Community

Home
Magazine della casa

Magazine della casa

Vivi la tua passione per la casa e il giardino, scopri le ultime tendenze di stile e trova nuovi spunti per i tuoi progetti con gli articoli della nostra redazione.
Tutti gli articoli
I miei articoli
Creare un articolo
Tutto Bagno e arredo bagnoGiardino e TerrazzoDecorazione e IlluminazionePavimenti e rivestimentiVerniciCucinaOrdine e sistemazioneFalegnameria ed EdiliziaUtensileria e FerramentaFinestre, porte e scaleElettricità, automazioni e Smart HomeClimatizzatori, stufe e idraulicaNataleEventi e iniziative community
Carlotta Lulli
Community Lover
05/12/23-11:13 (modificato il 22/12/23-10:56)

I colori delle pareti hanno grande influenza sull’aspetto di ogni casa. Una vernice sa parlare, sa raccontare tutto quello che c’è da sapere sullo stile degli ambienti e di chi li arreda. Non solo, la scelta del giusto colore sa donare alla stanza maggiore luminosità, ampiezza e carattere. Motivo per cui è necessario non solo seguire le tendenze del momento, ma anche le caratteristiche strutturali di ogni spazio in modo da creare abbinamenti perfetti.
Se stai cercando idee per arredare la tua casa con stile ti saranno utili i nostri consigli sulle tendenze per i colori delle pareti 2024.
Colori e sfumature che sanno parlare di ogni tipo di arredamento e necessità con pochi semplici passaggi:

  • Scegli i colori neutri con lo stile classic
  • Metti in risalto il terracotta con lo stile boho
  • Abbina i colori neutri al terracotta con lo stile modern rustic
  • Lasciati ispirare dai toni del verde con lo stile nature
  • Crea giochi d'arredamento con il grigio e lo stile design
  • Colora le pareti con il blu per un perfetto stile glam

1. Scegli i colori neutri con lo stile classic

Quando ci troviamo ad affrontare l'inizio del nuovo anno, sappiamo che sarà anche il momento di scoprire le nuove mode dell’arredamento. Le tendenze colori per le pareti del 2024 partono da nuance neutre che, in realtà, non passano mai di moda, vestendosi semplicemente di sfumature ora più scure, ora più chiare, ma sempre eleganti.
Il carattere principale di questo stile classic sarà il tono caldo, guidato dal marrone.
L’ideale, se hai pareti prive di umidità e problemi all'intonaco, è tinteggiarle con una pittura lavabile in modo da poter pulire con un panno umido se si dovessero sporcare. Naturalmente le macchie più grosse non saranno eliminate anche utilizzando una tinta di questo tipo.
Se invece, hai ambienti con qualche problema di muffa o umidità, puoi scegliere pitture antimuffa.
Non importa il tipo di tinta che sceglierai, la cosa importante è optare per il giusto abbinamento come quello con il marrone e il bianco, ma anche marrone e nero per dare un tocco di stile deciso alla tua casa.

2. Metti in risalto il terracotta con lo stile boho

Colore esclusivo, il terracotta rappresenta il dettaglio di tendenza per questo 2024. Non facile da abbinare, fa parte comunque delle nuance calde che richiamano le sfumature tipiche dell'autunno. Le tonalità saranno quelle del ruggine e del terracotta che sapranno regalare ai tuoi ambienti un tocco elegante, allegro senza però esagerare.
In tutte le stanze puoi optare per una vernice murale arancio bruciato molto decisa che potrai abbinare a qualche stampa decorativa che doni maggiore personalità all’ambiente grazie al gioco di colore.
Carina anche l’idea di scegliere l’arancione per i colori pareti della cucina perché si tratta di uno spazio allegro e molto vissuto ogni giorno. Ideale l’abbinamento tra queste pareti e gli arredamenti in legno, come i tavoli da pranzo.

3. Abbina i colori neutri al terracotta con lo stile modern rustic

Il mix che si può considerare quasi perfetto è quello tra i colori neutri e il terracotta in tutte le sue sfumature perché sa raccontare al meglio cosa significa calore. E allora non c’è stanza più giusta della camera da letto per mettere in pratica questa tendenza.
Il mix di colori neutri e caldi permette di farti sentire completamente a tuo agio, ecco perché è l’ideale per l’ambiente in cui si riposa.
I colori delle pareti della camera da letto necessitano del calore, ma anche del relax.
Le idee di arredamento sono molte, ma una di quelle più valide oltre alla vernice dalle sfumature arancioni come protagonista, vede anche il perfetto abbinamento con un tappeto bianco a pelo lungo che in camera da letto è l’ideale e con qualche cuscino dalle tonalità ramate o un
cuscino di lino marrone chiaro.

4. Lasciati ispirare dai toni del verde con lo stile nature

Il color salvia sembra essere il protagonista tra le sfumature terrose. Ideale tra i colori delle pareti per il soggiorno che richiede sempre un tocco di attenzione in più. Il verde in ogni sua tonalità trasmette un piacevole senso di rilassatezza, ma anche di carattere, ecco perché dovrai sceglierlo con attenzione.
Non passerà inosservato neanche il verde kaki che si abbinerà molto bene ai legni chiari, meglio se grezzi.
Nello stile nature ornano i temi decorativi floreali che in realtà non sono mai passati moda, quindi puoi optare anche per una carta da parati con fiori sempre di colore verde. Altra idea curiosa può essere quella di applicare qualche adesivo murale che abbia come protagonista fiori e foglie.
Non sottovalutare la scelta dei tessili che risulta sempre preziosa. In questo caso puoi optare per tende ecrù e beige che bene si addicono al verde e che sapranno mettere in risalto il tuo soggiorno.

5. Crea giochi d'arredamento con il grigio e lo stile design

Non può essere considerato un colore ricco di carattere, eppure il grigio ha sempre qualcosa da dire. Le tendenze per i colori delle pareti 2024 propongono il grigio, scuro e profondo, abbinato sempre ai neutri, ma quelli più caldi come il beige, l’ecrù e il giallo ocra.
I muri della tua casa potranno essere verniciati con una vernice grigia ma attenzione a non farlo su una parete molto grande, altrimenti il irschio è quello di rendere la casa troppo buia e non è mai la scelta giusta.
Per creare giochi di arredamento ti basterà scegliere qualche elemento che si leghi benissimo a queste nuance di colore come i tavoli in legno grezzo o poltrone in stile scandinavo dai toni neutri.
Il consiglio è quello di non scegliere il grigio polvere per le pareti della camera da letto o della cucina perché risulterebbe troppo pesante.

6. Colora le pareti con il blu per un perfetto stile glam

Nuance che si stacca un po’ da quelle di cui abbiamo parlato fino a ora, eppure il blu è uno dei colori di tendenza per le pareti anche nel 2024.
Non è un segreto che faccia parte della palette di colori freddi che però abbinato ai neutri, al marrone, all’arancione e ai verdi, è in grado di trasformarsi in una sfumatura calda e accogliente.
La tua parete risulterà suggestiva se la pitturerai con una vernice blu della tonalità che meglio si addice allo stile del tuo arredamento.
Per poter utilizzare dei colori parete che danno luce ti sarà utile optare magari per qualche nuance più chiara come il beige e aggiungere poi dei quadri pop con richiami blu.
Altra idea è quella di optare per una pittura con effetto sabbiato di
un colore neutro per abbinarci poi complementi di arredo blu come la poltrona Chesterfield in velluto blu notte che saprà rendere il tuo spazio elegante e raffinato grazie a un mix di colori perfetto.

Se hai suggerimenti per l’abbinamento dei colori per le pareti e dei complementi d’arredo oltre a quelli che ti abbiamo proposto, lascia un commento agli altri utenti della Community in modo che possano prendere spunto dalle tue idee!

AnnaZorloni
Garden Expert
05/12/23-08:12 (modificato il 07/12/23-07:00)

Non farti mancare un rametto di vischio da appendere all’ingresso di casa: questa pianta è considerata un vero porta fortuna e la sua presenza in casa, durante le festività, non passerà sicuramente inosservata. Il vischio e le sue bacche, belle come perle, sono di buon auspicio per il nuovo anno, un vero e proprio porta fortuna! Sai come coltivare il vischio? Potrai utilizzare le bacche del tuo rametto terminate le feste, per ottenere una pianta: leggi come fare!
Il vischio è di buon auspicio per il nuovo anno: leggi come si coltiva questa pianta – foto Leroy Merlin Il vischio è di buon auspicio per il nuovo anno: leggi come si coltiva questa pianta – foto Leroy Merlin

Conosci la pianta del vischio?

Il vischio, Viscum album, è una specie appartenente alla famiglia delle Santalaceae. Vive normalmente nei boschi, non in terra, ma a contatto con altre piante ad alto fusto, soprattutto le querce, ma anche su pioppi, robinie, biancospini, meli, peri, nespoli e conifere. Proprio per il suo modo di vivere, il vischio viene definita una pianta epifita ed emiparassita: termini che stanno ad indicare la sua capacità di vivere a spese delle piante sulle quali si aggrappa saldamente e dalle quali trae gli elementi nutritivi. Il vischio è un piccolo cespuglio disordinato, con foglioline ovali oblunghe, di consistenza coriacea, opposte. In seguito all’impollinazione dei suoi fiori, svolta dagli insetti pronubi, si sviluppano le bacche, tonde di colore bianco-crema traslucide; al loro interno, un liquido vischioso protegge i semi. Presta attenzione a non ingerire le bacche! Il loro contenuto, infatti, la viscumina, è altamente tossico per l’uomo (non per gli uccelli)!
Le bacche del vischio, bianche traslucide, sono belle come perle preziose – foto Pixabay Le bacche del vischio, bianche traslucide, sono belle come perle preziose – foto Pixabay

Sai perché il vischio porta fortuna?

Si dice che baciarsi sotto un rametto di vischio appeso, porti fortuna agli innamorati! Rende il legame amoroso più forte e saldo, eterno. Questa credenza deriva dagli antichi celti: questa popolazione, infatti, considerava il vischio un cespuglio sacro, al pari delle piante di quercia sulle quali vive e alle quali si lega tenacemente, creando un’unione salda. Da qui deriva l’usanza degli innamorati di baciarsi sotto un rametto di vischio, la notte di capodanno: in questo modo la loro unione viene resa più forte e inseparabile, proprio come quella tra il vischio e la quercia! Il giorno dell’Epifania, finite le feste, non dimenticarti di bruciare il rametto di vischio, altrimenti viene meno l’effetto porta fortuna! Gli antichi galli, come Asterix e Obelix per intenderci, conferivano al vischio poteri magici.
Un rametto di vischio appeso durante le festività, porterà fortuna al nuovo anno! – foto Leroy Merlin Un rametto di vischio appeso durante le festività, porterà fortuna al nuovo anno! – foto Leroy Merlin

Come ottenere una pianta di vischio?

Sai come fare a salvare il tuo rametto di vischio dopo le feste? Puoi utilizzarlo per ottenere una nuova pianta! Se hai, in giardino, una pianta di quercia o una pianta sulla quale poter far sviluppare il vischio, prova a procedere in questo modo. Se le bacche del tuo rametto di vischio sono ancora turgide, estraine i semi: indossa un paio di guanti per proteggerti le mani e spremi la bacca tra le dita, così da romperne l’epidermide e far uscire il seme mantenendolo avvolto nella sostanza vischiosa che lo avvolge. Metti il seme, ancora avvolto nel liquido vischioso, in una crepa o incisione fatta con un coltellino da innesto nella corteccia della pianta che hai individuato in giardino, possibilmente in posizione protetta dagli uccellini che se lo mangerebbero subito. Lascialo a riposo, dimenticati di lui… Lo sviluppo della pianta è molto lento! Il seme emetterà delle protuberanze (gli “austori”) con cui si attaccherà e penetrerà nella corteccia, quindi un primo germoglio e, nel giro di un paio di anni una nuova piantina.
I semi del vischio, messi nella corteccia, germogliano a dare vita a nuove piantine – foto Leroy Merlin I semi del vischio, messi nella corteccia, germogliano a dare vita a nuove piantine – foto Leroy Merlin

Il vischio è una pianta parassita!

Ti consiglio di scegliere una pianta forte e vigorosa sulla quale far sviluppare il vischio: il vischio è una specie parassita e non fa proprio bene alla pianta sulla quale cresce, perché è un parassita e vive sottraendo linfa vitale alla pianta, indebolendola a lungo andare. Un solo cespuglio, tuttavia, raramente porta la pianta ospite a soffrire.
In natura, il vischio vive aggrappato ai rami di alberi ad alto fusto – foto Pixabay In natura, il vischio vive aggrappato ai rami di alberi ad alto fusto – foto Pixabay

Scommetto che non conoscevi tutti i segreti del vischio! Ora che sai come fare, provaci anche tu a gennaio, terminate le feste. Poi, scrivimi qui sotto per raccontarmi com’è andato l’esperimento! A proposito; terminate le feste, dedica le giuste cure anche alla tua Stella di Natale se vuoi mantenerla bella!

AnnaZorloni
Garden Expert
04/12/23-16:21 (modificato il 05/12/23-08:33)

Come ogni anno, l’inizio è sempre un turbinio di idee nuove e buoni propositi per avere un giardino e un balcone sempre più belli, rigogliosi di piante e colorati di fiori, proprio come li desideriamo! Tante sono le idee anche per rendere più verde di piante l’interno della nostra casa, così da renderla più accogliente e bella. E nell’orto? Hai già pensato a come organizzarlo per la prossima stagione? Se hai, o vorresti avere, il pollice verde, ecco i 5 buoni propositi per il 2024!
Non abbandonare nel dimenticatoio i buoni propositi per il nuovo anno: potrai goderti il tuo giardino più bello che mai! – foto Leroy Merlin Non abbandonare nel dimenticatoio i buoni propositi per il nuovo anno: potrai goderti il tuo giardino più bello che mai! – foto Leroy Merlin

Rinnova la casetta per il giardino

E’ sempre stato tra i desideri più grandi, fin da bambini, quello di avere una casetta in giardino, allora per giocarvi, ora per avere tutti gli attrezzi in ordine, ben ripuliti e disposti, pronti per essere utilizzati: zappe, rastrelli, tagliaerba, scale, stivali, sacchi di terra e concime, prodotti per la cura delle piante (questi, mi raccomando, sempre ben chiusi entro mobiletti appositi) … puoi riporvi proprio tutto quello di cui hai bisogno in giardino. E’ proprio nel periodo di riposo invernale che è bene pensare alla manutenzione degli attrezzi da giardinaggio e, perché non partire proprio dalla casetta di legno del giardino? Se non ne hai una, o ne hai una vecchia e malconcia, uno dei buoni propositi per il nuovo anno, il primo e più importante, è proprio questo: fare ordine con una nuova casetta da giardino! Hai visto quanti tipi ce ne sono? Di varie dimensioni e facili da montare. Se, invece, la tua vecchia casetta di legno in giardino è ancora in buono stato, ma merita una lustrata, dedicatici già ora: una buona vernice impregnante da esterni la renderà come nuova!
Basterebbe anche solo una pittata per rimettere in sesto la vecchia casetta degli attrezzi – foto Leroy Merlin Basterebbe anche solo una pittata per rimettere in sesto la vecchia casetta degli attrezzi – foto Leroy Merlin

Ottimizza lo spazio sul balcone

Altro buon proposito per il nuovo anno: vivere al meglio il balcone, anche se lo spazio a disposizione è poco! Se lo immagini già da ora e ti organizzi per tempo, nella maniera giusta, scoprirai che il tuo balcone non è poi così piccolo! Scegliendo i giusti arredi e i vasi adeguati, tra cui le fioriere che si sviluppano in verticale, le cassette appese e i numerosi cestini pensili, potrai farci stare anche sedie e tavolino, o anche una comodissima chaise longue o divanetto per il meritato relax nelle sere estive!
Non rinunciare al tuo angolo di relax tra vasi e fioriere del tuo balcone: ottimizza lo spazio! – foto Leroy Merlin Non rinunciare al tuo angolo di relax tra vasi e fioriere del tuo balcone: ottimizza lo spazio! – foto Leroy Merlin

Nuove piante verdi per la casa

Le piante verdi da interno sono sempre più di moda e la scelta è davvero ampia! Io ne ho accumulate tante negli anni, così da creare il mio angolo di giungla casalinga, che curo e modifico in continuazione. Non lasciarti sfuggire quella pianta nuova che desideri da tempo! Aggiungila tra i buoni propositi per il 2024. Anche la disposizione delle piante in casa è importante: hai visto che belli i floating garden da interno? Procurati il materiale necessario per creare il tuo piccolo giardino fluttuante entro casa: leggi quali piante puoi coltivare sospese. Sicuramente avrai già le piantine giuste da sistemarvi, ma potrai aggiungerne qualcuna nuova, magari dalle foglie colorate, per ravvivare la tua casa con un angolo verde da fare invidia e creare qualcosa che la renderà sicuramente unica!
Se il tuo sogno è sempre stato avere un piccolo giardino sospeso in casa, mettilo tra i buoni propositi del 2024! – foto Leroy Merlin Se il tuo sogno è sempre stato avere un piccolo giardino sospeso in casa, mettilo tra i buoni propositi del 2024! – foto Leroy Merlin

Organizzare un orto wow!

Buon proposito anche per quest’anno: non arrivare all’ultimo minuto con la preparazione dell’orto! Preparare per tempo il terreno, è una regola molto importante per far sì che le piantine trovino la terra ideale per crescere e produrre… Fai uno schema delle piante che coltiverai e della suddivisione in parcelle dell’orto necessaria. Un orto in ordine, con le parcelle ben delineate e coltivate, è come un’opera d’arte, alla quale devi dedicarti presto per ottenere una tavolozza di colori e profumi nella bella stagione. Per delimitare le parcelle, procurati il materiale necessario; puoi utilizzare dei comodi mattoni di tufo, o bordure in legno. Inoltre, utilizza dei bei cartellini da apporre in ogni parcella!
Un orto ben definito, con verdure colorate quasi come in un quadro: mettilo tra i buoni propositi del 2024! – foto Leroy Merlin Un orto ben definito, con verdure colorate quasi come in un quadro: mettilo tra i buoni propositi del 2024! – foto Leroy Merlin

Provare nuovi frutti, fiori e ortaggi

Ogni anno è bello aggiungere e sperimentare nuove varietà di fiori in giardino, una nuova pianta da frutto e tipi nuovi di verdure nell’orto: anche questo è uno dei buoni propositi che facciamo, prima che inizi la bella stagione. Se hai visitato Orticola, Orticolario e le numerose mostre mercato di fiori e giardinaggio che si succedono da primavera in poi, sicuramente avrai adocchiato qualche nuova varietà di fiori che non avevi mai visto prima e che ti piacerebbe coltivare nelle aiuole del tuo giardino, così come quella pianta che fa quei frutti particolari o antichi, che magari ti ricordano la tua infanzia… Ecco, l’obiettivo di questo buon proposito è procurarsi semi o pianticelle nuove da inserire nel giardino, o nell’orto: questo è il momento giusto per pensarci! La primavera arriva in fretta ed è bene pensarci per tempo. Hai visto sul catalogo quante piante e sementi nuove ci sono? Lasciati ispirare!
Nella casetta degli attrezzi potrai dedicare un angolo alla cura e al ricovero delle tue piante, dove potrai eseguire semine, rinvasi e tanti altri esperimenti di giardinaggio! Nella casetta degli attrezzi potrai dedicare un angolo alla cura e al ricovero delle tue piante, dove potrai eseguire semine, rinvasi e tanti altri esperimenti di giardinaggio!

Insomma, c’è sempre da fare, da pensare e da creare, con o senza il pollice verde, avere dei buoni propositi è indispensabile come punto di partenza per ottenere degli ottimi risultati! E tu quale buon proposito ti sei prefissato per il nuovo anno?

Barbara _PI
Community Lover
04/12/23-14:22 (modificato il 04/12/23-16:15)

Una casa domotica è una casa in cui vengono utilizzati sistemi tecnologici e dispositivi per migliorarne l’efficienza, il comfort e di conseguenza la qualità della vita. Con la domotica la casa diventa “smart”, intelligente, automatizzata. Come trasformare un impianto tradizionale in domotico e quali aspetti considerare quando si progetta di rendere la propria casa "smart"? Esistono molti aspetti da considerare in funzione degli obbiettivi da raggiungere. Dai un’occhiata a tutto quello che occorre sapere, con i consigli degli esperti Leroy Merlin.
La casa connessa – Leroy Merlin

Premessa – Ottimizzare i sistemi di connessione

La casa intelligente è una casa connessa, una casa in cui, per fare alcuni esempi, elettrodomestici, luci, allarmi, riscaldamento possono essere gestiti da remoto e collegati al nostro smartphone! Affinchè la casa intelligente funzioni al meglio, è necessaria una connessione stabile a cui collegare i nostri dispositivi. Per prima cosa ti consiglio quindi di verificare la connessione ed implementarla qualora sia necessario: in questo modo i dispositivi che installerai funzioneranno al meglio e potrai goderti tutta la comodità di una smart home.
Può essere utile avere una centralina domotica come la Scatola domotica Tahoma che consente di centralizzare e collegare la casa in un solo clic!
Non pensare che la inserire la domotica nella tua casa renda tutto più difficile! Al contrario, i sistemi sono in genere studiati per rendere le azioni il più intuitivo possibile. Dopo i primi giorni vedrai che ti sarai già abituato alla novità e non potrai più farne a meno!
Casa domotica – Leroy Merlin

1 – Dispositivi smart per il controllo della temperatura

È arrivato il momento di installare dispositivi smart per la tua casa.
La gestione dell’impianto di riscaldamento e raffrescamento in una casa è un tema importante in cui comodità e gestione dei costi sono fondamentali per raggiungere il miglior confort con un’attenzione ai consumi, anche in termini di costi!
Mediante l’installazione di cronotermostati intelligenti come il Termostato intelligente e connesso Bticino, ad esempio, puoi regolare e monitorare la temperatura all’interno degli ambienti. Il kit termostato intelligente Netatmo comprende un cronotermostato e valvole termostatiche intelligenti per controllare e gestire a distanza la temperatura dei termosifoni e creare un sistema di riscaldamento personalizzato in ogni stanza; esiste anche una funzione mediante la quale il termostato tiene conto della temperatura esterna e dell’isolamento della tua casa per pianificare quando accendere il riscaldamento e mantenere la temperatura perfetta!
Controllo temperatura – Leroy Merlin

2- Illuminazione smart

Con il termine illuminazione smart si si riferisce in genere a quella lampade LED che consentono di essere controllate e programmate da remoto mediante dispositivi come smartphone o altro.
L’illuminazione smart ti può consentire, ad esempio, di gestire l’accensione o spegnimento delle luci quando non sei in casa o programmarne gli orari di accensione e spegnimento, modificare l’intensità luminosa nei diversi momenti della giornata per creare scenari diversi, regolare il colore della luce anche a ritmo di musica, spegnere o accendere le luci attraverso il comando vocale.
Ricorda che qualsiasi lampada piò diventare connessa sostituendo la vecchia lampadina con una lampadina smart e che gli apparecchi di illuminazione e le lampadine smart possono essere gestiti tramite un’app dedicata. Esistono anche prese smart, come la Helo Plusb Strong presa, che ti consente di controllare dispositivi ed elettrodomestici tramite smartphone.
Illuminazione smart – Leroy Merlin

3- La sicurezza in casa

La sicurezza in casa è un tema sempre più sentito perché soprattutto nel nostro nido ci dobbiamo sentire a nostro agio e al sicuro. Anche i sistemi di sicurezza diventano smart e consentono la gestione dell’allarme da remoto. Una casa domotica è una casa che è anche più protetta dalle infrazioni. Le varie gestioni possibili, dalle luci, alle tapparelle, al sistema d’allarme consentono di personalizzare ed integrarsi per funzionare al meglio. Il sistema d’allarme Yale Kit, ad esempio, protegge da accessi indesiderati e permette la visualizzazione delle telecamere ma anche la possibilità di riprodurre in remoto quello che è già stato registrato.
Non dimenticare che la trasformazione della tua casa in smart home consente di ottenere innegabili vantaggi tra cui:
-la comodità di gestione dei sistemi con semplici gesti;
-il risparmio energetico che si può ottenere gestendo i dispositivi per evitare gli sprechi;
-aumentare il valore del proprio immobile;
-aumentare il livello di sicurezza della nostra casa.
Sistemi d’allarme intelligenti – Leroy Merlin

Cosa ne pensi? Dai un’occhiata anche a 5 prodotti sotto i 50 euro che rendono la casa intelligente. Non dimenticare di condividere la tua esperienza!

Carlotta Lulli
Community Lover
29/11/23-11:48 (modificato il 29/11/23-11:55)

Il Natale è alle porte, per questo è necessario pensare alle decorazioni che rendano il tuo spazio unico e suggestivo, proprio come questo periodo richiede.
Se sei un appassionato del fai da te anche per quanto riguarda le decorazioni per questo Natale 2023 ricorda che ci sono alcune regole da rispettare se vorrai essere di tendenza e ricreare un ambiente accogliente. Dovrai scegliere il bianco e il rosso come colori principali, optare per soluzioni minimal ma d'effetto e per palline che si uniscano perfettamente all’ambiente, ma non è tutto.
Se sei alla ricerca di idee per stupire gli ospiti, puoi leggere i nostri consigli sulle decorazioni di Natale 2023 che ti permetteranno di regalare alla tua casa in perfetto stile natalizio con qualche tocco di tendenza:

  • Abbina i colori classici
  • Prediligi lo stile minimal
  • Crea spazi evocativi con le luci
  • Scegli palline e addobbi di diversi stili e materiali
  • Dai importanza all’arredamento natalizio
  • Utilizza candele e addobbi ricercati
  • Valuta l’idea di un albero innevato
  • Allestisci una tavola familiare
  • Crea un’atmosfera accogliente
  • Pensa a Babbo Natale

1. Abbina i colori classici

I colori sono da sempre l’elemento più prezioso per gli addobbi di Natale.
Il loro abbinamento lo è forse di più. Le tendenze per le decorazioni di queste feste sono chiare e sì, anche tradizionali perché lasciano largo spazio al rosso, al verde, al bianco e all’oro.
Tutto sta nel saperli abbinare, appunto. L’idea perfetta è quella di utilizzare palline rosse che sanno rendere un ambiente accogliente insieme alle palline dorate per un suggestivo effetto natalizio.

2. Prediligi lo stile minimal

Nonostante si possa pensare al contrario, anche nel periodo natalizio lo stile minimal è quello più ricercato per uno spazio elegante e raffinato. Il motto less is more è vero anche in questo caso. Come puoi realizzarlo? Semplice, cercando prodotti che si leghino alla perfezione al resto della casa. Potrai scegliere qualche pianta artificiale con bacche da posizionare in qualche angolo meno in evidenza o sui pensili della cucina per dare un tocco natalizio in più. Tra le decorazioni di natale 2023 che fanno tendenza ci sono anche le corone natalizie con bacche rosse e le corone rosse da scegliere in base a quelle che preferisci, che potrai posizionare sulle porte o in qualunque spazio che desideri addobbare.

3. Crea spazi evocativi con le luci

Se sei un appassionato del Natale non puoi non amare le luci colorate. Un po’ perché sanno regalare alla casa un’atmosfera senza tempo, quasi magica, un po’ perché fanno davvero arredamento.
Non tutte le luci sono adatte però, motivo per cui è necessario che tu scelga quelle ideali per il tuo spazio. Opta per qualche ** catena luminosa** preferibilmente di tipo caldo, soprattutto se hai scelto colori come il rosso e l’oro. Puoi anche optare per ** fiocchi di neve luminosi** che staranno benissimo vicino alle finestre o attaccati all'albero.
Non ci sarà niente di migliore per creare spazi evocativi.

4. Scegli palline e addobbi di diversi stili e materiali

Il mix and match ha senso anche per gli addobbi di Natale. Sì, perché non c’è niente di più bello che riuscire a unire cose diverse tra loro e creare un ambiente suggestivo. La regola principale in questo caso è usare sempre il proprio gusto personale, ma anche un po’ di buon senso per la scelta dei materiali.
Una delle soluzioni che potrà stupire i tuoi ospiti sarà quella di utilizzare qualche pallina in vetro materiale che a questo periodo si lega alla perfezione, magari quella classica trasparente che non può mancare su ogni albero.
Potrai unire queste palline a qualche elemento più moderno come il festone natalizio bianco che riprende l’idea del tradizionale festone ma ha un’anima moderna, o ai fiocchi colorati che fanno sempre Natale.

5. Dai importanza all’arredamento natalizio

A Natale si punta all’arredamento in stile. Ciò significa che anche gli accessori tessili dovranno essere colorati delle nuance delle feste. Allora, sì ai cuscini natalizi con raffigurati babbo Natale, le renne, ma anche paesaggi innevati e pupazzi di neve che sapranno donare alla casa il giusto senso delle feste. Non solo, carina anche l’idea di utilizzare fantasie scozzesi e qualche altro pattern più divertente. Segui i tuoi gusti e non sbaglierai.
Suggestivo anche impiegare altri elementi del salotto come un tappeto rosso a pelo lungo vicino all’albero dove potrai lasciare i regali per la tua famiglia.

6. Utilizza candele e addobbi ricercati

Non sottovalutare mai l’unicità delle tue scelte. L’arredamento per stupire ha bisogno di ricercatezza. Per le decorazioni di questo Natale 2023 puoi lasciarti ispirare da candele in stile christmas, naturalmente, come quella che raffigura l’albero o quella decorativa con luce led lampeggiante.
Unicità anche per gli addobbi come i pacchi regalo che con la loro illuminazione riescono a creare un’atmosfera magica.

7. Valuta l’idea di un albero innevato

I tradizionalisti forse potrebbero storcere un po’ il naso, eppure l’albero innevato è uno dei must have per il Natale già da qualche stagione.
E come non capire questa tendenza! La neve è uno degli elementi principali delle feste natalizie e, se fuori non c’è, lo portiamo direttamente in casa.
Potrai scegliere tra molti alberi innevati come quello superfolto e quello sottile.
Le soluzioni sono numerose, tutto dipende da quello che preferisci per il tuo spazio natalizio.

8. Allestisci una tavola familiare

Se vuoi stupire i tuoi ospiti non dovrai sottovalutare la tavola. Questa, infatti, dovrà essere allestita secondo tutte le regole che la festività natalizia richiede. Dovrai pensare ai colori per la tovaglia che potrai scegliere nelle nuance del rosso, del bianco e dell’oro in base al resto dell’apparecchiatura. Via libera alle decorazioni old style che tanto piacciono a Natale. Carina l’idea del centrotavola con camion rosso con alberi e altri elementi vintage, ma anche quella del centrotavola rustico con le renne, se non hai molto spazio a disposizone.

9. Crea un’atmosfera accogliente

Può sembrare banale, ma creare un’atmosfera accogliente quando si prepara la casa al periodo natalizio è indispensabile. I tuoi ospiti dovranno sentirsi come a casa propria. Così, dovrai organizzare gli spazi con cura puntando a qualche elemento d’annata, ma sempre evocativo. Ti dicono niente i soldatini schiaccianoci? Difficile trovare degli elementi più suggestivi di questi se l’argomento è il Natale.
Puoi optare per il soldatino oro e bianco piccolo da poter mettere su qualche mobile oppure per il soldatino di media misura. Se hai spazio a disposizione ti consigliamo il modello in legno più grande che meglio di chiunque altro sa parlare il linguaggio delle feste natalizie.

10. Pensa a Babbo Natale

La musica e l'arredamento spesso vanno di pari passo. In questo caso lo fanno. Ecco perché sarà utile per te scegliere qualche modello tra quelli di Babbo Natale
per gli interni della casa e quelli di Babbo Natale gonfiabili che potrai anche posizionare fuori in giardino se ne hai la possibilità.

Se hai altre idee originali da proporre scrivi nella nostra Community e condividi la tua esperienza con gli altri utenti alla ricerca di spunti interessanti per il loro Natale!

Community LM
Community Manager
27/11/23-09:43 (modificato il 27/11/23-09:46)

Il 2 dicembre 2023 Leroy Merlin torna con il Bricolage del Cuore, la maratona organizzata per migliorare la vita delle persone che vivono in case accoglienza, strutture comunitarie, sedi di associazioni o beni comuni, e questa volta… sarà in versione natalizia!
In questa occasione, ci recheremo in diverse realtà sul territorio portando con noi alberi di Natale e decorazioni, per decorare e addobbare insieme questi spazi condivisi in occasione delle feste.

Unitevi a noi partecipando all’evento più vicino a voi: potete scoprirli tutti qui, sulla nostra Community.

Ogni evento locale è organizzato in una realtà territoriale differente e ha la sua storia, ad esempio:

  • il nostro negozio di Torino Giulio Cesare si recherà presso il Centro Cultura Ludica-ITER dell'Assessorato all'Istruzione della Città di Torino per addobbare l’ingresso e la zona accoglienza;
  • il negozio di Pantigliate sarà ospitato dal centro TMA per ragazzi autistici di Mombretto di Mediglia, per decorare gli spazi comuni;
  • il negozio di Verona ha organizzato l’evento presso la Fondazione Più di un Sogno, che sostiene le persone con sindrome di Down e disabilità intellettiva per aiutarle ad ottenere una migliore qualità di vita;
  • i negozi di Catania si recheranno insieme presso l’associazione Punto Luce, uno spazio ad alta densità educativa che sorge a Catania, nel quartiere di San Giovanni Galermo, e che offre attività gratuite a bambini e ragazzi tra e 6 e 17 anni.

L’impegno di Leroy Merlin nell’organizzazione di queste iniziative ad Impatto Positivo non si ferma, perchè siamo convinti che tutti abbiano diritto alla propria casa ideale, ma anche ad un po’ di magia, nel periodo di Natale.

In attesa del nostro Bricolage del Cuore XMas Edition 2023, ecco gli scatti più belli dell’edizione dell’anno scorso!

Partecipate numerosi e non dimenticatevi di iscrivervi qui all’evento più vicino a voi: noi vi aspettiamo!

elisabetta.garoni
Architetto
23/11/23-15:12 (modificato il 23/11/23-15:14)

Affitti sempre più alti e appartamenti sempre più piccoli: soprattutto chi vive nelle grandi città ha spesso dovuto fare i conti con spazi ristretti, anche solo per una fase della vita. Gli studenti lo sanno bene: vivere in un monolocale ha vantaggi e svantaggi ma con creatività e ingegno si possono avere tanti comfort e poche rinunce. E’ d’obbligo ricorrere a mobili trasformabili, cioè con una doppia funzione (divano trasformabile in letto, tavolini che diventano tavoli, pouf con contenitore…), e pensare in verticale per sfruttare al massimo l’altezza e le pareti. L’esigenza primaria rimane però quella di dividere la zona notte dalla zona giorno. Vediamo insieme alcune soluzioni interessanti.

Dividi due zone del tuo monolocale con un paravento - Leroy Merlin

Con un mobile bifacciale

Un monolocale è un miniappartamento composto da un’unica stanza che fa da cucina, soggiorno e camera da letto, con l’aggiunta di un bagno. Le metrature di un monolocale possono variare anche di molti mq e la soluzione ottimale non è detto che sia la stessa per ogni spazio. In genere per stabilire un confine tra zona giorno e zona notte è preferibile scegliere una soluzione che non crei una barriera alla luce, per esempio con mobile bifacciale o una libreria a giorno che hanno anche il vantaggio di essere utilizzabili sia da un lato che dall’altro. Puoi destinare alcuni cassetti, apribili dal lato del letto, alla biancheria e sfruttare ripiani e i contenitori dal lato soggiorno come libreria o dispensa. Con l’aggiunta di ruote per mobili in pochi secondi lo spazio tornerà ad essere unico, per occasioni conviviali come una festa o una cena con numerosi amici.

Un mobile bifacciale arreda e separa - Leroy Merlin

Con una parete traforata vedo non vedo

Una parete leggera fatta con un pannello di metallo microforato può risolvere il problema della separazione virtuale tra zona notte e soggiorno. Il più delle volte non è necessaria una netta separazione ma basta una separazione visiva, un’idea di demarcazione di due funzioni. Con un colore diverso delle pareti, la demarcazione è già intuita. Se preferisci una separazione più netta, costruisci una quinta che va dal pavimento e arriva fino al soffitto con pannelli di lamiera verniciata e forata montati su telai e fissati alla muratura. Puoi realizzarli anche con listelli di legno, con tessuti intelaiati, con grandi tele per pittori da dipingere e decorare secondo i tuoi gusti, con pannelli reticolati in legno normalmente destinati al giardino che puoi trasformare in pareti verdi con vasi e piante sospese o dipingere a piacere.

Crea il tuo angolo privato con una parete vedo non vedo - Leroy Merlin

Usa elementi destinati al giardino

Sempre in tema di elementi pensati per usi diversi ma che possono essere felicemente utilizzati per dividere due zone anche interne, ti segnalo il traliccio Mosaic in polipropilene disponibile in colore bianco o marrone. Adatto ad un arredamento moderno e informale, può rappresentare una soluzione interessante, funzionale e decorativa al tempo stesso.

Ispirazione per dividere il monolocale con un elemento destinato all'outdoor - Leroy Merlin

Con una parete vetrata

Una vetrata è sempre una buona soluzione in ambienti piccoli perchè non crea nessuna barriera alla luce naturale. Lo sguardo inoltre può spaziare e avere una percezione completa e più ampia dallo spazio. Per avere privacy puoi scegliere vetri smerigliati dall’effetto vedo non vedo. In ambienti di piccole dimensioni è sempre consigliabili scegliere tinte chiare per pareti e soffitti ma nulla toglie di utilizzare il colore per creare punti focali e interessanti e dare personalità alla casa.

Una parete vetrata separa e lascia passare la luce - Leroy Merlin

Con una tenda alta fino al soffitto

Una delle mie soluzioni preferite è dividere in due lo spazio con una tenda. La trovo una soluzione intelligente, flessibile, poco invadente, decorativa ed economica. Monta un binario o un cavo per tende a soffitto e scegli una tenda tra le mille versioni di stampe e colori possibili. Questa sarà la parte più difficile! Puoi scegliere una tenda con tessuto oscurante e pesante oppure una garza leggerissima e molto romantica. A seconda della misura dovrai appendere una, due o più tende che all’occorrenza e in pochi secondi potrai raccogliere sulla parete ed eliminare la separazione camera/soggiorno. Inoltre sarà semplicissimo rinnovare il tessuto e cambiare stile alla stanza.

Idea per separare la zona notte con una tenda - Leroy Merlin

Con un separè

Spesso dimenticati e sottovalutati, separè e paravento andrebbero invece visti come veri e propri risolutori e aiuti indispensabili in piccoli open space. Sono disponibili in tanti materiali per stili diversi: con schermi in carta di riso dal mood giapponese, con pannelli decorativi stampati, a doghe di legno, in metallo e tessuto o provvisti anche di comode ruote. I modelli a 6 pannelli sono adatti a stanze più ampie. Con pareti e pannelli divisori puoi risolvere agevolmente ogni esigenza per delimitare due aree del tuo mini appartamento.

L'idea più semplice: rivaluta il paravento - Leroy Merlin

Quale delle soluzioni preferisci per dividere zona giorno e zona notte nel tuo monolocale? Sei orientato su una soluzione fissa o su una separazione facilmente amovibile? Facci sapere la tua opinione e se hai altre soluzioni proponile alla Community e descrivile nei commenti qui sotto.

Rossella Minetto
23/11/23-13:50 (modificato il 23/11/23-13:51)

Quando si tratta di arredare e decorare spazi che includono finestre con cassonetti, la scelta delle** tende** diventa un elemento chiave, capace di influenzare sia l'estetica che la funzionalità dell'ambiente. Le finestre dotate di cassonetti, spesso presenti in edifici moderni e ristrutturazioni, richiedono tipologie di tende che possano adattarsi a questa specifica struttura, coniugando eleganza e praticità. Le opzioni disponibili variano in base a stile, materiale, meccanismo di apertura e livello di oscuramento desiderato, offrendo soluzioni personalizzabili per ogni esigenza. Ecco quindi quattro idee e soluzioni per arredare la stanza con finestre con cassonetto:

  1. Tende plissettate
  2. Tende a pachetto
  3. Tende a rullo
  4. Tende a pannello


Tende da salotto per finestre con cassonetto - Leroy Merlin

Tende plissettate

Una prima valida soluzione per arredare le finestre con cassonetto sono le tende plissettate. Sono caratterizzate da pieghe uniformi e precise, offrono un aspetto sofisticato e moderno, adattandosi perfettamente a diversi stili di interni. Il design plissettato non solo aggiunge un elemento decorativo raffinato, ma permette anche un controllo efficace della luce e della privacy, essendo facilmente regolabili in altezza.

Le tende plissettate si integrano armoniosamente con i cassonetti, grazie alla loro struttura compatta e al meccanismo di apertura e chiusura verticale. Questo le rende particolarmente adatte per spazi dove è importante mantenere linee pulite e un design minimalista. Sono disponibili in una vasta gamma di tessuti, colori e trasparenze, consentendo di scegliere il livello di oscuramento e il colore che meglio si adatta all'ambiente circostante.

Inoltre, la loro installazione è generalmente semplice e non invasiva, rendendole una scelta pratica anche dal punto di vista pratico. Quando si tratta di scegliere tende per la casa che uniscano estetica e funzionalità, in grado di valorizzare sia ambienti residenziali che spazi lavorativi il modello plissettato è perfetto per la sua capacità di adattarsi a diverse esigenze e stili le rende una delle opzioni più apprezzate per le finestre con cassonetto.


Pratiche tende plissettate per finestre con cassonetti - Canva

Tende a pacchetto

Scegliere le tende a pacchetto per le finestre con cassonetto può essere una soluzione ardua ma non impossibile. Questo tipo di tenda, conosciuta per il suo design unico che si piega su sé stesso creando un effetto 'a pacchetto' quando viene tirata su, si adatta perfettamente alle finestre con cassonetto, grazie alla sua struttura che ne consente un'installazione compatta e discreta. Il loro aspetto sobrio e raffinato le rende particolarmente adatte per ambienti moderni e minimalisti, ma possono essere facilmente integrate anche in contesti più classici, grazie alla varietà di tessuti e colori disponibili.

L'uso di tende a pacchetto permette un controllo preciso della luce e della privacy, in quanto possono essere regolate con grande facilità, posizionandole all'altezza desiderata. Queste tende offrono un'alternativa esteticamente piacevole alle tradizionali tende verticali o orizzontali, aggiungendo un tocco di calore e comfort agli spazi.

In termini di materiali, le tende a pacchetto sono disponibili in un'ampia varietà, dai tessuti leggeri e trasparenti a quelli più pesanti e oscuranti, permettendo così di scegliere in base alle specifiche esigenze di ogni stanza. La loro versatilità le rende una scelta eccellente per chi desidera combinare design e praticità nelle proprie soluzioni per finestre con cassonetto.


Le tende a pacchetto e versatilità con le finestre a cassonetto - Leryo Merlin

Tende a rullo

Le tende a rullo rappresentano una soluzione funzionale per finestre dotate di cassonetto, combinando praticità d'uso e sobrietà estetica. Questo tipo di tenda, caratterizzato da un tessuto avvolgibile su un tubo meccanico, si adatta perfettamente all'interno dei cassonetti, garantendo una completa integrazione con l'architettura della finestra. Il loro design lineare e pulito le rende ideali per ambienti moderni e minimalisti, ma sono altrettanto adatte in contesti più tradizionali grazie alla vasta scelta di tessuti, colori e motivi.

Le tende a rullo sono particolarmente utili perché possono essere facilmente regolate per lasciar filtrare la giusta quantità di luce naturale o per oscurare completamente la stanza, rendendole ideali per diversi usi. Sono particolarmente adatte per uffici e ambienti lavorativi, dove è necessario moderare la luce per ridurre il riverbero sui monitor dei computer, ma trovano ottima applicazione anche in ambienti domestici, come camere da letto e sale da pranzo, dove è desiderato un controllo maggiore della luce.

La vastità di alternative tra le quali scegliere, la facilità di installazione e di manutenzione rende le tende a rullo una scelta pratica per chi cerca una soluzione di tendaggio efficiente e dall'aspetto moderno, in grado di adattarsi a diverse esigenze di stile e funzionalità nelle finestre con cassonetto.


Luminose tende a rullo per il salotto - Leroy Merlin

Tende a pannello

Le tende a pannello sono una scelta raffinata e contemporanea per l'abbellimento di finestre dotate di cassonetto, offrendo una soluzione estetica distintiva e di grande impatto visivo. Queste tende, composte da pannelli verticali che scivolano su binari, si adattano perfettamente ai cassonetti, permettendo un movimento fluido e un aspetto pulito quando sono aperte o chiuse. Scegliere le tende a pannello significa decidere di optare per la loro struttura lineare che le particolarmente adatte per ambienti moderni, conferendo un tocco di eleganza minimalista.

L'utilità delle tende a pannello risiede nella loro versatilità e nella capacità di adattarsi a diverse esigenze di spazio e luce. Sono particolarmente efficaci in ambienti ampi e spaziosi, come salotti o sale riunioni, dove i pannelli possono essere utilizzati per dividere gli spazi o per creare zone d'ombra senza ostruire la luce completamente. Inoltre, la possibilità di scegliere tra diversi tessuti, da quelli più traslucidi a quelli oscuranti, le rende adatte a diverse esigenze di illuminazione e privacy.

Installare tende a pannello in ambienti con finestre grandi o vetrate, come sale da pranzo o uffici panoramici, può migliorare l'estetica dell'ambiente, offrendo al contempo una soluzione pratica per la gestione della luce e del comfort visivo. La loro semplicità di utilizzo e la possibilità di personalizzazione le rendono una soluzione di grande valore per chi desidera combinare funzionalità e stile in ambienti con finestre con cassonetto.


Le tende a pannello sono perfette per finestre con cassetto di ampie dimensioni - Leroy Merlin

Se anche tu hai delle finestre con cassonetto e desideri scegliere delle tende per completare l'arredo della stanza, non scoraggiarti: trova la soluzione che meglio si adatta allo stile della tua casa e poi raccontami la tua esperienza!