali. Se non hai voglia di far montare faretti o appliques alle pareti potresti trovare perfette le lampade da terra per esterno: la piantana Standy, in stile contemporaneo, è perfetta per illuminare una zona esterna senza dover ricorrere a installazioni fisse! È leggera ed elegante, la puoi spostare velocemente in un altro punto qualora lo desiderassi!

Piantana STANDY - Leroy MerlinPiantana STANDY - Leroy Merlin

Sedute in libertà

Una novità piuttosto trendy per il giardino? Sedersi per terra! Con un paio di o, meglio ancora con, qualche futon impermeabile della serie Dralon otterrai con poca spesa un angolo perfetto per il relax! Basterà sceglierli coordinati con i colori del tappeto e il contrasto tra la loro morbidezza e la durezza del pavimento farà il resto: saranno sedute accoglienti e poco formali, adatte all’imprevisto e alla duttilità di utilizzo!

Cuscini da pavimento - Leroy MerlinCuscini da pavimento - Leroy Merlin

Se sei una persona attenta alle mode del momento, inoltre, potresti scegliere qualche oggetto particolare seguendo il colore del momento: guarda come vestire gli spazi outdoor con i colori Pantone 2021! Pochi accorgimenti e il tuo giardino sarà perfetto e, se vorrai, potrai pubblicarlo sul nostro sito!

elisabetta.garoni
Architetto
10/06/21-14:23 (modificato)

Hai un’attività commerciale e desideri rinnovare il bagno in modo scenografico e sorprendente? Affidati al mosaico, da usare da solo o da accostare ad altri materiali: è da sempre attuale e in grado di creare soluzioni di carattere e di grande impatto. Ecco alcune idee che potranno esserti di ispirazione.

Scegli il mosaico per il bagno di uno small business- Leroy MerlinScegli il mosaico per il bagno di uno small business- Leroy Merlin

Men / Women con posa ad effetto

Se hai l’esigenza di distinguere il bagno per lei da quello per lui, puoi farlo scegliendo un mosaico con doppia possibilità di posa. La caratteristica del mosaico Optic Mix Grey consiste nel fatto che, se la posa è ortogonale al pavimento crea un motivo a scacchiera in tre colori, se la posa è a 45° il decoro sarà una sequenza di triangoli. Per accentuare la separazione, differenzia le pareti dell’uno e dell’altro bagno con tinte a contrasto in nuance alle tessere.

Bagno per lui e per lei segnalati con un gioco di posa - Leroy MerlinBagno per lui e per lei segnalati con un gioco di posa - Leroy Merlin

Una parete sola ma che sia speciale

La parete dietro il mobile bagno è senza dubbio quella più importante, quella che cattura l’attenzione e deve essere valorizzata. E’ il punto ideale per un mosaico a tutta altezza: in questo bagno di un’attività commerciale è stato utilizzato un mosaico in vetro composto da un mix di tessere bianche e arancio terracotta, a contrasto con pavimento effetto rovere grigio e pareti grigio scuro. Richiamare lo stesso colore all’interno della zona più privata è un modo per valorizzare l’ambiente.

Ispirazione bagno con mosaico e colori a contrasto - Leroy Merlin Ispirazione bagno con mosaico e colori a contrasto - Leroy Merlin

Rosso fuoco per un bagno che si fa notare

Grintoso e vivace, il rosso è una scelta che non conosce mode. Il mosaico si presta perfettamente per creare pareti d’accento, per esempio dietro i sanitari o come sfondo al mobile bagno. Se l’ambiente è piccolo, come spesso accade in un’attività commerciale, una tinta decisa e accesa basterà a trasformarlo in un luogo emozionale: anche un locale “di servizio” deve farsi notare!

Il mosaico monocolore sprigiona forza e carattere - Leroy Merlin Il mosaico monocolore sprigiona forza e carattere - Leroy Merlin

Non solo tessere quadrate

Negli ultimi anni alle classiche tessere quadrate si sono aggiunti mosaici di tanti altri formati molto interessanti. Le gamme si sono arricchite di mosaici ad effetti tridimensionali, sfumature e decori per creare superfici sempre diverse. I materiali tra cui scegliere, oltre al tradizionale vetro, sono la pietra, la ceramica, il gres porcellanato, il metallo e addirittura la madreperla. La maggior parte di questi si possono utilizzare anche a pavimento. Oltre al bellissimo impatto visivo, la fuga renderà poco scivoloso anche il materiale più liscio: la sicurezza in un bagno di un’attività è da mettere al primo posto.

I mosaici più nuovi hanno forme inusuali ed effetti sorprendenti - Leroy Merlin I mosaici più nuovi hanno forme inusuali ed effetti sorprendenti - Leroy Merlin

Ti ho convinto? Hai scelto il mosaico per il bagno della tua attività commerciale? Mostraci e raccontaci le tue scelte: siamo curiosi!

Federica_Cornalba
Architetto e paesaggista
09/06/21-14:38 (modificato il 22/09/23-21:06)

Adesso che la bella stagione è ufficialmente arrivata, le tranquille serate all’aria aperta sono la conclusione ideale per recuperare le energie spese durante la giornata. Dobbiamo solo far sì che i nostri spazi en plein air ci accolgano nel migliore dei modi anche al calar del sole, con atmosfere rilassanti e confortevoli in cui passare del tempo di qualità...in compagnia di tanti amici o anche semplicemente di un buon libro. Se vi lascerete ispirare, scopriremo insieme come illuminare al meglio i nostri giardini e averli così a disposizione 24 ore su 24...con straordinari benefici per l'umore e per la "marcia in più" che ci farà affrontare con grinta anche le giornate più impegnative!
Ispirazioni per illuminare il giardino – Leroy MerlinIspirazioni per illuminare il giardino di casa – Leroy Merlin

Illuminare il giardino per caratterizzare le aree funzionali

La prima regola per definire la giusta illuminazione del giardino è pensare all’utilizzo delle diverse aree funzionali. In linea generale è bene distribuire gli elementi illuminanti su tutta la superficie disponibile: possiamo scegliere paletti di varie altezze per rischiarare le zone periferiche, applique a muro per gli spazi funzionali e faretti a incasso per identificare le differenze di quota. Tenendo presenti questi semplici accorgimenti, troveremo sicuramente le soluzioni giuste per illuminare il nostro spazio all’aria aperta!
Idee per illuminare le aree funzionali del giardino – Leroy MerlinIdee per illuminare le aree funzionali del giardino – Leroy Merlin

Illuminare il giardino per garantire la giusta sicurezza

In uno spazio aperto, ancor più che in casa, il benessere ricevuto è in strettissima relazione con il grado di sicurezza percepito. Per questo motivo è molto importante illuminare bene accessi e aperture: possiamo scegliere efficientissime luci con sensori di movimento che magari ci faranno alzare dalla poltrona qualche volta in più (specialmente se abbiamo degli amici a quattro zampe!), ma ci sentiremo protetti e sereni!
Illuminare il giardino per renderlo ancora più sicuro – Leroy MerlinIlluminare il giardino per renderlo ancora più sicuro – Leroy Merlin

Illuminare il giardino per valorizzare angoli e percorsi

In ogni giardino ci sono angoli particolarmente belli che meritano di essere valorizzati anche di sera. Per ottenere effetti scenografici in cui la luce è la sola protagonista, possiamo scegliere un’illuminazione da giardino a terra: in questo caso, gli elementi illuminanti saranno impercettibili di giorno e si faranno vedere solo con il buio. Per evidenziare i percorsi, ideali sono i faretti calpestabili a incasso, mentre gli spot orientabili sono la scelta perfetta nel caso si voglia mettere in evidenza la vegetazione.
Illuminazione da giardino a terra per valorizzare angoli e percorsi - Leroy MerlinIlluminazione da giardino a terra per valorizzare angoli e percorsi - Leroy Merlin

Per valorizzare le aree arredate del giardino, il mio suggerimento è scegliere invece elementi illuminanti riconoscibili sia da accesi che da spenti. Perfette sono le piantane che ricordano le abat-jour dei nostri ambienti domestici: in particolare, mi piace molto la lampada Lola, anche nella sua versione con stelo slim.
Valorizzare le aree arredate del giardino con piantane da esterno - Leroy MerlinValorizzare le aree arredate del giardino con piantane da esterno - Leroy Merlin

Illuminare il giardino per decorare gli spazi en plein air

Per abbellire i nostri giardini, oltre a complementi d’arredo come cuscini e tappeti, ci sono anche originalissimi e sorprendenti elementi illuminanti: tra i miei preferiti, le sfere a luce cangiante e gli eleganti vasi luminosi. Non serve saturare lo spazio, ne sono sufficienti pochi: basta scegliere per loro la posizione giusta e i nostri spazi verdi saranno ancora più belli…soprattutto di sera!
Decorare il giardino con vasi luminosi e sfere a luce cangiante – Leroy MerlinDecorare il giardino con vasi luminosi e sfere a luce cangiante – Leroy Merlin

Illuminare il giardino…e risparmiare

Come ultimo suggerimento, ho pensato all’illuminazione solare da giardino: se vogliamo essere environment-friendly e attenti al budget, questa è sicuramente la soluzione che fa per noi. Potremo ugualmente illuminare le aree funzionali, sentirci al sicuro, valorizzare gli angoli più belli e decorare i nostri spazi en plein air scegliendo, per esempio, una lanterna solare portatile oppure delle applique dimmerabili con sensore di movimento…e tutto grazie al contributo gratuito del sole!
Illuminare il giardino con lampade solari – Leroy MerlinIlluminare il giardino con lampade solari – Leroy Merlin

Sono riuscita a ispirarti? Hai trovato l’idea giusta per illuminare il tuo giardino? Scrivilo qui nei commenti e se hai qualche domanda o esigenza particolare, sarò ben felice di aiutarti.